Bagnèt vèrt - bagnetto (salsa verde piemontese)

Buon inizio settimana, nel week end ho preparato il bollito e mi sono resa conto che è da qualche tempo che non posto ricette cosiddette "base" (anche in realtà, all'interno di molte preparazioni sussistono). Questa è un caposaldo della cucina piemontese, è una salsa che fa parte della tradizione regionale e italiana oserei dire, visto che è molto conosciuta; si prepara per accompagnare soprattutto bolliti e lessi, ma è una bontà anche da affogarci dentro i nostri tomini freschi, per condire fette grandi di pomodori maturi d'estate, le uova sode, il tonno e soprattutto è indispensabile per le acciughe al verde, un must in Piemonte (ne ha parlato anche lo chef stellato Gennaro Esposito* (napoletano of course) scusate se è poco :-))

Il bagnét vèrt quindi si prepara tutto l'anno con piccole varianti, dipende un po' dalle zone e dalla tradizione familiare; mia nonna lo faceva esattamente così (beh metteva più aglio.. ma ai giorni nostri si tende ad alleggerire un po'..) 
Piccolo inciso: ricordo (spiacevolmente) che durante un corso totalmente inutile, una vera perdita di tempo e denaro, a cui ho preso parte molti anni fa, tenuto da una tipa molto arrogante, presuntuosa e maleducata che bazzicava su una piccola rete televisiva, assolutamente sconosciuta ai più, ma convinta d'essere il non plus ultra della panificazione, beh lei, quando ho accennato al nostro bagnetto verde, mi ha guardata schifata ripetendo a pappagallo "bagnetto verde.. che schifezza è?" 
*non aggiungo altro :-))) se non che il lato positivo è aver conosciuto una meravigliosa amica di nome Manuela, che abbraccio.


Cosa serve:
un mazzetto di prezzemolo fresco
1 o 2 spicchi d'aglio
1 piccola presa sale grosso
1 pugnetto di mollica di pane raffermo
aceto di vino rosso q.b.
2 cucchiai di salsa rubra dolce (no ketchup) o uno concentrato di pomodoro
1 tuorlo d'uovo sodo e tritato
4/5 capperini dissalati


Mettete la mollica di pane in una coppetta e bagnatelo con aceto. Lasciatelo ammorbidire.
Tritate il prezzemolo, l'aglio, il tuorlo d'uovo, i capperini dissalati e il pane strizzato.
Mettete questo trito in una scodella alta e stretta.
Aggiungere i due cucchiai di rubra e, mescolando, unire a filo dell'ottimo olio e.v.o. per la quantità andate ad occhio, deve risultare una salsina molto morbida. Naturalmente non sarà omogenea come una maionese, per intenderci, l'olio si separerà dal prezzemolo e dev'essere così.
Preparare il giorno prima del consumo in modo che s'insaporisca per bene.



Simona

  1. Cara Simona, sicuramente una salsa molto speciale.
    Ciao e buona settimana con un forte forte abbraccio.
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Eh sì e che buoni anche i tomini con questo bagnetto (per non parlare di quelli elettrici)...... una delizia!
    Abito in Piemonte da diversi anni. Conosco il sapore di questa salsina ma non mi ci sono mai cimentata grazie di cuore per la condivisione.
    Un abbraccio e buon inizio di settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahhhh i Tomini elettrici 😅😅😅 vallo a spiegare a chi non li conosce, mica facile
      Buona settimana a te carissima 😘

      Elimina
  3. Mi fai morire dal ridere ahhhahh Io non ti dico che schifezza è perché so che è una vera delizia! E se lo dice una a cui non piace tanto l’aglio ... basta metterne con moderazione. Buono Simo, non dar retta a chi non capisce di bontà culinarie. Un bacio tesoro

    RispondiElimina
  4. Un classico della cucina intaliana ed è conosciuto anche in America

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai... Anche in America? Non lo sapevo ✌️ Yuppi Ciao Guntherino grazie!

      Elimina
  5. Ottimo avevo perso la ricetta per le proporzioni. Buona serata.

    RispondiElimina
  6. Sai che non l'ho mai assagguato? pensavo fosse con il basilico inbece vedo che è prezzemolo. io lo metterei anche sulle bruschette. Che cos'è la calsa rubra dolce?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ele! Provala vedrai che buona! La rubra è una sorta di ketchup dolce nostrano (di chiama proprio rubra, marca: Cirio. È particolare ed è distinguibile dalle altre salse per il particolare sapore, cerca su google “rubra cirio” la trovi nei supermercati) bacioni 💋

      Elimina
  7. Quanto è buono il nostro bagnet...qui, come sempre, preparato ad arte. A me piace tantissimo anche semplicemente spalmato sul pane. Grazie per la meravigliosa ricetta...sei la mia enciclopedia!

    RispondiElimina

La moderazione è attiva. Commenti anonimi e privi d'identità, con pubblicità e link commerciali non verranno pubblicati.
Navigando e scrivendo commenti si acconsente al trattamento e all'archiviazione dei propri dati personali da parte degli autori di questo sito, confermando di aver letto ed accettato il regolamento nella sezione preposta su questa home page "Privacy policy"

Buona giornata!