Salmone in crosta con spinaci

Oggi, in mezzo a tante ricette natalizie dolci, una proposta salata, un classico della cucina italiana che si porta a tavola durante le feste: il salmone in crosta.
Ecco i miei consigli: non aspettate l'ultimo giorno per acquistare il pesce, o lo prenotate (e dovete chiedere specificatamente un bel filetto, la parte centrale che sia uniforme e la fate spellare) oppure compratelo con largo anticipo quando vi capita di trovare il trancio adatto e lo congelate per usarlo al momento opportuno.
L'altro consiglio vale per gli spinaci: usateli piccoli e teneri, anche qui potete prepararli in anticipo e congelarli, tutti lavori che troverete già fatti, una bella comodità.
La pasta sfoglia: stesso discorso se la preparate voi in casa, e ....credetemi ... è un altro pianeta rispetto a quella acquistata, immaginate la pizza alla pala da pizzeria e quella surgelata. Ecco.
Molte persone si arrendono ancora prima di provare. Non dico che sia come preparare una semplice frolla sarei bugiarda, ma se vi prendete un pomeriggio di relax, seguite il mio passo-passo e ci provate, magari avrete una bellissima sorpresa e sarete felici di averla prodotta con le vostre mani.



Cosa serve per 8 persone :

500 g. pasta sfoglia fatta in casa (oppure comprate due fogli rettangolari di sfoglia già pronta)
800-850 g. filetto di salmone (peso netto, senza lisca, senza pelle. Il peso lordo è di circa 1.350-1.400) possibilmente scegliete dalla parte centrale del pesce verso la coda.
sale e pepe q.b.
2 noci di burro
400 g. spinaci puliti
1 spicchio aglio
1 tuorlo + un goccio di panna o latte per spennellare
semi di papavero q.b.

Per prima cosa bisogna fare sfilettare il salmone dal pescivendolo, quindi scegliere un trancio e ricavare due filetti da 400 g. circa caduno. Eliminare bene tutte le lische, massaggiando la carne del pesce tastare bene per non lasciarne nessuna.
Pulire e sbollentare pochi istanti gli spinaci in acqua al bollore salata. Scolarli, strizzarli bene e ripassarli in padella con una noce di burro e uno spicchio d'aglio. Eliminare l'aglio. Lasciare raffreddare e tritare grossolanamente gli spinaci a coltello (non frullarli!).
Preriscaldare il forno statico a 190°/200°


In una capiente padella sciogliere una noce di burro e farlo spumeggiare, adagiare i filetti di salmone, farli appena prendere colore da entrambi i lati, girandoli con estrema cautela e delicatezza, usando due spatole. Non devono cuocere ma appena-appena fare una crosticina, questione di due-tre minuti per parte. Lasciarli in padella ad intiepidire qualche istante, (ma proprio qualche istante non troppo a lungo sennò il pesce inizia a perdere consistenza) intanto:
Se si ha un pezzo unico di pasta sfoglia, se si è cimentati nel farla in casa come ho fatto io, dividerla in quattro sfoglie regolari, guardare le foto (se si usa quella acquistata, controllare che possa "ospitare" bene il filetto di salmone, altrimenti allargarla leggermente col mattarello), bucherellare una metà della sfoglia con i rebbi di una forchetta (SOLO una metà delle due), spennellare con l'uovo sbattuto con il goccio di panna (o latte), adagiare in centro il filetto del salmone, salare e pepare e poi distribuire metà spinaci sul pesce premendo un pochino in modo che aderiscano.



Ricoprire con la seconda metà della sfoglia (no bucherellata) fare aderire bene ai bordi, ritagliare l'eccesso con una rotella dentellata o liscia (io dentellata). Fare la stessa cosa col secondo filetto e l'altra dose di sfoglia.
Spennellare tutta la superficie con l'uovo sbattuto + panna/latte, coi ritagli della pasta, fare delle decorazioni facoltative, io a forma di stelline, spennellare di nuovo e spolverizzare con semi di papavero.


Infornare per 25-30 minuti. Lasciare riposare 5 minuti e tagliare a fette. Servire.


Sarebbe meglio cuocerlo e servirlo, ma per esigenze di tempo e luogo, se si vuole preparare in precedenza, cuocere appena chiuso il pacchetto della sfoglia col salmone. Non lasciarlo così altrimenti il burro di cottura del salmone (e il pesce stesso che è ancora caldo) rovinerebbero la sfoglia. Quindi farlo cuocere e riscaldarlo poi a 150° per 5 minuti. Non prepararlo il giorno precedente, ma solamente qualche ora prima di servirlo (al massimo dal mattino alla sera, per cena)


Simona

  1. Cara Simona, al solo guardare le foto, fa svegliare l'appetito, a me fatto questo effetto.
    Ciao e buona giornata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È un piatto succulento hai ragione caro Tomaso, un abbraccio a te!

      Elimina
  2. Che piatto raffinato!! bellissimo e certamente delizioso...Mi sembra perfetto per questo periodo..sempre bravissima Simo, un abbraccio!

    RispondiElimina
  3. Il tuo piatto è veramente ben eseguito e invitante grazie anche alle tue ricette che sono sempre ben dettagliate ed esaustive. Molto brava. Un abbraccio e Buone feste di tutto cuore!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore Milena 😘 auguri di buone feste a voi!

      Elimina
  4. Viene proprio voglia di mangiarlo, buona serata

    RispondiElimina
  5. Piatto favoloso come esecuzione , come visione e sicuramente come sapore. Bravissima come sempre. Buona serata e settimanaun abbraccio.

    RispondiElimina
  6. buonissimo! E' il mio cavallo di battaglia per il Capodanno, e i commensali me lo richiedono sempre, perchè piace sempre a tutti! Bello il tuo con i semi di papavero! un bacione!

    RispondiElimina
  7. Grazie per gli utili consigli e la chiara spiegazione ma soprattutto complimenti per la raffinata preparazione!!!
    Baci

    RispondiElimina
  8. Mi piace moltissimo Simo, il salmone fa sempre Natale. Bacione :)

    RispondiElimina
  9. Ma che bella idea!!!! mai fatto il salmone in crosta.. deve essere squisito! un bacione :-*

    RispondiElimina

I commenti sono moderati per poter selezionare lo spam quindi non saranno immediatamente visibili. I commenti anonimi non sono graditi e non verranno pubblicati.
Navigando e scrivendo commenti si acconsente al trattamento e all'archiviazione dei propri dati personali da parte degli autori di questo sito, confermando di aver letto ed accettato il regolamento nella sezione preposta su questa home page "Privacy policy"

Buona giornata!