Uova e tonno in salsa verde alla piemontese

Oggi alla  rubrica al Km 0 prepariamo piatti con le uova! A chi non piacciono? Io porto la cena e ho preparato  una ricetta della tradizione piemontese che può cambiare da provincia a provincia e addirittura da famiglia a famiglia. Mia nonna, ad esempio la preparava soltanto con le uova, la suocera di mia sorella solo col tonno. Io, che sono golosa, li metto entrambi :-) 
Posso, credo, però dire con certezza che si tratta di una ricetta piuttosto datata, un tempo le erbette venivano tritate finemente con la mezzaluna e poi, dopo averle brevemente cotte, venivano mescolate con uova e/o tonno;  io ho scelto di dare un po' di eleganza ad un piatto davvero buono svecchiando un pochino la preparazione preparando una salsa vellutata, da lasciare a specchio sul piatto di portata o direttamente dentro ad una bella casseruola come ho fatto io, da portare in tavola per mantenere la preparazione calda, lasciando separati gli ingredienti di accompagno che saranno da amalgamare alla salsa successivamente, al momento del consumo. 
Questo è un piatto la cui immagine non rende idea della sua bontà :-) 
Vi consiglio di non omettere ne l'aglio (ci vuole!) ne l'aceto (ci vuole anche questo)



Cosa serve:

4 uova sode
200 g. erbette miste primaverili spontanee e coltivate (un pezzo di porro tenero, bietoline, borragine, prezzemolo, tarassaco, spinacini, foglie di melissa, foglie di menta, foglie di sedano, foglie piccole e tenere di ortica, viole, cerfoglio, ecc. ecc.)
olio evo q.b.
1 spicchio aglio
sale e pepe
1/2 bicchiere aceto bianco
1 pomodoro (o 2 se sono piccoli)
200 g. filetti di tonno sott'olio sgocciolati (peso netto)


Lavare bene le erbette. In un tegame dal fondo antiaderente e spesso scaldare un filo d'olio con uno spicchio d'aglio tagliato a fettine, unire subito le erbette grondanti ancora dall'acqua del lavaggio, mantenere la fiamma dolce, mescolare, salare e pepare; unire il pomodoro privato dalla pelle e dai semi tagliato a pezzi, mettere il coperchio e fare stufare 15 minuti aggiungendo poca acqua al bisogno.
Nel frattempo fare lessare le uova come di consueto: 8 minuti dal bollore. Poi passarle in acqua fredda per fermare la cottura, sgusciarle e tagliarle a metà.
Trascorso il tempo unire l'aceto, una volta fatto evaporare lasciare ancora le erbette a prendere sapore per 5 minuti aggiungendo acqua se serve. (occorre tenere presente che frullando il tutto bisogna ottenere una salsina morbida ma densa).
Travasare il tutto nel bicchiere del frullatore ad immersione e frullare bene, regolare sale e pepe e l'acqua se risulta troppo densa la salsa.
Rimettere la salsa nel tegame ancora caldo, unire le uova sode e il tonno. Servire subito!

                                                             La scarpetta è assicurata.

Se replichi la ricetta, inserisci per cortesia il link di provenienza al mio blog. Grazie
Seguiteci anche sulla nostra pagina facebook cliccando QUI

Simona

  1. Quella salsina vellutata di erbette spontanee mi fa impazzire e servita con uova e tonno mi ispira tantissimo . Una ricetta semplice e squisita, bravissima Simo <3

    RispondiElimina
  2. Semplice e buonissimo, buona serata

    RispondiElimina
  3. Mi piace tantissimo questa ricetta, e si, mi piace anche la scelta di mettere entrambi, uova e tonno!!!
    Da provare assolutamente, e senza omettere aglio né aceto!!
    Un abbraccio grande Simo

    RispondiElimina
  4. Non ho mai assaggiato questa famosa salsa verde. Le uova sono un ottimo salvacena, a me piacciono in tutti i modi

    RispondiElimina
  5. Avevo già adocchiato questo piatto su Instagram...E' davvero bellissimo, un inno alla primavera! Dev'essere squisito!
    Baci,
    Mary

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciaoooo Mary! 🥰 grazie per esser passata anche qui, bacioni

      Elimina
  6. Non sia mai che mi venga in mente di eliminare l'aglio...sono terribile, lo metto ovunque!!! Ahahhaha!!!
    Ma sai che mi piace un sacco, un piatto goloso ed appagante e la tua idea di creare la crema di erbette lo rende anche elegante!! Buona buono!!!

    Un abbraccio grande Simo
    Moni

    RispondiElimina
  7. Questa ricetta mi piace moltissimo,la preparerò presto!! ^_^
    Ciao Elisa

    RispondiElimina
  8. Si presenta benissimo e sicuramente alla scarpetta io non rinuncio!!!
    Baci

    RispondiElimina
  9. Che buona!!!! Io però ci metterei anche una fettona di pane :))
    Un bacio e buon fine settimana

    RispondiElimina
  10. Una vecchia tradizione resa ancora più interessante dell'abbinamento con le erbe, un ottimo piatto e anche bel presentato

    RispondiElimina
  11. buona idea e molto carina a vedersi, un insieme che soddisfa ! Un bacione

    RispondiElimina
  12. Eh sì scarpetta assicurata!!! Ciao Simo, ho sistemato tutto, mi dispiace per il link, la fretta fa fare casini. Bacioni a presto :)

    RispondiElimina

I commenti sono moderati per poter selezionare lo spam quindi non saranno immediatamente visibili. I commenti anonimi non sono graditi e non verranno pubblicati.
Navigando e scrivendo commenti si acconsente al trattamento e all'archiviazione dei propri dati personali da parte degli autori di questo sito, confermando di aver letto ed accettato il regolamento nella sezione preposta su questa home page "Privacy policy"

Buona giornata!