Lettori fissi

Traduttore

English French German Spain Russian Portuguese

Contattami

Contattami
Per scrivermi clicca sull'immagine
Powered by Calendar Labs

Preleva il mio Banner

Batuffolando Ricette

Contest Vinti

Contest a cui partecipo

La pagina FB della nostra rubrica "al Km 0"

La pagina FB della nostra rubrica "al Km 0"
Clicca sull'immagine

Tutti i lunedì

Tutti i lunedì
ci sono anche io nel team!

Condividi

Commenti Recenti

Post Casuali

Sono su Alice Cucina di agosto 2015

Sono su Alice Cucina di agosto 2015
Con la mia ricetta: peperoncini ripieni alla piemontese

Sono Su Il Giornale.it

Sono Su Il Giornale.it
Con la mia ricetta: risotto allo zafferano con salsiccia e toma piemontese

La mia collaborazione con LionsHome

Faccio parte di

Faccio parte di

Lena

Lena
..snob..io?

Jighen & Seng

Jighen & Seng
L'ora della pappa....

Jerry Lee & Zanna Bianca

Jerry Lee & Zanna Bianca
... sempre insieme

"Chi abbandona gli animali è un vigliacco"

"Chi abbandona gli animali è un vigliacco"

Comunika food

Welcome!

Welcome!
domenica 24 dicembre 2017


I linzer biscuit sono, tradizionalmente, preparati con la classica farina 00, con nocciole/mandorle, burro e gelatina di ribes. Oggi ho voluto sperimentare una variante tutta mia che fosse improntata alla ricerca di tagliare la farina 00 con una farina più rustica e con un tasso glicemico inferiore, poi ho sostituto il burro con l'olio (poco) e la gelatina che è ricca di zucchero, con composta che invece ne ha zero e poi, non contenta, ho omesso del tutto lo zucchero sostituendolo con il miele che è una fonte importante di zuccheri semplici.
Perchè anche a Natale chi deve seguire un regime alimentare controllato possa godere di un golosissimo dolcetto :-) 

Cosa serve:

40 g. nocciole sgusciate e tostate
100 g. farina di mais bio integrale macinata a pietra (fine - non va bene la bramata per intenderci)
120 g. farina 00 170-180W
1/2 bustina lievito per dolci
110 g. miele di acacia Mielizia
1 uovo medio
1 pizzico sale
1 cucchiaino (da caffè) raso di spezie in polvere: zenzero 40%, cannella, noce moscata e chiodi di garofano
60 g. olio di semi
2 cucchiai acqua fredda
la scorza grattugiata di mezzo limone naturale

Poi serve:

composta di ribes o mirtilli bio senza zucchero q.b.
zucchero a velo di canna q.b.


Per prima cosa tritare finemente le nocciole in un tritatutto elettrico.
Mettere quindi nella planetaria con l'accessorio foglia (o in un robot da cucina provvisto di cutter) tutti gli ingredienti (tranne l'acqua). Azionare fino a quando si ottiene un composto omogeneo (pochi istanti). L'acqua meglio aggiungerla alla fine potrebbe non servire, dipende dalla farina.


Raccogliere con una mano l'impasto, compattarlo e avvolgerlo in pellicola alimentare. Mettere il panetto in freezer per un'oretta oppure in frigo almeno 3-4 ore.


Riprendere la frolla (non sarà setosa come una comune frolla, non sarà facile da lavorare poichè non c'è burro ma olio, è composta esclusivamente di miele e senza altri zuccheri, c'è la farina di mais che è facilmente sbriciolabile, per cui occorre avere qualche accortezza a manipolarla) e dividerla a metà.
Una metà metterla in mezzo a due fogli di carta da forno e, col mattarello dare dei colpetti per assottigliarla, poi passarlo come di consuetudine (sempre con un foglio di carta tra mattarello e pasta altrimenti appiccica) non sottile altrimenti si rompe. Diciamo quasi 1 cm.
Da questa sfoglia ricavare biscotti della forma preferita, meglio se tondeggiante per questi linzer biscuit.

Posizionare queste basi sulla leccarda ricoperta da altro foglio di carta da forno e, con un cucchiaino, farcire con un pochino di composta in centro, allargandola leggermente (lasciando liberi i bordi)
Preriscaldare il forno statico a 160°
Prendere l'altra metà della frolla al mais e miele e stenderla come prima.
Con un tagliabiscotti apposito ricavare l'altro biscotto da adagiare sul quello con la composta. Schiacciare con delicatezza i bordi per farli aderire.




Cuocere per 15 minuti poi sfornarli e, mentre sono ancora caldi, spolverizzare tutto intorno con poco zucchero a velo di canna, mettere i linzer biscuit sulla gratella a raffreddare. Buonissimi anche tiepidi..  anzi difficile resistere subito all'assaggio :-)







16 commenti:

  1. Cara Simona, per me i biscotti specialmente fatti in casa mi piacciono tanto!!!
    buona vigilia di Natale con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Una colazione natalizia davvero perfetta. Tanti auguri Simo cara, che sia un Natale sereno e profumato di buono. Un abbraccio

    RispondiElimina
  3. Buoni ancora Buon Natale e per non perdermi anche buon Anno 2018 tanto poi si ritorna. Un abbraccio,

    RispondiElimina
  4. Grazie a tutti gli amici che sono passati a lasciare un messaggio di auguri che ricambio! 🎄

    RispondiElimina
  5. molto in voga da questa parti insieme alla torta sacher, qui siamo un po' austriaci ! Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh lo so, per quello che le cose li funzionano ... 😉 bacioni

      Elimina
  6. Auguri di buone feste e complimenti per questa versione delle linzer

    RispondiElimina
  7. Buoniiiiiii!!! Prendo un biscottino da mangiare assieme al mio caffè :)
    Un bacione grande.

    RispondiElimina
  8. Che meraviglia di bontà Simo! Credo che la tua prova sia perfettamente riuscita! Auguri!

    RispondiElimina
  9. Ben ritrovata Simo, immagino questi biscottini una delizia per il palato, ma anche gli occhi si deliziano a pieno, bravissime come sempre !. Ti auguro un fine anno felice e sereno. Un abbraccio grande, grande e grazie per il conforto !

    RispondiElimina
  10. Buonissimi! Un po' più rustici degli originali ma di sicuro molto buoni. Un abbraccio amica mia

    RispondiElimina
  11. Gnammy che bontà!!! Da provare prossimamente!!
    Intanto ti lascio un grande augurio per il nuovo anno con un super abbraccio!!
    Sy

    RispondiElimina
  12. Che belli Simona, piacevolmente rustici e veramente sani.. direi perfetti! Complimenti per questa bella ricetta, un bacio forte ed un augurio di un sereno anno nuovo!

    RispondiElimina
  13. Niente di meglio di questi biscotti per celebrare questi giorni di festa

    RispondiElimina

Grazie per essere mio ospite e per i commenti che scriverai; andranno a migliorare e ad arricchire questo blog.
Si chiede e si ricambia educazione :-)
I commenti sono moderati, per evitare l'antipatico codice captcha ovvero poter scremare lo spam; quindi non saranno immediatamente visibili. I commenti anonimi, di qualunque genere, privi di firma e link di riferimento al proprio sito-blog non sono graditi e non verranno pubblicati

Buona giornata!

Seguimi su Facebook

Seguimi su Pinterest

RICETTARIO Per leggere tutte le ricette clicca sulle immagini delle categorie elencate di seguito

RICETTARIO Per leggere tutte le ricette clicca sulle immagini delle categorie elencate di seguito
Le dosi, se non diversamente specificato, sono da intendersi per 4 persone

Cosa cerchi?

Antipasti e finger food

Pasta fresca fatta in casa

Primi

Secondi

Secondi di pesce

Verdure e contorni

Torte salate & C.

Preparazioni base salate e dolci

Pane e lievitati salati

Brioches e lievitati dolci

Ricette di mio figlio

Dolcetti e Biscotti

Crostate e crostatine

Torte da credenza

Dolci al Cucchiaio, semifreddi, gelati

Dolci Fritti

Torte di compleanno e Dolci farciti

Dolci e lievitati per le feste

Conserve di frutta e verdura - liquori

Consigli dalla A alla Z per fare e mantenere il lievito madre, passo-passo

Consigli dalla A alla Z per fare e mantenere il lievito madre, passo-passo
Clicca sull'immagine per leggere

Consigli dalla A alla Z per preparare e sterilizzare conserve di frutta e verdura

Consigli dalla A alla Z per preparare e sterilizzare conserve di frutta e verdura
Clicca sull'immagine per leggere

Privacy policy cookie

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...