Risotto con mele fuji, taleggio e speck croccante

 Amo molto i contrasti di sapore e di colore nei piatti, così come sentire distintamente in bocca le consistenze di una pietanza, è divertente giocare e tiene viva la curiosità; la cucina è espressione del proprio carattere: chi è noioso e "piatto" cucinerà sempre le stesse cose, magari buone ma monocolore e monosapore, di quelle che non ti fanno dire "wow"; poi c'è chi esagera e al secondo boccone sei già stufo, come chi farcisce una torta magari già ricca di burro e panna, con un quintale di crema spalmabile pronta; poi c'è chi al contrario ha il braccino corto e offre porzioni miserissime, condisce poco e ti sembra di mangiare alla mensa dell'ospedale :-)) insomma... la cucina è equilibrio di profumo, vista e sapore, è eleganza e sobrietà ma anche tradizione ed osare con un pizzico di stravaganza.

Questo risotto è un po' ciò che rispecchia il mio carattere: croccante fuori ma cremoso dentro, che ti lascia in bocca un gusto saporito e un po' pungente con una nota dolce e avvolgente.


Cosa serve per DUE persone:
160 g. carnaroli
3-4 fettine sottili di speck dolce trentino
180 g. polpa di Melapiù fuji
120 g. taleggio DOP
vino bianco secco q.b.
sale fino q.b.
un pezzetto cipolla bianca
brodo vegetale q.b.
olio evo q.b.
un rametto rosmarino
1 cucchiaio pinoli
una noce burro

In una piccola padella antiaderente fare rosolare lo speck tagliato a listarelle senza alcun grasso, insieme fare tostare anche i pinoli, occorreranno pochi minuti, quando è croccante tenere da parte. Nella stessa padellina mettere un filino d'olio evo e un rametto di rosmarino, unire la mela lavata (ma non sbucciata) e tagliata a cubettini piccolissimi, farla rosolare a fiamma media un paio di minuti smuovendo il tegame, poi salare con un pizzichino di sale, sfumare con un goccino di vino bianco secco e quando è evaporato, spegnere e tenere da parte.
In un tegame o padella antiaderente fare tostare a secco (senza mettere ne olio ne burro) ma a fiamma bassa, il riso smuovendo il tegame, unire 1/2 bicchiere scarso di vino bianco secco e la cipolla tritata, quando il vino è evaporato iniziare ad aggiungere poco brodo bollente alla volta, mescolando spessissimo, non salare; il brodo è già sapido di solito non occorre.


Dopo 5 minuti aggiungere la mela precotta e continuare la cottura, aggiungere poco brodo per volta tenuto sempre sul fuoco, dopo altri 12-13 minuti il risotto è cotto, spegnere e mantecare con il taleggio tagliato a cubetti e una noce di burro, mescolare vigorosamente per mantecare ed ottenere un riso morbido e cremoso
Impiattare ed aggiungere lo speck croccante e i pinoli tostati, servire subito.



Simona

  1. Adoro i risotti e in inverno ne faccio a iosa.. Ottima.. davvero sfiziosa la tua proposta.. adoro il taleggio!!!! Buona settimana :-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se provi anche questo fammi sapere se ti è piaciuto 🤗

      Elimina
  2. Lo adoro! i risotti mi piacciono tantissimo e questo mi intriga non poco: una festa di sapori unici, grazie per la bellissima ricetta, un abbraccio

    RispondiElimina
  3. Mi piace molto l'idea di utilizzare le mele cosi, un piatto molto interessante

    RispondiElimina
  4. Questo risotta da risottara fa per me ma metà dose marito non mangia manco se lo pago. Buona serata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che marito complicato che pazienza che hai 😄😁😉

      Elimina
  5. Io sono una risottara convinta, amo molto più il risotto della pasta anche se sono romagnola ;-)
    e amo molto anche il contrasti dolce salato, come quello dato dalle mele insieme allo speck. Se poi ci metti pure il taleggio diventa un risotto quasi da vietare ai minori :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Ele anch’io preferisco i risotti, cioè mi piacciono tutti i primi, ma francamente la pasta dopo un po’ mi stanca, il taleggio è assolutamente peccaminoso hai ragione 😁😁😁

      Elimina
  6. Mi piace tantissimo il risotto con la frutta! ne ho provati tanti, anche con la banana :-)
    Il tuo deve essere proprio delizioso, è da provare assolutamente !!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai con la banana!!!! Devo provare 🤩 ciao Vittoria

      Elimina
  7. Ma che buono Simo, mi tirerebbe senz'altro su di morale. Devo prepararlo ;) Un abbraccio a domani

    RispondiElimina
  8. Cara Simona, questa ricetta me la faccio preparare di certo da mio marito che è il re dei risotti in casa nostra! E non vedo l'ora!

    RispondiElimina

I commenti sono moderati per poter selezionare lo spam quindi non saranno immediatamente visibili. I commenti anonimi non sono graditi e non verranno pubblicati.
Navigando e scrivendo commenti si acconsente al trattamento e all'archiviazione dei propri dati personali da parte degli autori di questo sito, confermando di aver letto ed accettato il regolamento nella sezione preposta su questa home page "Privacy policy"

Buona giornata!