Insalata russa ricca con maionese pastorizzata

Per la rubrica al Km 0 proponiamo ricette per la tavola Pasquale, da noi in Piemonte l'insalata russa è un must immancabile durante tutte le festività, ma anche in occasione di un pranzo in cui si accolgano ospiti speciali, soprattutto se non conterranei, ai quali si desidera fare degustare un piatto tipico, che si cucina (bene o male) in tutte le regioni, ma la cui paternità è nostra. Io la preparo spesso, a noi piace molto. 


Per 1 Kg. abbondante di insalata russa
Cosa serve per la maionese pastorizzata:
1 uovo intero + 1 tuorlo bio freschissime
110 g. olio girasole bio
100 g. olio d'oliva
2-4 g. sale fino (secondo i propri gusti)
1 cucchiaino senape di Digione
1 cucchiaino aceto bianco bio
il succo di 1 limone bio piccolo (o mezzo se è grande)

PER IL PROCEDIMENTO LEGGERE cliccando qui:  maionese pastorizzata fatta in casa

Cosa serve per l'insalata russa ricca:
tutta la maionese preparata in precedenza
300 g. patate pasta gialla (peso netto vegetale cotto)
150 g. carote piccole e tenere (peso netto vegetale cotto)
150 g. piselli surgelati o freschi (peso netto vegetale cotto)
80 g. petto di pollo cotto alla piastra
100 g. tonno al naturale sgocciolato (o sott'olio)

Cosa serve per guarnire: (facoltativo)
2 uova sode
olive taggiasche denocciolate sott'olio q.b.
peperone in agrodolce q.b. (2-3 tocchetti)
un ciuffo maggiorana

Per prima cosa occuparsi della maionese perchè dovrà rimanere in frigo almeno 3 ore prima di essere utilizzata.


Lavare bene le patate e farle lessare con la buccia in acqua salata fino a renderle tenere ma compatte (controllare infilzandole con una forchetta).Pelare, lavare le carote e lessarle in acqua salata idem come le patate. Cuocere i piselli surgelati in acqua salata 6 minuti (se si usano quelli freschi, regolarsi di conseguenza). Pelare le patate ancora calde e tenere da parte ancora integre. Quando le altre verdure sono pronte, scolarle e passarle sotto il getto dell'acqua fredda per fermare la cottura. Lasciare raffreddare completamente tutto.

Quando le altre verdure sono pronte, scolarle e passarle sotto il getto dell'acqua fredda per fermare la cottura. Lasciare raffreddare completamente tutto.

Mettere in una capiente ciotola le patate e le carote tagliate a cubettini possibilmente facendo in modo che siano regolari, unire i piselli ben scolati ed asciutti, il tonno sgocciolato e sbriciolato, il pollo tagliato a cubettini, mescolare con una spatolina di silicone o un cucchiaio di legno in modo delicato, unire tutta la maionese fredda, mescolare bene. Coprire con pellicola e tenere in frigo ad insaporire alcune ore (anche il giorno precedente), al momento di servire guarnire con olive taggiasche, peperoni in agrodolce, volendo cetriolini sott'aceto e le uova sode tagliate a spicchi.


Fare riposare l'insalata russa in frigo, coperta da pellicola, per almeno mezza giornata in modo che insaporisca bene. Si conserva bene 3-4 giorni nella parte più fredda del frigorifero.

Io ho fatto monoporzioni usando un coppapasta a forma di fiore.


Seguiteci anche sulla nostra pagina facebook cliccando QUI

Simona

  1. Sai che la trovo sempre quando vado da mia cugina? E' vero che lei è genovese ma ha preso alcuni (saggi) usi dal Piemonte! Bella e buona la tua, davvero ricca e invitante. Bacione Simo e auguri anche se ci risentiamo :)

    RispondiElimina
  2. Mio marito è goloso di insalata russa e per la tua farebbe carte flse. A me non piace perchè non tollero uova e nemmeno la maionese. Deve essere splendida. Un abbraccio e buona serata.

    RispondiElimina
  3. Simo cara, quel piattino lì mi fa venire una voglia!!! Non la usiamo in famiglia, e vedere la tua, mi fa pensare che abbiamo sempre commesso uno sbaglio! La replicherò sicuramente. Anticipo qui i miei auguri di Pasqua. Un abbraccio grande

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Te la consiglio Sabri sono certa te ne innamorerai 😘

      Elimina
  4. Che meraviglia Simo...sulla mia tavola delle feste non manca mai, ma anche durante l'anno è facile trovarne una bella ciotola in frigo. Stupenda e golosa la tua...vengo ad assaggiarla!!!

    RispondiElimina
  5. Mi piace un sacco...amo l'insalata russa in ogni versione, non può mai mancare sulla nostra tavola delle feste!!!

    Un abbraccio grande
    Moni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Immancabile assolutamente è vero! un abbraccio a te

      Elimina
  6. Mi piace tantissimo questa versione di insalata russa.. bella ricca come piace a me.. Adesso mi vado a leggere la maionese pastorizzata.. mi mancava!! baci e buon week-end :-D

    RispondiElimina
  7. Ti dirò che non amando la maionese non amo tanto neanche l'insalata russa. Però confesso che appunto non amando la maionese non ho però mai provato a farla in casa. E quindi non ho mai provato neanche a fare l'insalata russa. Chissà, magari il sapore di quella fatta in casa mi potrebbe anche conquistare

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fatta in casa Rispetto a quella comprata è un po’ come la pizza surgelata e quella da pizzeria ...fai tu... 😁😘 provala dai!

      Elimina
    2. beh detto così in effetti ;-) direi che merita la prova

      Elimina
  8. Mi fai tornare in mente i pranzi in famiglia quando vivevo ancora in Sicilia, allora una mia zia era l'addetta all'insalata russa... magari questa Pasqua provo a farla io con questa tua ricetta magnifica :*

    RispondiElimina
  9. Ciao Simo ci sentiamo ancora domani, bacioni!

    RispondiElimina

La moderazione è attiva. Commenti anonimi e privi d'identità, con pubblicità e link commerciali non verranno pubblicati.
Navigando e scrivendo commenti si acconsente al trattamento e all'archiviazione dei propri dati personali da parte degli autori di questo sito, confermando di aver letto ed accettato il regolamento nella sezione preposta su questa home page "Privacy policy"

Buona giornata!