Contattami

Contattami
Per scrivermi clicca sull'immagine

Contest Vinti

Contest a cui partecipo

Preleva il mio Banner

Batuffolando Ricette

Traduttore

English French German Spain Russian Portuguese
Powered by Calendar Labs

Condividi

Post Casuali

Commenti Recenti

Sono su Alice Cucina di agosto 2015

Sono su Alice Cucina di agosto 2015
Con la mia ricetta: peperoncini ripieni alla piemontese

Sono Su Il Giornale.it

Sono Su Il Giornale.it
Con la mia ricetta: risotto allo zafferano con salsiccia e toma piemontese

La mia collaborazione con LionsHome

Faccio parte di

Faccio parte di

Lena

Lena
..snob..io?

Jighen & Seng

Jighen & Seng
L'ora della pappa....

Jerry Lee & Zanna Bianca

Jerry Lee & Zanna Bianca
... sempre insieme

"Chi abbandona gli animali è un vigliacco"

"Chi abbandona gli animali è un vigliacco"

Comunika food

Welcome!

Welcome!
mercoledì 22 febbraio 2017
Questo pane è una vera bontà! E' nato nella mia cucina per caso, sto facendo esperimenti con farine inusuali (per me, almeno) ovvero la farina di lenticchie rosse, comprata in Germania.
Come è risaputo non  contiene glutine e, comunque, usata al 100% risulterebbe di sapore non gradevole per i miei gusti, indi per cui l'ho tagliata con farina macinata a pietra di un molino Piemontese (si trova anche da Eataly, se qualcuno poi vuole sapere a quale mi riferisco).
Questo pane si può gustare sia col salato che col dolce, ma anche solo con un filo d'olio evo di quello buono! E.. cosa non da poco, ha meno calorie, quindi anche in regime di dieta e del controllo dei carboidrati assunti, si può mangiare con meno remore.

Cosa serve:

150 g lievito madre rinfrescato (leggere di seguito)
100 g. farina di lenticchie rosse (per me tedesca)
330 g. farina 0 bio macinata a pietra W 220
130 g. farina 0 bio macinata a pietra W 340 
2 cucchaini scarsi malto d'orzo in polvere
15 g. sale fine
due cucchiai olio evo grezzo
350 g. acqua a temperatura ambiente



Alla sera rinfrescare il lievito madre e riporlo in frigo.

La mattina ore 8,00 
(orari indicativi: quelli che ho usato io)
Prelevare 60 g. di lievito madre, rinfrescarlo di nuovo aggiungendo 60 g. di farina e 30 g. d'acqua.
Metterlo in una tazza, coprirlo con pellicola e lasciarlo a temperatura ambiente se è abbastanza temperata altrimenti in forno spento con la lucina accesa per 3 ore.

Ore 11,00
Setacciare le farine. Metterle in una ciotola ed unire il malto. Mescolare.
Mettere il lievito madre rinfrescato in un'altra grande ciotola, unire 300 g. d'acqua a temperatura ambiente e scioglierlo con una mano. Unire 420 g. della miscela di cui sopra, mescolare con una forchetta, coprire bene con un canovaccio e lasciare riposare 1 ora.



Ore 12,00
Unire il sale alla restante acqua e farlo sciogliere, unire all'impasto precedente, unire anche la miscela delle farine rimasta e l'olio, mescolare con una forchetta, poi riversare l'impasto nella ciotola della planetaria.




Questo, per via della farina di lenticchie rosse che è particolare (ed è priva di glutine ecco perchè l'ho tagliata con altre farine) è un impasto decisamente appiccicoso. Non è scarso di polveri rispetto alla proporzione dei liquidi, quindi impastare a mano diventerebbe, temo, difficoltoso. Si potrebbe optare l'utilizzo della macchina del pane con la funzione del solo impasto, in mancanza di planetaria.
Fare incordare molto lentamente l'impasto, poi riversarlo sul piano da lavoro ben infarinato, dare un paio di pieghe, pirlarlo ed adagiarlo dentro uno scolapasta opportunamente rivestito da carta da forno inumidita, strizzata ed asciugata.



Chiudere a pacchettino l'impasto, coprirlo con un canovaccio e fare lievitare a raddoppio.



Come sempre dipende dalla temperatura esterna ma soprattutto dalla forza del lievito madre.

Ore 13, 00
Messo a lievitare

Ore 17,30 preriscaldare forno statico a 240° Con dentro la leccarda in modo che diventi caldissima. (o, se si dispone, di pietra refrattaria)
Quando arrivato in temperatura, foderarla con carta da forno.
Molto velocemente prendere l'impasto che continuerà ad essere molto appiccicoso, quindi maneggiarlo rapidamente e delicatamente, avvolgerlo su se stesso, formare una pagnotta tenendo al chiusura sotto, adagiarlo sulla placca rovente, spolverizzarlo con farina fine di riso o di semola rimacinata, praticare alcuni tagli, infornare subito.



Dopo 15 minuti abbassare il forno a 200° e proseguire la cottura per altri 25-30 minuti, aprire il forno a fessura, abbassare ad 160° e lasciare ancora il pane per 5 minuti, poi sfornarlo e metterlo sulla gratella a raffreddare completamente prima di tagliarlo.

Particolare! Buonissimo, fragrante e saporito, altamente digeribile. 
A ridotto indice glicemico, ricco di proteine.




Questa ricetta non l'ho copiata ma l'ho elaborata secondo la mia fantasia ed il mio gusto, dunque se la replicherete mi fa molto piacere ma, per cortesia, inserite il link di riferimento di proprietà al mio sito.
 Grazie


panissimo-2017-corretto

#48 febbraio 2017 partecipo alla raccolta di lievitati dolci e salati ideata da Sandra di Sono io, Sandra, e Barbara, di Bread & Companatico, questo mese ospitata da Sono io, Sandra

40 commenti:

  1. Tesoro ma che idea favolosa...il pane con la farina di lenticchie rosse è una cosa sublime secondo me e tu come sempre mi hai stregato con questa novità!Un grande abbraccio,Imma

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono felicissima ti piaccia carissima Imma! Bacioni grandi

      Elimina
  2. Grazie per questa bellissima ricetta!
    Ti abbraccio

    RispondiElimina
  3. Cara Simona, ecco un pane che io se lo trovo lo prendo sempre!!! so perfettamente che questo tipo di pane fa molto bene!!!
    Ciao e buona giornata cara amica con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Te ne offrirei un bel pezzo caro Tomaso, per aiutarti a rimetterti in forma :-)

      Elimina
    2. Che meraviglia questo pane, spero di trovare la farina di lenticchie, vorrei provarlo! Complimenti Simona, sei bravissima! Un bacione!

      Elimina
    3. grazie mille Giovanna, bacioni a te!

      Elimina
  4. sempre molto brava con ingredienti nuovi come la farina di lenticchie rosse

    RispondiElimina
    Risposte
    1. davvero gustoso, te lo garantisco Gunther :-)

      Elimina
  5. Si, davvero bellissimo. Inusuale con la farina di lenticchie e guarda che colore. Bravissima.

    RispondiElimina
  6. Sì sì io ne prendo una fetta con sopra l'olio!
    Che meraviglia questo pane. Per me la farina di lenticchie nel pane è una piacevole novità :)
    Un bacio

    RispondiElimina
  7. Non sapevo che ci fosse la farina di lenticchie rosse, da te apprendo sempre cose nuove. Questo pane è delizioso e deve essere anche molto gustoso. Buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta di non essere noiosa, ci provo insomma, ma se una cosa poi risulta ciofeca, non la posto :-) bacioni Fabi

      Elimina
  8. Un caro saluto ed una buona serata. Tutto ottimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Andrebbe bene anche per te Edvige! Contiene meno zucchero del pane comune :-) buona serata

      Elimina
  9. Anche per me una fetta con solo olio. Complimenti Simo per la novità della farina di lenticchie che non conoscevo. ciao cara buona serata.

    RispondiElimina
  10. MAI PROVATA PRIMA MA AMMIRO MOLTISSIMO LA TUA ORIGINALITA'. BACI SABRY

    RispondiElimina
  11. Bravissima, quanta originalità e che ottimo risultato, mi piacerebbe molto assaggiare!!!
    Baci

    RispondiElimina
  12. Ecco.. la farina di lenticchie proprio mi manca.. Sarei così curiosa di assaggiare una fetta di pane.. che bello che è! smack

    RispondiElimina
  13. In questo periodo sto facendo autentiche scorpacciate di legumi e questo pane mi piace moltissimo. Un abbraccio

    RispondiElimina
  14. Oh... io ho deciso! Metto le tende a casa tua... si mangia troppo bene!! :)) Un bacione cara...

    RispondiElimina
  15. Non ho mai mangiato qualcosa con la farina di lenticchie rosse. Sembra che questo pane sia molto buono e versatile. Tu sei bravissima e seguire scrupolosamente tutte le delicate fasi di lavorazione. Un abbraccio carissimo

    RispondiElimina
  16. Sarei proprio curiosa di assaggiare questo pane...la farina di lenticchie rosse mi incuriosisce tantissimo (anche perchè le adoro al naturale..figuriamoci in un pane!!!)

    RispondiElimina
  17. Complimenti...un pane magnifico , originale e certamente eccellente. sei mitica nei lievitati, un bacio!

    RispondiElimina
  18. hai una fantasia inesauribile e sei bravissima a metterla a buon frutto ! Un abbraccio

    RispondiElimina
  19. Sono davvero contenta di avervi un po' stupite e di avervi fatto venire voglia di assaggiarlo 😋😘 grazie per i vostri complimenti!!!

    RispondiElimina
  20. Complimenti, sarà sicuramente buonissimo! :)

    http://blog.giallozafferano.it/dolcisalatidielisabetta/

    http://ilblogdielisabettas.blogspot.it

    RispondiElimina
  21. Grazie della dritta Simona, questa farina di lenticchie la voglio proprio provare!!!

    RispondiElimina
  22. Ma che bel pane Simo, mi ha incuriosito questa farina, non l'ho mai usata ne vista o a meno che non ho fatto caso che fosse !

    RispondiElimina
  23. Adoro il pane fatto in casa e con la farina di lenticchie rosse è anche particolare. Ti è venuto benissimo! Un abbraccio

    RispondiElimina
  24. Ma che particolare questo pane con la farina di lenticchie rosse, sarei proprio curiosa di assaggiarlo! :)

    RispondiElimina
  25. Ciao Simona, direi che hai fatto un vero capolavoro di bellezza e bontà! Bravissima😘💖 dolcissima serata e un caro abbraccio😘💖 Laura😘

    RispondiElimina
  26. Carissima Simona come sempre rimango letteralmente incantata da chi,come te,e' una maga della panificazione e crea capolavori che mi lasciano sempre a bocca aperta:))).
    Eccezionale questo pane sia per l'aspetto,per la consistenza perfetta e ben lievitata che per la presenza di questa particolarissima farina di lenticchie che a mio giudizio conferisce un gusto speciale e il lievito madre che garantisce un risultato notevole:)).
    Bravissima come sempre Simona ti faccio i miei migliori complimenti:)).
    Un bacione:)).
    Rosy

    RispondiElimina
  27. Sono veramente contenta di avervi stupite almeno un po', e di avervi ingolosite 🤗
    Prossima volta che vado da quelle parti ne cerco altre 😃

    RispondiElimina
  28. wow non conoscevo questa farina :) forte! di sicuro deve essere una bontà! Grazie :)

    RispondiElimina
  29. io me lo immagino con l'olio evo e il pomodoro.... spettacolo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono davvero felice ti piaccia! Infatti io l'ho gustato con pomodorini, olio evo e formaggio di capra 😉

      Elimina

Grazie per essere passato/a a trovarmi!
E grazie per i tuoi commenti che mi aiuteranno a migliorare e ad arricchire questo blog.
Si chiede e si ricambia educazione :-)
I commenti sono moderati, per evitare l'antipatico codice captcha ovvero poter scremare lo spam; quindi non saranno immediatamente visibili. I commenti anonimi, privi di firma e link di riferimento al proprio sito-blog, o profilo pubblico non sono graditi e non verranno pubblicati

Buona giornata!

Le mie origini?

Le mie origini?
Piemonte & Sicilia

Lettori fissi

Seguimi su Facebook

Seguimi su Pinterest

RICETTARIO Per leggere tutte le ricette clicca sulle immagini delle categorie elencate di seguito

RICETTARIO Per leggere tutte le ricette clicca sulle immagini delle categorie elencate di seguito
Le dosi, se non diversamente specificato, sono da intendersi per 4 persone

Cosa cerchi?

Antipasti e finger food

Pasta fresca fatta in casa

Primi

Secondi

Secondi di pesce

Verdure e contorni

Torte salate & C.

Preparazioni base salate e dolci

Pane e lievitati salati

Brioches e lievitati dolci

Ricette di mio figlio

Dolcetti e Biscotti

Crostate e crostatine

Torte da credenza

Dolci al Cucchiaio

Dolci Fritti

Torte di compleanno e Dolci farciti

Dolci e lievitati per le feste

Conserve di frutta e verdura - liquori

Consigli dalla A alla Z per realizzare la pasta madre

Consigli dalla A alla Z per realizzare la pasta madre
Clicca sull'immagine per leggere

Consigli dalla A alla Z per preparare e sterilizzare conserve di frutta e verdura

Consigli dalla A alla Z per preparare e sterilizzare conserve di frutta e verdura
Clicca sull'immagine per leggere

Privacy policy cookie

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...