Polpettone di melanzane e patate cotto in forno

Questo piatto è una bella e buonissima alternativa al polpettone di carne, adatto ai vegetariani che mangiano i derivati, e a chi è intollerante al latte (ho usato parmigiano 30 mesi che ne è naturalmente privo), leggero di calorie e praticamente privo di grassi, perfetto per i bimbi e gli anziani, insomma... provatelo :-)




Cosa serve per un polpettone piccolo per 2 persone:

200 g. melanzana (peso netto a crudo)
100 g. patate
1 tuorlo (se si raddoppia la dose calcolare un uovo intero)
Prezzemolo tritato q.b.
3-4 foglie basilico
30 g. parmigiano
30 g. pangrattato + q.b. per impanare
Sale e pepe q.b.
Un pizzico di saporita o noce moscata
40-50 g. fontina d’Aosta
4-5 cucchiaini Olio evo


Per prima cosa lavare, sbucciare e tagliare a fette spesse la melanzana, mettere le fette in un colapasta, salarle e lasciare che spurghino l’acqua amara alcune ore, poi asciugarle, tagliarle a tocchi e cuocerle al vapore insieme alle patate sbucciate e tagliate. Sconsiglio di bollirle perché si inzuppano d’acqua, piuttosto cuocerle in forno avvolte da carta stagnola.


Quando melanzane e patate sono cotte e ancora calde, metterle in un robot da cucina provvisto di cutter ed inserire anche tutti gli altri ingredienti tranne la fontina e l’olio evo, il basilico meglio spezzettarlo con le mani.
Azionare il robot per ricavare un composto molto morbido ma malleabile. Lasciare intiepidire. Regolare di sale e pepe. Intanto preriscaldare il forno ventilato a 200°.



Tagliare la fontina a cubettini piccoli e amalgamarli al composto di melanzane, formare un piccolo polpettone e passarlo velocemente nel pangrattato (siccome è molto morbido ci si può aiutare facendolo ruotare nella carta da forno con all’interno il pangrattato), poi prenderlo con due mani in modo da non schiacciarlo e adagiarlo in una pirofila ricoperta da carta da forno. 


Con un cucchiaino cospargere il polpettone di olio evo, rivoltarlo e fare la stessa cosa dall’altro lato, servirà a formare una crosticina saporita. Volendo aggiungere un ramettino di rosmarino. Infornare e cuocere per 20 minuti.
A fine cottura, fuori dal forno lasciare riposare 5 minuti e poi servire tagliato a fette. Gustosissimo ma leggero. La fontina di Aosta ci vuole, per dare anche un po’ di sostanza e gusto deciso alla pietanza ipocalorica, se non disponibile, usare comunque un formaggio che fonda bene e che sia saporito.



Simona

  1. Cara Simona, a parte che a me piacciono molto le melanzane, poi se le trovo anche nella polpetta, è buona.
    Ciao e buon inizio della settimana con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Un bel polpettone accontenta sempre tutti in famiglia perchè tenero e saporito

    RispondiElimina
  3. Ma che bontà questo polpettone, leggero ma molto molto gustoso ^_^
    Buona settimana

    RispondiElimina
  4. Polpettone alternativo che incontra pienamente il mio gusto! Lo proverò presto!
    Buon pomeriggio e un bacione!

    RispondiElimina
  5. Mi piacciono moltissimo i polpettoni con carne e senza! Questo con le melanzane è davvero invitante, siamo proprio uguali quanto a gusti ;) Bacioni a presto

    RispondiElimina
  6. Da provare la tua versione vegetariana di polpettone, mi piace molto!!!
    Baci

    RispondiElimina
  7. Hai ragione, è gustosissimo. Copio la ricetta.

    RispondiElimina
  8. Mai fatto con melanzane e patate.. ti copierò l'idea! baci

    RispondiElimina

I commenti sono moderati per poter selezionare lo spam quindi non saranno immediatamente visibili. I commenti anonimi non sono graditi e non verranno pubblicati.
Navigando e scrivendo commenti si acconsente al trattamento e all'archiviazione dei propri dati personali da parte degli autori di questo sito, confermando di aver letto ed accettato il regolamento nella sezione preposta su questa home page "Privacy policy"

Buona giornata!