Crostata tuttomele con frolla di farro all'olio

Tra pochissimo tempo, precisamente dal 9 al 19 novembre 2019, si terrà la 40° edizione di una manifestazione molto importante dalle mie parti che si chiama, appunto "tuttomeleTUTTOMELE™, si tiene a Cavour (TO) a cui io ho voluto dedicare questa crostata, in cui ho utilizzato mele sia per la farcia sotto forma di purea, che sulla superficie, a fette,  super semplice ma super buona!!! Venite a gustare il frutto proibito nei ristoranti e nelle gastronomie in zona dove dedicheranno i menù completamente dedicati all'evento, vi segnalo ad esempio il negozio di gastronomia e pasta fresca di Flavio Ferrero in Via Roma, 38, troverete tante prelibatezze piemontesi e non solo.
...mi raccomando ... rifate la mia crostata!!! :-) 



Dosi per uno stampo rettangolare cm. 35x10 col fondo amovibile

Cosa serve per la frolla:
100 g. farina 00
100 g. farina di farro bio
1 pizzico sale
1 uovo
1-2 cucchiai acqua fredda
65 g. olio evo
65 g. zucchero di canna (se si preferisce di dolcezza standard aumentare a 95 g. io dolcifico sempre di meno e se sono a dieta diminuisco ancora)
4 g. lievito per dolci (la punta di un cucchiaino)
una grattata scorza di limone

Poi serve:
alcune gocce succo di limone
230 g. purea di mele (mele golden grattugiate finemente)
1/2 mela golden grande oppure 1 piccola
1/2 mela galà (o jonagold) grande oppure 1 piccola
gelatina o confettura di albicocche q.b. per lucidare
zucchero di canna q.b. per spolverizzare le mele

Preparare la frolla inserendo nella ciotola della planetaria (usando la foglia) oppure nella ciotola del robot da cucina provvisto di cutter o, ancora, in ciotola normale se si impasta a mano, tutti gli ingredienti per la frolla ad esclusione dell'acqua. Azionare qualche minuto e quando il composto inizia a compattarsi, spegnere e toccare verificando se e quando la pasta sia asciutta ed abbia bisogno di liquido. (sarà naturalmente unta data la presenza dell'olio), deve essere un composto compatto ma setoso, morbido ma non appiccicoso, da poter stendere agevolmente, unire quindi un cucchiaio d'acqua e azionare di nuovo per amalgamare; se necessario aggiungere un secondo cucchiaio d'acqua. Formare un panetto, avvolgerlo in pellicola o carta da forno e mettere in frigo almeno un paio d'ore. Quando si riprende l'impasto avrà tirato fuori un po' d'olio, è normale: spolverizzare leggermente il piano da lavoro e impastare brevemente per ridare elasticità e per ridistribuire l'olio, occorreranno una manciata di minuti.
Preriscaldare il forno statico a 170°


Grattugiare finemente le mele necessarie e pesare la purea che dev'essere 230 g. spruzzare con poche gocce di succo di limone. (non mettetene un quantitativo maggiore anche se vi sembra sia poco, che non riempia bene lo stampo perchè poi in cottura fuoriuscirebbe sporcando il bordo di frolla, in realtà nel forno la purea gonfia ed è giusta così, poi si risiederà.
Stendere tutta la pasta col mattarello sul piano leggermente infarinato e rivestire lo stampo compresi i bordi, (non occorre imburrare ed infarinare se lo stampo è antiaderente essendo una frolla all'olio non attacca), bucherellare il fondo con i rebbi di una forchetta, farcire con la purea di mele. Lavare ed asciugare le mele senza sbucciarle, tagliarle in quarti e poi a fette abbastanza sottili (ma non trasparenti) e disporle sulla purea di mele in modo trasversale in modo che affondino leggermente, formare un disegno a proprio gusto; io ho scelto la mela golden più grande per le estremità dello stampo e una mela più piccola galà al centro.


Spolverizzare la superficie con poco zucchero di canna e cuocere per 35-40 minuti.
Sfornare la crostata, lasciarla intiepidire e poi mettere un paio di cucchiai di gelatina o confettura di albicocca insieme ad un goccino d'acqua  in una ciotolina, scaldare brevemente in microonde e spennellare tutta la crostata per lucidarla.
Lasciarla completamente raffreddare prima di tagliarla e gustarla. Perfetta se fatta la sera e mangiata la mattina a colazione.


                                                  #tuttomele #tuttomelecavour2019
Simona

  1. Cara Simona, non ce molto da dire!!! Per ma è squisitamente buone, questa crostata!!!
    Ciao e buona settimana con un abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Tomaso, un grande abbraccio a te e buona settimana

      Elimina
  2. Carissima questa crostata di mele incanta!!!
    E' molto bella da vedere e super buona sicuramente :-)
    La provo di sicuro ^__^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma quanto sei carina Vittoria... grazie di cuore 💋 smack

      Elimina
  3. E' una torta veramente golosa, te la copierò sicuramente! Un abbraccio e buona settimana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero ti piaccia, fammi sapere... ciao Milena un bacio

      Elimina
  4. Essì che la rifarò, ho un debole per le torte di mele ;) Ciao Simo, un bacione a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sennò te la faccio io, ma tu mi fai una delle tue salate che mi piacciono da impazzire 🥰

      Elimina
  5. Molto interessante la frolla con l'olio da provare, i dolci con la frutta sono sempre graditissimi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Carmine, sei sempre gentilissimo! Un abbraccio 😘

      Elimina
  6. Con una crostata simile davanti io non riesco proprio a resistere.....ho l'acquolina ^_^
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  7. La mia merenda ideale. Se non ero così lontana si che ci venivo alla manifestazione, ma tra i bimbi e la scuola non è facile.
    Baci

    RispondiElimina
  8. Amo i dolci con le mele.. vedi mio post di oggi.. La tua crostata è una delizia! smack

    RispondiElimina
  9. E no niente, è proprio una bontà! Ora che ho letto anche la ricetta ne sono ancora più sicura. Magari potessi venire, (amo le mele) sono agli arresti domiciliari ...

    RispondiElimina
  10. Si nella frolle un po' di lievito ci vuole negli anni me ne sono accorto anche io, grande ricetta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Soprattutto per quelle all’olio che devono contenere un certo peso 😉

      Elimina

I commenti sono moderati per poter selezionare lo spam quindi non saranno immediatamente visibili. I commenti anonimi non sono graditi e non verranno pubblicati.
Navigando e scrivendo commenti si acconsente al trattamento e all'archiviazione dei propri dati personali da parte degli autori di questo sito, confermando di aver letto ed accettato il regolamento nella sezione preposta su questa home page "Privacy policy"

Buona giornata!