Bugie cotte in forno ciocco&pere (impasto di Massari)

Per l'impasto di queste bugie, non ho fatto il mio solito che faccio da vari decenni, ma ho voluto provare quello di Massari. (che è più ricco, ma il mio è più profumato per gli aromi del vino +  liquore e del limone, la ricetta la trovate qui), la farcitura invece l'ho pensata in base a ciò che avevo in dispensa. Buona, mi è piaciuta, anche se alla fine preferisco la classica confettura di albicocche.
Sensazioni: non credo replicherò l'opzione forno... fritte sono un altro pianeta sia per sapore goloso quali sono i dolci del carnevale, che come consistenza. Quelle cotte al forno sono secche invece d'essere friabilissime. 
Morale:  in regime di dieta o si sgarra e se ne mangiano un paio fritte a dovere e si gode, o tanto vale mangiare fette biscottate spalmate con poca confettura light; la gratificazione non è poi così discordante ma la calorie, in ogni caso, si... perchè la bugia cotta in forno non è nemmeno vicina alla golosità della bugia fritta :-) 
questo naturalmente il mio gusto e parere.


Cosa serve:

250 g. farina manitoba
30 g. zucchero semolato
30 g. burro morbido
85 g. uova (2 piccole)
25 g. marsala
2,5 g. sale
Scorza grattugiata mezzo limone
I semi di mezza bacca di vaniglia
Un pizzico di lievito per dolci + un pizzico di bicarbonato di sodio (mia aggiunta dato che le cuocio in forno)

Poi serve per il ripieno:
confettura alle pere q.b. (io, avendo finito la mia home made,  ho usato Fiordifrutta senza zuccheri aggiunti - Rigoni di Asiago) 
crema spalmabile alla nocciola Novi q.b.


Impastare gli ingredienti, formare una palla e farla riposare, avvolta da canovaccio o pellicola, o a campana con una ciotola, per mezz’ora/un’ora.
Stendere la pasta sottilmente.



Alcune le ho tagliate a losanghe e lasciate vuote, altre le ho riempite di confettura e fatte cuocere in forno
Statico preriscaldato a 180° per 8-10 minuti.
Poi spolverizzarle con zucchero a velo




Simona

  1. Si sa tesoro che il fritto rende tutto più goloso però devo dire che anche cosi cotte al forno sono fantastiche!Il cioccolato e la marmellata messi in questi piccoli ravioli poi sono proprio una tentazione!!!Baci grandi,Imma

    RispondiElimina
  2. Certamente fritte avrebbero acquisito un sapore molto intenso. Concordo con te (e quando mai? ahahahah) se si è a dieta, meglio una sola ma fritta che due o tre al forno e non godi nemmeno. Viziose! Siamo due viziose ecco. ♥ Riprenditi, arance e vitamine a go-gò

    RispondiElimina
  3. Bravissima devono essere squisiti, buona serata Michela.

    RispondiElimina
  4. A vederle, però, sembrano decisamente invitanti, anche se dici che non possono competere con quelle fritte. Io una bella vagonata la mangerei lo stesso!!! Buona settimana.

    RispondiElimina
  5. Concordo! Una fritta, una sola e basta :))
    Però mi sembrano deliziose anche al forno, la farcitura è golosa e l'aspetto invitante ^_^
    Un bacio e buona settimana

    RispondiElimina
  6. A chi non piace il fritto, purtroppo dobbiamo limitarci....certo che le tue bugie al forno e farcite sono molto golose, complimenti! Un bacione!

    RispondiElimina
  7. Sfiziose e golose cosi ripiene! Forse fritte sono più buone...non lo so...mai mangiato le bugie al forno. Cosi farcite sicuramente sono buone. Quest'anno voglio provare anch'io la cottura al forno per le frittelle di Carnevale. bacio

    RispondiElimina
  8. Io sono per quelle ripiene , molto golose

    RispondiElimina
  9. quelle ripiene sono stratosferiche e super golose!!!!!!!!!
    baci
    Alice

    RispondiElimina

I commenti sono moderati per poter selezionare lo spam quindi non saranno immediatamente visibili. I commenti anonimi non sono graditi e non verranno pubblicati.
Navigando e scrivendo commenti si acconsente al trattamento e all'archiviazione dei propri dati personali da parte degli autori di questo sito, confermando di aver letto ed accettato il regolamento nella sezione preposta su questa home page "Privacy policy"

Buona giornata!