Lettori fissi

Contattami

Contattami
Per scrivermi clicca sull'immagine

Partecipo alla rubrica "al Km 0"

Partecipo alla rubrica "al Km 0"
il 2° e 4° venerdì di ogni mese

Contest Vinti

Contest a cui partecipo

Preleva il mio Banner

Batuffolando Ricette

Traduttore

English French German Spain Russian Portuguese
Powered by Calendar Labs

Condividi

Post Casuali

Commenti Recenti

Sono su Alice Cucina di agosto 2015

Sono su Alice Cucina di agosto 2015
Con la mia ricetta: peperoncini ripieni alla piemontese

Sono Su Il Giornale.it

Sono Su Il Giornale.it
Con la mia ricetta: risotto allo zafferano con salsiccia e toma piemontese

La mia collaborazione con LionsHome

Faccio parte di

Faccio parte di

Lena

Lena
..snob..io?

Jighen & Seng

Jighen & Seng
L'ora della pappa....

Jerry Lee & Zanna Bianca

Jerry Lee & Zanna Bianca
... sempre insieme

"Chi abbandona gli animali è un vigliacco"

"Chi abbandona gli animali è un vigliacco"

Comunika food

Welcome!

Welcome!
domenica 8 maggio 2016
Mamma mia che titolone per due biscotti.. eh che ci posso fare.. non sapevo come chiamarli, se prediligere la componente secca o quella morbida..e così ho scritto tutto, giusto per non sbagliare, d'altronde... anche una grande come Lina Wertmuller lo fa :-).. perchè io no?

Inizio col dire che ho usato farine tedesche, quando sono da mio figlio in Germania mi diverto moltissimo sperimentarle e poi faccio manbassa, mi perdo tra gli scaffali dei negozi quando sono lì... c'è una tale varietà di farine buonissime da passare ore ed ore a cercare di decidere cosa comprare e poi,oltre che usarla in loco, naturalmente la porto in Italia. Perchè diciamolo.. il pane ed i lievitati in quella terra sono spettacolari.

Continuo col dire che quando ho letto farina di Teff mi sono detta: "boh, mai sentita" ed in effetti non l'ho mai vista in Italia (il chè non vuol dire che non ci sia naturalmente), cosa posso dire? E' una farina di origine Etiope, ha un sapore che ricorda la frutta secca: nocciole, mandorle, leggermente dolce, e quel mix è particolare (senza glutine), un po' colloso, un sapore caratteristico che non riesco a comparare con altro.. per cui ..fatevi una gitarella in Germania e andate a comprarla :-)

...e visto che anche il farro ha un sapore con un retrogusto che ricorda la nocciola, ho pensato che ci potesse "stare" bene, infatti a noi sono piaciuti molto.

Cosa serve per la pasta frolla al farro:

220 g. farina di farro bio integrale (lo sottolineo perchè non tutti sanno che c'è sia bianca che integrale)
100 g. farina mix: riso, maizena, teff
1 pizzico di sale
1 uovo intero
1 tuorlo
120 g. burro
130 g. fruttosio (polvere NON liquido)
tisana alla mela e cannella q.b. biologica (io ne ho usata una molto aromatica e davvero buona, che è in foto.. e che consiglio SOLO perchè mi piace, non ho sponsor! idem per le farine di cui parlo)

Cosa serve per la farcia:

2 mele fuji
3/4 albicocche mature
1 cucchiaio e mezzo abbondante di fruttosio (polvere NON liquido)
1/2 cucchiaio di zucchero di canna grezzo
tisana alla mela e cannella q.b. (circa 1/4 di tazza)
1/2 cucchiaino di cannella in polvere


Fare la pasta frolla come di consueto, ovvero mettere su un piano da lavoro in legno o in silicone, la farina di farro e la farina mix, fare la montagnina, formare il buco centrale ed inserire il burro a pezzettini e a temperatura ambiente, con i polpastrelli sfarinare ottenendo un composto bricioloso, quindi unire il fruttosio, il pizzico di sale, l'uovo ed il tuorlo leggermente precedentemente sbattuti. Amalgamare velocemente. (oppure come ho fatto io procedere amalgamando prima in una ciotola e poi su un piano di lavoro)

(se si possiede una planetaria, usare il gancio a foglia e fare lo stesso procedimento usando però il burro freddo da frigo).







Unire tisana appena-appena tiepida assolutamente non dolcificata (farla ristretta per averla più aromatica) q.b. per ottenere un composto di consistenza compatta, non molle ma non duro.
Formare un panetto, avvolgerlo in pellicola alimentare, mettere in frigo a riposare un paio d' ore. Nel frattempo fare la composta di mela ed albicocca.

Lavare la frutta, sbucciare le mele, ridurle a cubettini piccoli, tagliare allo stesso modo anche le albicocche.

Mettere la frutta così tagliata in un pentolino, unire il fruttosio, la cannella, lo zucchero e qualche cucchiaio di tisana alla mela e cannella. Fare cuocere a fiamma media finchè la frutta si disferà e inizierà ad avere la consistenza di una marmellata, se serve, aggiungere, in cottura, poca alla volta, altra tisana. (al contrario, se sarà troppo acquosa, eliminare il liquido in eccesso - tutto dipende da quanto sia polposa o acquosa la frutta utilizzata)

Quando la frutta sarà cotta, passarla col minipimer o lasciarla a pezzi secondo il proprio gusto personale.

Mentre la composta si intiepidisce, tirare fuori dal frigo la frolla al farro, lavorarla un pochino tra le mani per renderla malleabile e morbida, infarinare (con la farina di farro) leggermente il piano di lavoro e stendere la pasta alta 1/2 cm. ricavare dei dischetti abbastanza piccoli (diciamo il diametro di un bicchierino da liquore, devono essere biscottini, non biscottoni), farcire al centro con un pochino di composta asciutta, ricoprire con un altro dischetto di pasta, sigillare bene i bordi con i rebbi di una forchetta.



Mettere i biscotti su una placca rivestita da carta da forno e cuocere in forno preriscaldato, ventilato, a 16° fino a doratura (circa 15 minuti). Sono biscotti ruvidi, rustici, poco dolci.







e... siccome non ho preso la ricetta da nessuna parte se non dalla mia fantasia, per piacere replicala pure, anzi mi fa molto piacere e se è stata gradita aspetto commenti, critiche e consigli, ma per piacere inserisci il link di attribuzione e provenienza al mio blog. 
Grazie! :-)






42 commenti:

  1. Eccomi!!!! Sono la prima!!! Che belli questi biscotti....devono essere davvero deliziosi, sei proprio bravissima, un bacio, Cristina/chicchina!

    RispondiElimina
  2. Adoro i biscotti rustici e i tuoi sembrano buonissimi.Vorrei stare nella tua cucina con una bella tazza di te per gustarli. Buona domenica.
    Fabiola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma che carina che sei Fabiola...mi hai quasi commossa..anche io sarei felice di ospitarti nella mia cucina e tra un biscotto, un sorso di te, ed una chiacchiera godere della tua compagnia, grazie davvero :-)

      Elimina
  3. che golosi questi biscottini,spero di andare presto da mio nipote a Berlino per godere delle specialità farine ma anche stampi,ne hai trovati di particoalri,un bacione,felice serata,felice festa della mamma

    RispondiElimina
    Risposte
    1. assolutamente, vedrai in questi mesi sfornerò altre ricette con farine particolari :-) per gli stampi ormai quelli che producono in Germania si trovano abbastanza on line (non tutti in effetti) per quei biscotti ho usato un bicchiere e una forchetta però :-) a casa di mio figlio non c'è tutto l'arsenale che ho io a casa mia :-)

      Elimina
  4. adoro i biscotti farciti!!! magari avessi la tua pazienza per farli!

    RispondiElimina
  5. Che bel blog, Simo..ci tornerò più spesso! ,.)
    Ciao
    Cinzia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Cinzia, sei la benvenuta, spero anche io tornerai a trovarmi! :-)

      Elimina
  6. Devono essere proprio buoni questi biscotti, cara Simo, mi segno il nome della farina, caso mai la trovassi da qualche parte... Un bacione a presto

    RispondiElimina
  7. mi limito ad ammirare i tuoi, qui quelle meravigliose farine non credo ci siano !

    RispondiElimina
  8. Un paio di biscotti dopo cena, soprattutto se buoni come i tuoi, ci stanno benissimo!!! :) Buona serata cara......

    RispondiElimina
  9. Che gran lavoro è che risultato viene voglia di mettersi ai fornelli e d'assaggiare

    RispondiElimina
  10. Ho vissuto per un po' di tempo di tempo in Germania ma non ho mai acquistato questo tipo di farina, l'ho vista però nel supermercato dove andovo ma non avendo problemi di intolleranze non mi sono mai soffermata a leggere gli ingredienti. Ora mi hai incuriosita con questa farina di teff, quando torno in Germania la voglio provare!
    A presto e buona notte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. poi se la compri e privi fammi sapere così ci confrontiamo e magari ci scambiamo i nostri esperimenti eh? :-)

      Elimina
  11. Ciao Simona, grazie mille per la ricetta. Mai sentita nemmeno io la farina di teff. Hai ragione, in Germania (e al nord in genere, aggiungo io) fanno dei pani spettacolari con farine integrali&alternative molto saporite

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma grazie a te per l'opportunità! sono contenta tu non l'abbia mai sentita così forse ho dato un tocco di originalità al tuo bel contest :-)

      Elimina
  12. ahahahah Simo sei un mito!!!!!Un'altro pò e nel titolo mettevi anche il procedimento!!!! :-D
    I tuoi biscotti hanno un'aspetto delizioso e con queste farine avranno sicuramente un gusto particolare!!!
    Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahhahha sei sciroccata più di me tu :-)

      Elimina
  13. Che invidia! Potessi usarle anch'io farine diverse. Sono così curiosa quando trovo prodotti nuovi e particolari. Purtroppo in Germania non ho nessuno!! Dovrò vedere in rete perché mi hai proprio incuriosita. Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma che poi magari ci sono eh? io non le ho mai viste e credimi che li giro tutti i negozi (beh certo..quelli delle mie parti) in rete magari le trovi ma temo costi di più il trasporto che la farina stessa cara Natalia..

      Elimina
  14. Ma fai bene ad acquistare farine che in Italia non si trovano. Quella di teff interessante.. immagino il sapore simil frutta secca tostata.. chissà che bontà! Buonissimi i tuoi biscottini quindi.. Buon inizio settimana :-D smack

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a me piace moltissimo portare a casa dai viaggi souvenir culinari :-) invece degli oggetti inutili soprammobili smack a te Claudia

      Elimina
  15. Che meraviglia questi biscotti e poi mi ricordano i miei trascorsi tedeschi e devo dire su certe cose un po' di malinconia riaffiora. Che bello tuo figlio in Germania, dove vive abitualmente? Quante cosa strane puoi trovare là vero? A me è successo anche in Olanda, che come dolci vanno alla grande..
    Un bacio piovoso cara amica mia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. malinconia? allora aggregati al mio prossimo tour! in Olanda ci sono stata una volta sola..ricordo mangiate di carne esagerate (troppa) i dolci non li ricordo uffa.. bisogna ritornarci allora :-) baci a te (piove ancora si)

      Elimina
  16. Bellissimi questi biscotti cosi saporiti e rustici come piacciono a me e poi farciti sono ancora più golosi!!Un bacione,Imma

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì occorre un palato un po' rustico ma al contempo delicato per apprezzarli :-) un bacione a te Imma!

      Elimina
  17. MA QUANTO SONO BELLI!!!TI SEI SBIZZARRITA EH????POSSO VENIRE A MANGIARLI CON TE???IO PORTO LA TORTA!!!BACI SABRY

    RispondiElimina
    Risposte
    1. metti la torta in una borsa frigo, fatti un bel thermos di caffè che di km da macinare ce ne sono parecchi e monta in macchina :-)

      Elimina
  18. Come vorrei perdermi in quegli scaffali..ho già gli occhi a cuoricino <3
    Avevo già sentito parlare della farina di teff ma ancora non mi sono decisa a provarla..la tua recensione mi ha indirizzato sulla retta via, sicuramente appena la trovo la proverò ^_^
    I tuoi biscottini farciti sono di una meraviglia incredibile e non oso immaginare quanto siano deliziosi :-P sono sicura che tuo figlio ti ospiti sempre con grande piacere anche x questi manicaretti che gli prepari ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già... solo per quello mi sa... ahahhahah

      Elimina
  19. Sono molto incuriosita da questa ricetta e dalla "farina di Teff"!...così curiosa che ho sbirciato in giro nel web ed ho scoperto che la si può acquistare anche in EBay da siti controllati e verificati ;)
    Che dici Simo, mi cimento??
    Bacioni!
    P.S. : Comunque il mio video NON l'hai visto fino alla fine ^-^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vedi? in rete si trova. ma se ti fanno pagare (come credo) 10 euro di spedizione beh,.... non vale la pena. Aspetta che ritorno sul video... manco mi ricordo sono alla frutta ormai :-)

      Elimina
  20. Ciao Simo! In questo periodo di lavoro non sono riuscita ad essere presente, ma tu nel mio cuore lo sei sempre ♥♥♥
    Sei stata in Germania ora? Spero tanto di sì... e che possa aver passato delle giornate serene ♥ Questa farina sembra ottima, ma credo che lo sia di più se cucinata da te :P ;) :D ♥ Ti voglio bene ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bentornata tesoro tenero!!!! mi sei mancata ♥ come potrebbe non essere altrimenti?

      Elimina
  21. oh signur... il profumino lo sento fin qui!!
    Veramente eccezionali! Come ti avevo detto per quelli al farro ed avena, non ho mai usato altre farine che quella 00 per i biscotti, mi devo rifare!
    Complimenti come sempre... che ricetta favolosa!!
    Buona serata!!
    Kly

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sperimentare assolutamente! poi a volte capita che non sia niente di chè ma a volte invece si hanno belle e buone sorprese :-) bacioni Kly

      Elimina
  22. Due biscotti? Io vedo tante delizie! Un bacio

    RispondiElimina

Grazie per essere mio ospite e per i commenti che scriverai; andranno a migliorare e ad arricchire questo blog.
Si chiede e si ricambia educazione :-)
I commenti sono moderati, per evitare l'antipatico codice captcha ovvero poter scremare lo spam; quindi non saranno immediatamente visibili. I commenti anonimi, di qualunque genere, privi di firma e link di riferimento al proprio sito-blog non sono graditi e non verranno pubblicati

Buona giornata!

Le mie origini?

Le mie origini?
Piemonte & Sicilia

Seguimi su Facebook

Seguimi su Pinterest

La pagina facebook della nostra rubrica "al Km 0"

La pagina facebook della nostra rubrica "al Km 0"
Clicca sull'immagine

RICETTARIO Per leggere tutte le ricette clicca sulle immagini delle categorie elencate di seguito

RICETTARIO Per leggere tutte le ricette clicca sulle immagini delle categorie elencate di seguito
Le dosi, se non diversamente specificato, sono da intendersi per 4 persone

Cosa cerchi?

Antipasti e finger food

Pasta fresca fatta in casa

Primi

Secondi

Secondi di pesce

Verdure e contorni

Torte salate & C.

Preparazioni base salate e dolci

Pane e lievitati salati

Brioches e lievitati dolci

Ricette di mio figlio

Dolcetti e Biscotti

Crostate e crostatine

Torte da credenza

Dolci al Cucchiaio

Dolci Fritti

Torte di compleanno e Dolci farciti

Dolci e lievitati per le feste

Conserve di frutta e verdura - liquori

Consigli dalla A alla Z per realizzare la pasta madre

Consigli dalla A alla Z per realizzare la pasta madre
Clicca sull'immagine per leggere

Consigli dalla A alla Z per preparare e sterilizzare conserve di frutta e verdura

Consigli dalla A alla Z per preparare e sterilizzare conserve di frutta e verdura
Clicca sull'immagine per leggere

Privacy policy cookie

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...