Risotto con carciofi, funghi e mele

Un risotto buonissimo mantecato con olio evo, senza cipolla e senza vino bianco, due elementi che danno acidità e servono a "sgrassare" la dove ci siano elementi di condimento che lo richiedano, in questo caso sono perfettamente inutili.


Cosa serve per DUE persone:

2 carciofi sodi (io prediligo quelli con le spine liguri, siciliani o sardi)
160 g. riso carnaroli vercellese
brodo vegetale q.b.
olio evo q.b.
100 g. funghi misti surgelati (se è stagione, usare quelli freschi)
1 mela media dolce e leggermente acidula (io ho usato una qualità piemontese che si chiama grigia di Torriana)
parmigiano grattugiato q.b.
sale e pepe q.b.
succo di limone q.b.

Per prima cosa preparare un brodo vegetale, per vedere come lo faccio io clicca qui, intanto pulire i carciofi togliendo abbondantemente le foglie esterne, la punta e l'interno (la barbetta) utilizzando un coltellino affilato, togliere la parte esterna anche del gambo con tutti i filamenti e conservarne il cuore che è saporito e darà un buon gusto al risotto. Tuffare gambi puliti e cuore di carciofi in una ciotola di vetro contenente acqua fredda e succo di limone (mezzo) poi scolarli, asciugarli con carta da cucina e tagliarli finemente su un tagliere con l'aiuto di un coltello largo ed affilato (opzionale: tenerne da parte qualche rondella per decorare il piatto alla fine).


Decongelare i funghi seguendo le indicazioni sulla confezione.
In un tegame antiaderente mettere un filo d'olio, unire il riso e farlo tostare per bene scuotendo e rimestando i chicchi; unire un paio di mestoli di brodo bollente, i funghi e i carciofi, abbassare la fiamma e lasciare fremere il liquido mescolando molto spesso aggiungendone man mano che si consuma. Dopo 10 minuti aggiungere la mela tagliata a tocchetti (tenerne da parte un paio di fettine sottili per guarnire il piatto) e terminare la cottura, quindi altri 6-7 minuti (sempre aggiungendo il brodo che serve), regolare il sale (se il brodo è stato fatto bene non servirà molto probabilmente), a fine cottura spegnere il fuoco, mantecare con un filino d'olio evo e una manciata di parmigiano grattugiato, scuotere il tegame, lasciare riposare due minuti e servire con i carciofi e le fettine di mela tenuti da parte.
Simona

  1. Adoro i risotti, e questo deve essere veramente buono, un abbraccio, buona settimana

    RispondiElimina
  2. Adoro i risotti in generale e questo abbinamento che hai fatto mi incuriosisce molto, sopratutto l'aggiunta delle mele. Molto originale

    RispondiElimina
  3. Adoro la frutta nei salati, un risotto molto invitante, brava!

    RispondiElimina
  4. Cara Simona, credo che questo risotto sia molto buono e i tre componenti diano un profumo speciale.
    Ciao e buona serata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  5. La frutta nei salati mi piace molto. Un risotto che mi incuriosisce ^_^
    Buona settimana

    RispondiElimina
  6. Ciao carissima questo risotto è molto interessante brava! Buon pomeriggio!

    RispondiElimina
  7. Bellissimi accoppiamenti, la croccantezza della mela aiuta a pulire la bocca e fa esaltare tutti i vari gusti e consistenze.
    Complimenti per il tuo blog.
    Marco.

    RispondiElimina
  8. Un risotto insolito ma che per gli ingredienti usati incontra il mio gusto! Sempre bravissima cara Simona!!
    Un abbraccio, a presto!

    RispondiElimina

I commenti sono moderati per poter selezionare lo spam quindi non saranno immediatamente visibili. I commenti anonimi non sono graditi e non verranno pubblicati.
Navigando e scrivendo commenti si acconsente al trattamento e all'archiviazione dei propri dati personali da parte degli autori di questo sito, confermando di aver letto ed accettato il regolamento nella sezione preposta su questa home page "Privacy policy"

Buona giornata!