Girelle di brioche al limoncello con uvetta e marmellata di limoni

 Questa ricetta, quasi più lunga da scrivere che da fare, è nata un po' per caso, dopo che mi sono state richieste le girelle con l'uvetta ma senza altre specifiche, se sfogliate, se di pasta brioche, se con liquore, se classiche o integrali, se con confettura o senza e insomma.. cosicchè ho potuto fare di testa mia e giocare con le farine e la farcia che ho deciso dovesse avere un sapore preponderante di limone che con la farina di farro, con l'uvetta e le albicocche secche ci stava davvero molto bene. Ho poi dato una spinta ancora più agrumata utilizzando marmellata bio di limoni di sicilia e una glassa leggera sempre di limone.


Per una decina di girelle medie

Cosa serve per il lievitino:
50 g. farina manitoba W320
50 g. latte appena tiepido
5 g. lievito fresco di birra

Cosa serve per l'impasto:
il lievitino
200 g. farina manitoba 320W
100 g. farina di farro integrale bio macinata a pietra 
65 g. zucchero semolato
40 g. latte
1 cucchiaio miele liquido
scorza di 1/2 limone naturale
alcune gocce essenza fior d'arancio
80 g. olio di mais
2 uova medie
4 g. sale fino
1/2 cucchiaino malto d'orzo in polvere

Cosa serve per farcire:
80 g. uvetta e albicocche secche
limoncello q.b.
2 cucchiai marmellata bio di limoni di Sicilia
cannella q.b. (qualche pizzico)
zucchero di canna scuro demerara q.b.

Cosa serve per spennellare:
1 tuorlo
1 goccio latte
poco albume 
zucchero e velo q.b.
2-3 gocce di succo di limone


Per prima cosa preparare il lievitino:
in una ciotolina mescolare con una forchetta il lievito sbriciolato nel latte appena fatto intiepidire a microonde (tiepido non caldo altrimenti il lievito patisce, mi raccomando!) e la farina indicati. Fare una pastella, coprire con pellicola alimentare e lasciare riposare per 30 minuti.
Intanto pesare e preparare tutti gli altri ingredienti dell'impasto.
Nella ciotola della planetaria o una grande ciotola, se si impasta a mano, mettere tutta la farina, il lievitino, gli aromi e il malto e iniziare a mescolare, unire le uova ed impastare, unire poi tutto il resto (il sale per ultimo) ed impastare fino a quando si otterrà un composto liscio ed incordato; valutare se occorre aggiungere un po' di latte in più, dipende da quanti liquidi hanno assorbito le farine utilizzate.
Mettere l'impasto in una ciotola oliata, coprire con pellicola e canovaccio tenuto fermo da un elastico e lasciare a t.a. per un'ora poi trasferire in frigo tutta la notte (se si preferisce saltare questo passaggio, ma io consiglio di non ometterlo) mettere direttamente la ciotola a lievitare in luogo tiepido fino al raddoppio e poi proseguire con le pieghe e formatura delle brioche).
Riprendere la ciotola e lasciarla acclimatare una mezz'oretta, intanto sciacquare l'uvetta per eliminare la cera protettiva e metterla in ammollo nel limoncello insieme alle albicocche secche tagliate a cubettini piccoli, quindi travasare l'impasto sul piano da lavoro, fare due pieghe a libro a distanza di 15 minuti l'una dall'altra.

Con un mattarello stendere l'impasto formando un rettangolo, distribuire la marmellata, una spolverata di zucchero di canna e qualche presa di cannella, scolare la frutta e distribuirla in modo uniforme. Arrotolare dal lato più stretto formando un rotolo. Chiuderlo bene, coprire con pellicola e metterlo in frigo 30-40 minuti.



Tirare fuori dal frigo il rotolo farcito e tagliare fette spesse, quindi col palmo della mano schiacciare leggermente le girelle, posizionarle sulla leccarda rivestita con carta da forno, coprire di nuovo con pellicola e canovaccio e metterle a lievitare l'ultima volta per un'oretta in forno spento con la lucina accesa o a temperatura ambiente se ambiente caldo.


Trascorso il tempo, tirare fuori la leccarda e scoprire le girelle, intanto preriscaldare il forno statico a 210°
In una ciotolina sbattere il tuorlo con poco latte e spennellare le girelle in modo uniforme in superficie, infornare e cuocere per 15-20 minuti.
Intanto preparare la glassa: con una forchetta in una ciotolina sbattere poco albume (circa metà di quello avanzato del tuorlo per spennellare è sufficiente, ma se volete glassare maggiormente potete usarlo tutto, secondo me sarebbe eccessivo, ma va a gusti) con zucchero a velo q.b. per formare un composto denso e cremoso, unire le gocce di limone e, appena tirate fuori dal forno le girelle, decorarle con la glassa preparata.


Rimetterle nel forno spento e ormai intiepidito, con lo sportello aperto a fessura, per 3-4 minuti poi metterle a raffreddare su una gratella. Buonissime anche tiepide!


Il nostro paniere completo ha sfornato:

Monica: Pan d'arancio
                                    Seguiteci anche sulla nostra pagina su facebook cliccando qui
Simona

  1. La mia colazione ideale è quella con la pasta brioche!!! Mi piace molto l'idea dell'ammollo della frutta nel liquore limoncello: immagino il profumo che hai avuto in casa quando hai infornato questa....

    RispondiElimina
  2. Avevo l'acquolina già solo a leggere il nome di questa ricetta, ma, adesso che le vedo le tue girelle, ti dico che sei riuscita a superare la mia fantasia. Sono sicura che mi sceglierei meno inc... perfino alle sei del mattino se avessi una di queste ad attendermi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi hai fatto sorridere lo so non dovrei ma...😁🥰

      Elimina
  3. Come fai i dolci e tu e spieghi è il massimo non si può sbagliare peccato che io non posso prendo una girella da qui. Buona serata un abbraccio.

    RispondiElimina
  4. Spettacolo...posso solo immaginare il profumo durante al cottura...non cambierei nulla sono perfette così come le hai preparate anche per me!!!

    Grande Simo...un abbraccio
    Moni

    P.S.
    Super professional il nastro col tuo nome!!!! Wow!!!

    RispondiElimina
  5. Ohhhhh.....favolose!!!! Quella marmellata la conosco molto bene e mi piace l'aggiunta del limoncello ^_^
    Bravissimissima!!!!!

    RispondiElimina
  6. Ma queste girelle son spettacolari!! MI piace tutto di quello che leggo, mi piace ancor più l'aspetto finale, tanto che si lasciano gustare proprio con gli occhi! Peccato non poterne godere del profumo nè poterne gustare una...ma prendo nota sai!!
    Fantastiche!!
    Un bacione tesoro

    RispondiElimina
  7. Cosi si che sarebbe prima colazione

    RispondiElimina
  8. Mi piacciono troppo le girelle di brioche e queste con marmellata di limoni e limoncello sono perfette! Ciao Simo un bacione :)

    RispondiElimina
  9. La mia colazione preferita: una bella brioche ... questa deve avere anche un delizioso profumo. Sai che la cosa che mi manca di più negli ultimi tempi è proprio sentire gli odori? Non mi ero resa conto finora di quanto sia importante. Speriamo torni al più presto. Intanto me lo immagino e lo vivo nella mia mente.

    RispondiElimina

I commenti sono moderati per poter selezionare lo spam quindi non saranno immediatamente visibili. I commenti anonimi non sono graditi e non verranno pubblicati.
Navigando e scrivendo commenti si acconsente al trattamento e all'archiviazione dei propri dati personali da parte degli autori di questo sito, confermando di aver letto ed accettato il regolamento nella sezione preposta su questa home page "Privacy policy"

Buona giornata!