Lettori fissi

Contattami

Contattami
Per scrivermi clicca sull'immagine

Partecipo alla rubrica "al Km 0"

Partecipo alla rubrica "al Km 0"
il 2° e 4° venerdì di ogni mese

Contest Vinti

Contest a cui partecipo

Preleva il mio Banner

Batuffolando Ricette

Traduttore

English French German Spain Russian Portuguese
Powered by Calendar Labs

Condividi

Post Casuali

Commenti Recenti

Sono su Alice Cucina di agosto 2015

Sono su Alice Cucina di agosto 2015
Con la mia ricetta: peperoncini ripieni alla piemontese

Sono Su Il Giornale.it

Sono Su Il Giornale.it
Con la mia ricetta: risotto allo zafferano con salsiccia e toma piemontese

La mia collaborazione con LionsHome

Faccio parte di

Faccio parte di

Lena

Lena
..snob..io?

Jighen & Seng

Jighen & Seng
L'ora della pappa....

Jerry Lee & Zanna Bianca

Jerry Lee & Zanna Bianca
... sempre insieme

"Chi abbandona gli animali è un vigliacco"

"Chi abbandona gli animali è un vigliacco"

Comunika food

Welcome!

Welcome!
lunedì 3 marzo 2014
Adoro le crostate! Mi piace farle, mangiarle ma ancora di più far felici chi le assaggia e li vedo goduriosi prenderne un'altra fetta :-)
Adoro le crostate con la ricotta, adoro le crostate con la crema e mi sono detta: ma perchè non ne fai una che abbia l'una e l'altra? Non ho cercato in rete, ma è verosimile e probabilissimo che io non abbia inventato l'acqua calda :-)  

Cosa serve

pasta frolla al marsala fatta con:

250 g. farina 00
120 g. burro
90 g. zucchero
1 pizzico di sale
1 uovo intero
1 tuorlo
la scorza grattugiata di 1 limone naturale
1 cucchiaio di marsala secco

Per il ripieno

Crema pasticcera fatta con:

2 tuorli
250 ml. latte intero
50 g. zucchero semolato
20 g. farina
i semi di mezza bacca di vaniglia

Poi serve:

300 g. ricotta preferibilmente di pecora
5 cucchiai colmi di zucchero
la scorza di 1 arancia naturale

Preparare la pasta frolla e lasciarla riposare in frigo almeno una mezz'ora.

Intanto preparare il ripieno: fare la crema pasticcera con le proporzioni scritte nell'elenco degli ingredienti e mettere il casseruolino in una ciotola piena di ghiaccio per fare raffreddare prima la crema, mescolarla spesso per evitare la formazione della pellicina.

In una ciotola o nella planetaria mettere la ricotta e lo zucchero, mescolare accuratamente per ottenere una crema liscia, unire la scorza dell'arancia e la crema pasticcera raffreddata. Mescolare fino ad amalgamare bene gli ingredienti.

Accendere il forno a 170°

Riprendere la pasta frolla e con 3/4 foderare il fondo ed i bordi, precedentemente unto di burro ed infarinato, di una tortiera per crostate da 24D. Bucherellare con una forchetta il fondo.

Riempire con la farcia di ricotta + crema.

Stendere la restante pasta frolla e con l'aiuto di una rotella dentellata o una liscia, ottenere strisce per formare la classica griglia.

Cuocere in forno statico a 170° per 45/50 minuti.

Spegnere il forno, aprirlo e lasciare ancora la torta 5 minuti.

Poi toglierla dal forno e lasciarla raffreddare molto, molto bene prima di servirla. L'ideale è prepararla il giorno precedente il consumo.






12 commenti:

  1. ma è stupenda! anche io adoro le crostate! però la pasta frolla non è proprio il mio forte, però le faccio lo stesso ^_^

    RispondiElimina
  2. Ma che goduria di sapori *___* Un mix perfetto e golosissimo, complimenti!!!!

    RispondiElimina
  3. particolare anche la tua frolla, mai vista con il marsala....
    chissà che aroma paradisiaco!!
    buona serata.

    RispondiElimina
  4. Ma che meraviglia ricotta e crema!!!! ANche io le amo le crostate.. fanno tanto casa ^^
    :*

    RispondiElimina
  5. Che meraviglia!!
    Una fetta posso?? Bacio

    RispondiElimina
  6. Caspita è una signora crostata, una meraviglia per gli occhi ma soprattutto per la bocca! Un bacione

    RispondiElimina
  7. O mamma che meraviglia!!!!
    posso solo immaginare il gusto di questa crostata, o magari posso pensare di farmela :)
    Un bacione

    RispondiElimina
  8. noi qui a casa adoriamo la ricotta! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  9. Questa sì che è una crostata! :D

    RispondiElimina
  10. Gnam gnam gnam e ancora gnam :-P aspetta che la veda Andrea....però qui la ricotta di pecora dove la trovo???? uffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffff

    RispondiElimina

Grazie per essere mio ospite e per i commenti che scriverai; andranno a migliorare e ad arricchire questo blog.
Si chiede e si ricambia educazione :-)
I commenti sono moderati, per evitare l'antipatico codice captcha ovvero poter scremare lo spam; quindi non saranno immediatamente visibili. I commenti anonimi, di qualunque genere, privi di firma e link di riferimento al proprio sito-blog non sono graditi e non verranno pubblicati

Buona giornata!

Le mie origini?

Le mie origini?
Piemonte & Sicilia

Seguimi su Facebook

Seguimi su Pinterest

La pagina facebook della nostra rubrica "al Km 0"

La pagina facebook della nostra rubrica "al Km 0"
Clicca sull'immagine

RICETTARIO Per leggere tutte le ricette clicca sulle immagini delle categorie elencate di seguito

RICETTARIO Per leggere tutte le ricette clicca sulle immagini delle categorie elencate di seguito
Le dosi, se non diversamente specificato, sono da intendersi per 4 persone

Cosa cerchi?

Antipasti e finger food

Pasta fresca fatta in casa

Primi

Secondi

Secondi di pesce

Verdure e contorni

Torte salate & C.

Preparazioni base salate e dolci

Pane e lievitati salati

Brioches e lievitati dolci

Ricette di mio figlio

Dolcetti e Biscotti

Crostate e crostatine

Torte da credenza

Dolci al Cucchiaio

Dolci Fritti

Torte di compleanno e Dolci farciti

Dolci e lievitati per le feste

Conserve di frutta e verdura - liquori

Consigli dalla A alla Z per realizzare la pasta madre

Consigli dalla A alla Z per realizzare la pasta madre
Clicca sull'immagine per leggere

Consigli dalla A alla Z per preparare e sterilizzare conserve di frutta e verdura

Consigli dalla A alla Z per preparare e sterilizzare conserve di frutta e verdura
Clicca sull'immagine per leggere

Privacy policy cookie

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...