Lettori fissi

Contattami

Contattami
Per scrivermi clicca sull'immagine

Partecipo alla rubrica "al Km 0"

Partecipo alla rubrica "al Km 0"
il 2° e 4° venerdì di ogni mese

Contest Vinti

Contest a cui partecipo

Preleva il mio Banner

Batuffolando Ricette

Traduttore

English French German Spain Russian Portuguese
Powered by Calendar Labs

Condividi

Post Casuali

Commenti Recenti

Sono su Alice Cucina di agosto 2015

Sono su Alice Cucina di agosto 2015
Con la mia ricetta: peperoncini ripieni alla piemontese

Sono Su Il Giornale.it

Sono Su Il Giornale.it
Con la mia ricetta: risotto allo zafferano con salsiccia e toma piemontese

La mia collaborazione con LionsHome

Faccio parte di

Faccio parte di

Lena

Lena
..snob..io?

Jighen & Seng

Jighen & Seng
L'ora della pappa....

Jerry Lee & Zanna Bianca

Jerry Lee & Zanna Bianca
... sempre insieme

"Chi abbandona gli animali è un vigliacco"

"Chi abbandona gli animali è un vigliacco"

Comunika food

Welcome!

Welcome!
mercoledì 8 marzo 2017
Ho creato questi biscotti leggendo l'etichetta di quelli al farro di marca Alce Nero; ho letto gli ingredienti e le proporzioni (raramente lo specificano), quindi li ho riprodotti, con una golosa variante: l'aggiunta di una piccola mela grattugiata nell'impasto. Molto golosi e più aromatici rispetto agli originali, ma altrettanto sani!
Niente burro, nè uova.

Non faccio pubblicità a questa azienda per accordi di scambio favori, nomino i prodotti che uso e che mi piacciono. Stessa cosa per quelli che fotografo.

Cosa serve per 300 g. di prodotto finito:

115 g. farina di farro bio
90 g. fiocchi d'avena
40 g. olio evo (per me novello toscano)
60 g. zucchero di canna grezzo
1 g. (punta di un cucchiaino) bicarbonato d'ammonio (ammoniaca per dolci)
1 piccola mela grattugiata (per me qualità piemontese: grigia di Torriana che è croccante e dolce con retrogusto di vaniglia)

Poi serve:

farina di riso per spolverizzare il piano di lavoro


In un tritatutto elettrico ad impulsi, tritare grossolanamente i fiocchi d'avena.
Nella ciotola della planetaria (o anche a mano ma utilizzando un leccapentole perchè si tratta di un impasto abbastanza morbido) usando la foglia, inserire tutti gli ingredienti. Il bicarbonato d'ammonio DEVE essere sciolto in un cucchiaio d'acqua. Non deve essere aggiunto in polvere!
Azionare la planetaria pochi minuti (o mescolare a mano con la spatola) il tempo necessario perchè il composto si amalgami.



Trasferire l'impasto in pellicola alimentare, formare un panetto rettangolare, avvolgerlo e mettere in frigo un'oretta.
Preriscaldare il forno statico a 180° e rivestire una placca con carta da forno.
Sulla spianatoia infarinata, stendere l'impasto alto 1/2 cm. abbondante, coppare usando un tagliabiscotti rotondo liscio di media misura (da biscotto standard), mettere i biscotti un po' distanziati sulla placca e cuocerli per 12 minuti.



Appena sfornati saranno morbidi, poi raffreddandosi, diventeranno belli croccanti come devono essere! Ecco perchè l'ammoniaca per dolci non può essere sostituita con il lievito per dolci, è un'altra cosa, la consistenza non sarebbe la stessa. Un'accortezza: bisogna usarne poca, ovvero la quantità corretta in base alla quantità di farina, io consiglio di usarne una quantità minore rispetto a quella indicata sulla confezione, il risultato sarà ottimo e non si rischia il retrogusto di ammoniaca spiacevole. Altra accortezza: mangiare i biscotti perfettamente freddi! (meglio il giorno successivo o comunque a distanza di qualche ora, per lo stesso motivo)

Quando sono freddi conservare i biscotti in una scatola di latta. Davvero ottimi e sani!



Quelli a destra nella fotografia sono i miei

Se replichi la ricetta per cortesia inserisci il link di attribuzione al mio sito 
Grazie
Con questa ricetta partecipo alla raccolta creata da Linda  questo mese ospitata da Consu 

30 commenti:

  1. cara Simona, vedendo dalle foto credo che questi biscotti siano molto buoni, e oggi che è la festa della donna andranno veramente bene!!!
    Ciao e buon 8 marzo cara amica con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. wow sembrano davvero deliziosi :) e soprattutto sani!

    RispondiElimina
  3. Ma che bellissimo regalo che mi hai fatto Simo 😍 inserisco subito la ricetta in elenco e ti ringrazio di cuore ❤️
    Buona festa della donna anche a te 🌹

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ❤️ ero certa che ti sarebbero piaciuti smaaaaaack!

      Elimina
  4. Identici agli originali !!!! Saranno pure senza niente, ma a me piacciono da morire . E poi, con quello che costano, farseli in casa mi pare un'idea geniale. Un abbraccio Simo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :-))) hai centrato perfettamente il punto cara Lisa, un abbraccio a te!

      Elimina
  5. Rustici, sani e molto gustosi. Serena giornata e buon 8 marzo.

    RispondiElimina
  6. Ah ecco, da me il pane e da te i biscotti con il farro ... buonissimi! Brava Simo, un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. della serie: non ci facciamo mancare niente :-)

      Elimina
  7. E si proprio una bella idea sicuramente molto genuini e sani.ciao

    RispondiElimina
  8. Grazie Simona per averla condivisa, prendo nota della ricetta! Auguri, buon 8 marzo!

    RispondiElimina
  9. amo i biscotti e spesso li preparo anche per i miei bimbi, devo provare anche questi :)
    bacio
    raf

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Raf, se usi una mela dolce sono certa che piaceranno anche a loro :-) baci!

      Elimina
  10. Dei biscotti sani e con grande cura nella scelta degli ingredienti,assolutamente di qualità:)).
    Per quanto riguarda l'ammoniaca ho avuto modo più volte di utilizzarla in passato per alcuni biscotti tradizionali e in effetti i risultati sono differenti rispetto quelli ottenuti con il lievito per dolci...si tratta di una friabilità differente:)).Inoltre utilizzandone poca si scongiura davvero un eventuale retrogusto sgradevole;)importantissimo consumarli da freddi in quanto l'odore fastidioso di ammoniaca che si sprigiona in cottura viene del tutto eliminato;).
    Ottima l'aggiunta della mela a pezzetti che garantisce una nota ulteriore;).
    Bravissima come sempre Simona e grazie mille per la bellissima ricetta:)).
    Un bacione:)).
    Rosy

    RispondiElimina
  11. ciao ragazze, grazie a tutte e buon 8 marzo :-))))

    RispondiElimina
  12. Ciao, buon 8 marzo!!!!! Che biscotti buonibuonissimi che hai preparato! Mi piacciono tantissimo e chissà pucciarli nel latte domani mattina.....una goduria :)
    Un bacione

    RispondiElimina
  13. Non li ho mai assaggiati ma, dopo aver letto gli ingredienti, ho la certezza che mi piaceranno tantissimo! Felice giornata :-)

    RispondiElimina
  14. I tuoi biscotti si confondono con quelli comprati ma sono sicura che sono più buoni!!!!!
    Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono "di parte" ma secondo me.. si! 😁

      Elimina
  15. NOOOOOOO come la mela Simooooo! da te non me l'aspettavo!!
    sto scherzando ahahha
    te ne rubo un paio così fino all ora di pranzo sono a posto!
    doppio smuackkkkkkkkkk

    RispondiElimina
  16. beh di sicuro i tuoi biscotti sono più sani dei miei....
    Bravissima!!!
    Buona giornata

    RispondiElimina
  17. Ma non ci credo, dolcissima Simo! :D Adoro questi biscotti e tu li hai replicati in modo ancora più salutare, facendoli in casa!! Complimenti, sono deliziosi solo a guardarli... <3 Mi segno la ricetta e ti lascio un bacio pieno d'affetto. Sei stupenda! Buon giovedì!

    RispondiElimina
  18. Ottimi, sani e rustici non possono che far bene alla salute. Però si rischia di mangiarne troppi. Buonaserata.

    RispondiElimina
  19. Sani e golosi i tuoi biscotti! Credo che l'aggiunta della mela grattugiata li renda pure meglio degli originali! Un abbraccio ♥

    RispondiElimina
  20. Ma che meraviglia!! Io questi perché me li sono persi??? A D O R O i biscotti e questi sono proprio il genere che piace a me, li farò senz'altro! Grazie per questa ricetta :)

    RispondiElimina

Grazie per essere mio ospite e per i commenti che scriverai; andranno a migliorare e ad arricchire questo blog.
Si chiede e si ricambia educazione :-)
I commenti sono moderati, per evitare l'antipatico codice captcha ovvero poter scremare lo spam; quindi non saranno immediatamente visibili. I commenti anonimi, di qualunque genere, privi di firma e link di riferimento al proprio sito-blog non sono graditi e non verranno pubblicati

Buona giornata!

Le mie origini?

Le mie origini?
Piemonte & Sicilia

Seguimi su Facebook

Seguimi su Pinterest

La pagina facebook della nostra rubrica "al Km 0"

La pagina facebook della nostra rubrica "al Km 0"
Clicca sull'immagine

RICETTARIO Per leggere tutte le ricette clicca sulle immagini delle categorie elencate di seguito

RICETTARIO Per leggere tutte le ricette clicca sulle immagini delle categorie elencate di seguito
Le dosi, se non diversamente specificato, sono da intendersi per 4 persone

Cosa cerchi?

Antipasti e finger food

Pasta fresca fatta in casa

Primi

Secondi

Secondi di pesce

Verdure e contorni

Torte salate & C.

Preparazioni base salate e dolci

Pane e lievitati salati

Brioches e lievitati dolci

Ricette di mio figlio

Dolcetti e Biscotti

Crostate e crostatine

Torte da credenza

Dolci al Cucchiaio

Dolci Fritti

Torte di compleanno e Dolci farciti

Dolci e lievitati per le feste

Conserve di frutta e verdura - liquori

Consigli dalla A alla Z per realizzare la pasta madre

Consigli dalla A alla Z per realizzare la pasta madre
Clicca sull'immagine per leggere

Consigli dalla A alla Z per preparare e sterilizzare conserve di frutta e verdura

Consigli dalla A alla Z per preparare e sterilizzare conserve di frutta e verdura
Clicca sull'immagine per leggere

Privacy policy cookie

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...