Lettori fissi

Contattami

Contattami
Per scrivermi clicca sull'immagine

La nostra rubrica di ricette "al Km 0"

La nostra rubrica di ricette "al Km 0"
il 2° e 4° venerdì di ogni mese

Tutti i lunedì

Tutti i lunedì
ci sono anche io nel team!

Contest Vinti

Contest a cui partecipo

Preleva il mio Banner

Batuffolando Ricette

Traduttore

English French German Spain Russian Portuguese
Powered by Calendar Labs

Condividi

Post Casuali

Commenti Recenti

Sono su Alice Cucina di agosto 2015

Sono su Alice Cucina di agosto 2015
Con la mia ricetta: peperoncini ripieni alla piemontese

Sono Su Il Giornale.it

Sono Su Il Giornale.it
Con la mia ricetta: risotto allo zafferano con salsiccia e toma piemontese

La mia collaborazione con LionsHome

Faccio parte di

Faccio parte di

Lena

Lena
..snob..io?

Jighen & Seng

Jighen & Seng
L'ora della pappa....

Jerry Lee & Zanna Bianca

Jerry Lee & Zanna Bianca
... sempre insieme

"Chi abbandona gli animali è un vigliacco"

"Chi abbandona gli animali è un vigliacco"

Comunika food

Welcome!

Welcome!
venerdì 13 ottobre 2017
Mi piace molto che in questi ultimi anni si sia inventata di sana pianta la festa dei nonni, avvenuta il 2 di ottobre, forse perchè ho l'età per poterlo essere? Può darsi, in ogni caso c'è tempo.. ed ecco che per la nostra rubrica al Km 0 abbiamo deciso di dedicare loro una ricetta.
Ho scelto per festeggiare una semplice ma aromaticissima, golosissima e profumatissima frutta cotta che mi ricorda quando la preparava mia nonna, (anche se penso usasse solamente chiodi di garofano e cannella ed in più aggiungeva cacao amaro ed amaretti) ed usava probabilmente ciò che rimaneva, nel periodo autunnale e ciò che si iniziava a cogliere, dai vari alberi da frutto che avevamo alla casa di campagna: colti e cotti: lei spesso la faceva pippiare (proprio come si fa col ragù) sulla stufa a legna nella grande cucina, ed il profumo che emanava lo ricordo ancora adesso.

Cosa serve per ottenere una tazzona/ciotola piena di frutta:

3 pesche gialle
3 meline piccole rosse (io ho usato quelle del mio albero) il corrispettivo di una mela grande normale
1 anice stellato
un cucchiaino raso di cannella in polvere
un cucchiaino raso di cardamomo
1/2 cucchiaino raso di coriandolo
due cucchiai di porto bianco (o altro vino da dessert liquoroso bianco)
1 cucchiaio di zucchero di canna grezzo scuro
1/2 cucchiaio di miele di montagna
granella di pistacchi di Bronte q.b.


Lavare e sbucciare la frutta. Tagliarla a dadini non troppo piccoli. Metterla in un tegamino ed aggiungere tutti gli ingredienti tranne il porto.
Portare al bollore sempre mescolando, quando il miele e lo zucchero saranno sciolti, ovvero pochi minuti, unire il porto e farlo evaporare, unire una tazzina d'acqua, abbassare il fuoco, mettere il coperchio e fare cuocere la frutta a lungo; una buona mezz'ora (ma anche più) deve essere ben cotta non soda (sennò che frutta cotta è) ma nemmeno sfatta come una marmellata, quindi regolarsi semplicemente infilzandola con una forchettina.


Spegnere, lasciare intiepidire a temperatura ambiente, eliminare l'anice stellato e guarnire con granella di pistacchi.
Servire

Se replichi la mia ricetta, per cortesia inserisci il link di riferimento e crediti al mio sito, Grazie!


Colazione Carla ciambella di mele e yogurt
Cena Ospite Terry pane rustico al farro e ceci

Seguiteci anche sulla nostra pagina facebook cliccando QUI

22 commenti:

  1. Deliziosa, davvero un bel dessert...trovo la frutta cotta golosa, questa tua assolutamente da provare!

    RispondiElimina
  2. Cara Simona, è veramente bella questa frittata per i nonni!!!
    Ciao e buon fine settimana con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  3. Immagino il delizioso profumo di questa frutta cotta speziata che sa tanto di casa e dolci coccole.....e chi le sa far meglio dei nonnni!!!
    Baci

    RispondiElimina
  4. Immagino il sublimo profumo che emanava quella frutta sulla stufa della tua nonna ^_^ che bellissimi ricordi che ci hai regalato ^_^
    Buon we <3

    RispondiElimina
  5. Anche a me la frutta cotta mi ricorda i miei nonni. Mia nonna tutti i pomeriggi preprava le mele cotte per lei e mio nonno come dessert di fine cena. Golosa questa tua ricetta. Un bacione buon weekend.

    RispondiElimina
  6. Mia nonna una ricetta così di frutta non l'ha mai fatto,al massimo mele cotte (anche se però era brava a fare altri piatti)...
    Comunque una ricetta invitante e profumata,sicuramente da provare!!!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  7. Non sono ancora nonna (l'età c'è tutta però....) però io adoro la frutta cotta speziata. Sai quante volte la preparo in inverno?
    Posso prenderne una cucchiaiata?
    Buon fine settimana :)

    RispondiElimina
  8. un dolce comfort food perfetto per una coccola ! Buon we, un bacione

    RispondiElimina
  9. Credo che la festa dei nonni sia una ricorrenza davvero bella (nella speranza che non diventi troppo commerciale come altre), ma quel che fa la differenza è proprio l'affetto che ci si mette. I nonni sono insostituibili!
    Grazie per questa deliziosa ricetta che trovo molto appropriata! :D
    (-Ire)

    RispondiElimina
  10. Adoro la frutta cotta... con le spezie ancor di più!! bacioni e buon w.e. :-*

    RispondiElimina
  11. Questa è davvero una ricetta di nonna ... me l'hai fatta tornare in mente. Io non so lei cosa ci metteva dentro, so che si sentiva un profumo per tutta casa, quando lei cucinava la sua frutta cotta. E noi la prendevamo in giro, perchè amava mangiare quella per cena, magari si beveva dietro un bicchiere di latte. Noi da piccoli non ne volevamo sapere di assaggiare ma appena abbiamo raggiunto l'età della ragione, la "rubavamo" quando ancora era sul fuoco e la stava cucinando. Pensa che ricordi mi hai suscitato!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono felice non solo di averti suscitato ricordi teneri ma che tu li abbia condividi con noi tutti attraverso la mia ricetta è il mio blog 💞 (beh la versione di mia nonna, come ho specificato, era piemontese con gli amaretti, i pistacchi e il cardamomo li ho aggiunti io 😉 però sono più golosa della versione di mia nonna)

      Elimina
  12. Brava Simo, ricettina molto interessante.
    Mandi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu non la prepari la frutta cotta a orso tuo? 😘

      Elimina
  13. Buona e adatta a me come nonna ahahahaha ma nipote di sicuro non si mette in cucina....preso nota. Buona fine settimasna.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 😁🤣 che sagoma! È buona per tutti 🤗

      Elimina
  14. Magari avessi i nonni e le nonne e pertanto i miei genitori avessero ancora le loro mamme ed i loro papà :( Bè non rattristiamoi ma anzi sorridiamo dinnanzi ad una delizia come questa.

    RispondiElimina
  15. la frutta cotta per me sa proprio di casa e la tua è davvero specialissima . Un abbraccio Simo

    RispondiElimina
  16. Quanti ricordi che hai portato a galla Simona...w i nonni.

    RispondiElimina
  17. A nome di tutti i nonni ringrazio, anche perchè i nipoti si ricordano le festa dei nonni i figli mai della festa del papà

    RispondiElimina
    Risposte
    1. prego :-) guarda i figli dimenticano anche la festa della mamma molto spesso, consolati coi tuoi nipotini caro mio :-)

      Elimina

Grazie per essere mio ospite e per i commenti che scriverai; andranno a migliorare e ad arricchire questo blog.
Si chiede e si ricambia educazione :-)
I commenti sono moderati, per evitare l'antipatico codice captcha ovvero poter scremare lo spam; quindi non saranno immediatamente visibili. I commenti anonimi, di qualunque genere, privi di firma e link di riferimento al proprio sito-blog non sono graditi e non verranno pubblicati

Buona giornata!

Le mie origini?

Le mie origini?
Piemonte & Sicilia

Seguimi su Facebook

Seguimi su Pinterest

La pagina facebook della nostra rubrica "al Km 0"

La pagina facebook della nostra rubrica "al Km 0"
Clicca sull'immagine

RICETTARIO Per leggere tutte le ricette clicca sulle immagini delle categorie elencate di seguito

RICETTARIO Per leggere tutte le ricette clicca sulle immagini delle categorie elencate di seguito
Le dosi, se non diversamente specificato, sono da intendersi per 4 persone

Cosa cerchi?

Antipasti e finger food

Pasta fresca fatta in casa

Primi

Secondi

Secondi di pesce

Verdure e contorni

Torte salate & C.

Preparazioni base salate e dolci

Pane e lievitati salati

Brioches e lievitati dolci

Ricette di mio figlio

Dolcetti e Biscotti

Crostate e crostatine

Torte da credenza

Dolci al Cucchiaio

Dolci Fritti

Torte di compleanno e Dolci farciti

Dolci e lievitati per le feste

Conserve di frutta e verdura - liquori

Consigli dalla A alla Z per realizzare la pasta madre

Consigli dalla A alla Z per realizzare la pasta madre
Clicca sull'immagine per leggere

Consigli dalla A alla Z per preparare e sterilizzare conserve di frutta e verdura

Consigli dalla A alla Z per preparare e sterilizzare conserve di frutta e verdura
Clicca sull'immagine per leggere

Privacy policy cookie

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...