Crostatine con crema al cioccolato, fragole e pinoli

Oggi al Km 0 festeggiamo l'estate: aria di vacanze, di sole, di villeggiature e gite fuoriporta, di un po' di relax (figli permettendo) e di sano ristoro della mente e del corpo e noi ci occupiamo proprio di questo :-) 
Io porto la colazione e diciamolo... a chi non piace (o piacerebbe) trovare per il primo e più importante pasto della giornata coccole come una buona fetta di torta o una brioche fatta in casa o biscotti fragranti?
Per iniziare bene la giornata ho preparato delle crostatine farcite con una golosa crema al cioccolato e arricchite con due gusti: fragole e pistacchi oppure con pinoli. Quale scegliete?




Le paste frolle non sono tutte uguali, dipende dall’uso: quando si prepara per fare i gusci che conterranno creme e frutta, quindi pesi, deve essere sostenuta e dunque occorre la giusta dose di burro con aggiunta di lievito.

Per queste crostatine ho scelto la pasta frolla alla vaniglia di Knam, per il resto sono andata di fantasia.

Cosa serve per 6 crostatine:

300 g. pasta frolla
250 g. latte
35 g. maizena
50 g. zucchero
50 g. cioccolato al latte o fondente
10 g. (un cucchiaino) pasta di mandorle pura (oppure qualche goccia di essenza naturale di mandorla)
Fragoline fresche q.b.
Pinoli tostati q.b.
Granella di pistacchio di Bronte q.b.
Zucchero a velo di canna q.b.

Per dose da 500 g. pasta frolla serve: (prelevarne poi ciò che serve per la ricetta, ovvero 300 g. e l’altra congelarla o utilizzarla i giorni seguenti)

125 g. burro morbido a pomata
125 g. zucchero semolato
1 pizzico sale
La polpa di mezza bacca di vaniglia
5 g. lievito per dolci
240 g. farina 00

Per prima cosa fare la pasta frolla che dovrà poi riposare alcune ore in frigo (io l’ho fatta la sera precedente).
In un robot provvisto di cutter o nella planetaria usando la foglia, montare il burro con lo zucchero, il pizzico di sale e i semi della bacca di vaniglia, quando spumoso e bianco, unire l’uovo, continuare a montare ed infine la farina con il lievito precedentemente mescolato. Azionare lo stretto necessario perché gli ingredienti si amalgamino, formare un panetto, avvolgerlo in pellicola alimentare e mettere in frigo.

Mentre la frolla riposa, preparare la crema (si può fare il giorno precedente anche la crema):
con una frusta sciogliere la maizena in poco latte freddo, stemperare bene in modo che non si formino grumi ed aggiungere il resto del latte, unire lo zucchero e la pasta di mandorle pura (o l’essenza/l’aroma), mettere sul fuoco e fare addensare mescolando in continuazione molto bene e velocemente, non deve attaccare al fondo del pentolino e non deve bruciare, mantenere la fiamma moderata.
A fuoco spento unire il cioccolato precedentemente tagliato a coltello, mescolare bene per farlo sciogliere, coprire la crema con pellicola a contatto e lasciare raffreddare completamente.



Accendere il forno statico a 170°
Sul piano da lavoro leggermente infarinato, manipolare la pasta frolla per renderla elastica e stenderla ad uno spessore di circa ½ cm. Ricavare 6 dischi con un coppapasta più grande rispetto ai pirottini (o stampini) delle crostatine in modo da calcolare anche i bordi, bucherellare il fondo con i rebbi di una forchettina, adagiare un quadrato di carta da forno e riempire con ceci secchi o fagioli secchi (che poi si conserveranno per altre cotture in bianco), appoggiarle sulla leccarda del forno e cuocere le crostatine per 10 minuti, poi eliminare carta e ceci e rimetterle in forno per altri 5 minuti.
Spegnere e fare raffreddare i gusci cotti.






Mescolare bene la crema al cioccolato ed inserirla in una sac-a-poche, riempire i gusci di frolla con la crema, farcire e decorare con fragole e granella di pistacchi o con pinoli precedentemente tostati in una padellina antiaderente.



Spolverizzare in modo molto leggero con zucchero a velo di canna.
Servire subito.
Se le crostatine devono essere preparate in anticipo, la frutta fresca e secca è meglio aggiungerla solo al momento di servirle.



Seguiteci anche sulla nostra pagina facebook cliccando QUI

Simona

  1. Mandamene subito almeno dieci...che la notte passata è stata un incubo (Chiara è stata malissimo di stomaco..)...quest'anno non si finisce più!!! Ho davvero bisogno di carburare...una colazione con i fiocchi la tua!!!

    Un abbraccio grande Simo
    Moni

    RispondiElimina
  2. Ma come sono carine Simo e immagino anche molto golose ! Ben ritrovata dopo un pò di assenza. Un abbraccio !

    RispondiElimina
  3. Perchè scegliere, non si può assaggiarne metà e metà? Dividiamo io e te, così conteniamo anche le calorie :) Buonissime e molto belle Simo. Un abbraccio

    RispondiElimina
  4. Anch'io vorrei festeggiare l'estate così e soprattutto trovarmi queste delizie per colazione . Complimenti Simo , davvero belle e buone le tue crostatine, un abbraccio cara

    RispondiElimina
  5. Perchè scegliere tra queste due delizie? Io opto per una di entrambe!!!

    RispondiElimina
  6. Anche per me tutte e due! Sempre che Sabri ne lasci qualcuna... bacioni ;)

    RispondiElimina
  7. UN sogno per qualsiasi dopo pranzo e merenda

    RispondiElimina
  8. IO, tanto per non sbagliare, scelgo tutte e due...sono meravigliose Simo, baci!

    RispondiElimina
  9. Ho una passione per le crostatine ^_^ Le trovo carine e comode da servire.
    Posso fare un assaggio di tutte e due? ;)
    Un bacio

    RispondiElimina

I commenti sono moderati per poter selezionare lo spam quindi non saranno immediatamente visibili. I commenti anonimi non sono graditi e non verranno pubblicati.
Navigando e scrivendo commenti si acconsente al trattamento e all'archiviazione dei propri dati personali da parte degli autori di questo sito, confermando di aver letto ed accettato il regolamento nella sezione preposta su questa home page "Privacy policy"

Buona giornata!