Biscotti kamut e noci

Per iniziare la settimana (e supportare il cambio dell'ora) che ne dite di mordere biscotti energetici (farina di kamut), con miele e con grassi "buoni"(noci)? Ho messo pochissimo burro (la metà di quanto occorrerebbe rapportato alla quantità di farina utilizzata), perchè come mi ha insegnato la nutrizionista i grassi non vanno eliminati assolutamente, nè l'olio (quello giusto!) nè l burro (lei addirittura dice di usare il burro ghee, poco e a crudo), ma vanno usati correttamente, se parliamo di dieta ipocalorica e/o dieta per chi pratica sport, se si tratta di dieta per una patologia, il discorso cambia e lasciamolo a chi di dovere :-))).
Volendo comunque non utilizzare il burro si può sostituire con olio evo o di girasole nella quantità di 40g. + un'aggiunta di un ulteriore cucchiaio d'acqua.
Li ho preparati per Ylenia Vignolo personal trainer, una ragazza a me cara e soprattutto un'atleta coi contro-fiocchi alla quale affidarsi per mantenere corpo e mente sani e in equilibrio tra loro.


Cosa serve:

300 g. farina Kamut bio
1 pizzico di sale
100 g. zucchero di canna grezzo + q.b. per spolverizzare i biscotti
60 g. burro morbido
1 cucchiaino di miele
1/ 2 cucchiaino scorza d'arancia
i semi di 1/2 bacca di vaniglia
2 g. bicarbonato d'ammonio (ammoniaca per dolci)
1 cucchiaio d'acqua fredda
2 uova medie
il gheriglio di 6-7 noci tritate


In una tazzina mescolare il miele, la scorza d'arancia e i semi di vaniglia
Montare con le fruste il burro con il pizzico di sale e lo zucchero, aggiungere gli aromi mescolati precedentemente poi unire, una alla volta, le uova.
Unire il bicarbonato d'ammonio sciolto in un cucchiaio d'acqua fredda, poi aggiungere in un sol colpo la farina e le noci tritate finemente. Amalgamare velocemente, formare un panetto e mettere in frigo, avvolto da pellicola alimentare, per un'ora.



Preriscaldare il forno a 180° statico.
Stendere la pasta con l'aiuto di un mattarello infarinato e coppare, mantenendo uno spessore di 1/2 cm.  con un tagliabiscotti. Io ne ho scelto uno quadrato e liscio.
Disporre i biscotti sulla leccarda ricoperta da carta da forno, spolverizzare la superficie con altro zucchero di canna grezzo e cuocere per 15 minuti.



Fare raffreddare completamente (meglio alcune ore prima di consumare per fare evaporare completamente l'odore ed il retrogusto dell'ammoniaca che conferirà una friabilità che con il lievito non si ottiene. NON superare le dosi consigliate e NON aggiungere direttamente il bicarbonato d'ammonio alla farina, bensì scioglierlo sempre in poco liquido freddo).
Conservare in una scatola di latta per biscotti.


Simona

  1. Buoni buoni vado sulla fiducia dei mix d'ingredienti e delle fotografie, gran bella lavorazione spiegata passo per passo, complimenti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per la fiducia 😁 e per i complimenti 🥰

      Elimina
  2. Dei biscotti sani e nutrienti ma devo dire anche gustosi. Buona settimana.

    RispondiElimina
  3. L'aspetto è favoloso e devono essere proprio buoni con le noci!!!
    Adoro i biscotti fatti in casa :-)
    un abbraccio ^__^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vittoria, sei sempre carinissima 😘 smack!

      Elimina
  4. Cara Simona, questi biscotti quando,li vedo li compero sempre, immagino che quelli fatti da te siano più buoni!
    Ciao e buon inizio della settimana, con un forte abbraccio e un sorriso .-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  5. Oh là là, ecco dei biscotti come piacciono a me! Assolutamente da provare per una buona colazione.

    RispondiElimina
  6. Dico che un morso (più di uno :D ), glielo darei volentieri! ♥

    RispondiElimina
  7. Io dico che sono irresistibili! Adoro i biscotti e questi devono essere favolosi ^_^
    Un bacio e buona settimana!

    RispondiElimina
  8. Ma proprio speciali questi biscotti, Simo, sai quanti ce ne vorrebbero per superare il cambio d'ora? Tu sforna che io spazzolo ;) Bacione

    RispondiElimina
  9. Oggi ne avrei bisogno proprio ... i figli a giorni sarebbero da ammazzare e più fai e più pretendono. Mi mandi una scatolona di questi biscotti? Almeno mi coccolerei un pò

    RispondiElimina
  10. E dire che io me li compro i biscotti al farro . Ma la tua ricetta mi piace così tanto che mi sa che vale la pena preparali !!!!! Un abbraccio Simo………. rieccomi <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Faccio spesso znchd quello di farro 😉 come stai Lisa?!! 🌷🥰

      Elimina
  11. Sono bellissimi, invitano ad allungare la mano nella scatola più e più volte!

    RispondiElimina
  12. oggi avrei bisogno di tutta la scatola...

    RispondiElimina
  13. Grazie per le info su come usare l'ammoniaca! La prima volta che l'ho usata in casa non si respirava e mi son detta: mai più!
    Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma infatti sulle confezioni c’è scritto di metterla direttamente nella farina. Invece no. Non si finisce mai, ma mai, d’imparare 😉🤗 io ho appreso questo trucchetto da un pasticcere Cara Paola

      Elimina
  14. Questi biscotti devono essere strepitosi Simo, bravissima davvero, baci!

    RispondiElimina

I commenti sono moderati per poter selezionare lo spam quindi non saranno immediatamente visibili. I commenti anonimi non sono graditi e non verranno pubblicati.
Navigando e scrivendo commenti si acconsente al trattamento e all'archiviazione dei propri dati personali da parte degli autori di questo sito, confermando di aver letto ed accettato il regolamento nella sezione preposta su questa home page "Privacy policy"

Buona giornata!