Crostata rustica di frolla al farro e olio con marmellata di arance amare

Cosa serve per uno stampo rettangolare 35x 10 cm. o rotondo da 20-22D da crostata

200 g. farina di farro bianca bio
20 g. farina 00 w 170
1 pizzico sale
35 g. olio evo toscano bio Fattoria Camporomano
35 g. olio 5 oli (vinacciolo, lino, girasole, mais e riso)
60 g. acqua
7 g. baking powder (lievito per dolci)
90 g. zucchero di canna
due pizzichi cannella in polvere
210 g. marmellata di arance amare fiordifrutta Rigoni di Asiago


Fare la frolla mescolando tutti gli ingredienti nella planetaria usanto la foglia oppure in un robot da cucina provvisto di cutter. Avvolgerla in carta da forno e metterla in frigo almeno un'ora.
Preriscaldare il forno a 170° statico


Stendere 3/4 di pasta frolla all'olio tra due fogli di carta da forno, rivestire uno stampo da crostata, punzecchiare il fondo con i rebbi di una forchetta, farcire con la marmellata e poi decorare con la restante pasta, formando la classica griglia, o come ho fatto io, con fiorellini usando un piccolissimo tagliabiscotti.

Fare cuocere 40 minuti. Controllare, dipende dal forno. Fare raffreddare bene prima di togliere la crostata dallo stampo. Io avevo fretta (di mangiarla ... :-) ed era ancora calda così. malgrado abbia uno stampo con fondo amovibile, l'ho rovinata un pochino... uffa.

Ingredienti genuini e sani! Ottima, davvero ottima, con il the. Ma anche con latte e cacao :-)




Simona

  1. Cara Simona, una crostata con i fiocchi! Buonissima.
    Ciao e buon pomeriggio con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai visto che l’ho un pochino rotta? Mannaggia sono golosa come te e volevo assaggiarla subito 😁

      Elimina
  2. A che ora la merenda? Slurp!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  3. Ottima ricetta, perfetta per la colazione e per la merenda! Adoro la marmellata che hai usato, ne mangerei barattoli senza mai stancarmi. ^_^
    Non conosco questo mix di olio a cui fai riferimento, ma in effetti (correggimi se sbaglio) si può anche riprodurre in casa sommando in parti uguali i vari oli che citi tra parentesi.
    Buon pomeriggio, a presto.
    Valentina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si ma io ho usato quello perché a crudo mi piace, è ben bilanciato ha un sapore estremamente delicato, ma usa ciò che hai sottomano sicuramente un olio di qualità! 😉 le marmellate di agrumi sono davvero molto golose, sono d’accordo 😘 ciao buona serata

      Elimina
  4. Ma che golosa :-) Che buono l'olio di Elena anche nelle frolle, non trovi ^_* in piccole dosi come hai fatto tu è ottimo :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L’ho centellinato 😉 una frolla e crostata dal sapore spettacolare!

      Elimina
  5. La mia marmellata preferita! Questa crostata Simona è uno spettacolo, domani mattina vengo a colazione da te!

    RispondiElimina
  6. Ciao cara, la tua crostata è bellissima, semplice e bellissima! Tra noi amiche stiamo organizzando una festa, e vogliamo fare 3 crostate con le misure quasi uguali alle tue. Lo stampo è unico, misura 31x33, ed è diviso in 3 parti, ha due divisori, e quindi vengono fuori 3 crostate lunghe e strette, dalle misure quasi uguali alla tua. Vorremmo fare 3 crostate con 3 tipi di marmellata (ognuna di noi sceglie una crostata, io adoro la marmellata di arance amare) e poi coprire con le decorazioni. Vorremmo chiederti il tempo di cottura e la temperatura: variano rispetto allo stampo singolo? O rimangono 170° forno statico e 40 minuti circa?   Grazieee ciao Federica, Alessandra e Nicole

    RispondiElimina

I commenti sono moderati per poter selezionare lo spam quindi non saranno immediatamente visibili. I commenti anonimi non sono graditi e non verranno pubblicati.
Navigando e scrivendo commenti si acconsente al trattamento e all'archiviazione dei propri dati personali da parte degli autori di questo sito, confermando di aver letto ed accettato il regolamento nella sezione preposta su questa home page "Privacy policy"

Buona giornata!