Polpi affogati con spaghetti

In questo piatto ho usato i peperoncini arlecchino... è una qualità non fortissima, il colore cambia: passa dal giallo all'arancione, al viola ed infine rosso; è bellissima da vedere infatti oltre che commestibile è una bellissima pianta ornamentale, quando i peperoncini diventano rossi sono più piccantini. Ecco.

Io ho avuto la fortuna di avere in omaggio alcuni semi di questo peperoncino molto buono, e li ho seminati in un vaso, è nata una pianta rigogliosa, così rigogliosa che ho fatto seccare una quantità sostanziosa di frutti. (Ne ho ancora una bella scorta)

La pianta poi l'ho dimenticata all'esterno in giardino e, ahimè, è morta dal freddo. (povera!) Il prossimo anno ne farò un'altra avendo poi l'accortezza di ritirala al riparo e al calduccio in inverno!
Ecco un'immagine presa dal web (quando riavrò la mia pianta la sostituirò)

Fonte

Cosa serve per 2 persone:

n.2 polpi da 250 g. l'uno (così la presentazione del piatto è più carina, ma si può scegliere di cuocerne uno solo da 500 g. e poi tagliarlo a metà)

n. 1 foglia di alloro
n. 1 spicchio d'aglio schiacciato
1/2 cipolla fresca bianca 
olio evo q.b.
sale e pepe
n. 2-3 peperoncini qualità "arlecchino" in alternativa usare 1 peperoncino classico rosso 
n. 2 pomodori maturi
basilico e prezzemolo tritato
150 g. spaghetti
vino bianco secco q.b.



In un tegame di coccio (se possibile) far insaporire in olio evo uno spicchio d'aglio schiacciato con mezza cipolla tagliata a rondelle fini. Unire la foglia di alloro (che secondo me conferisce un aroma buonissimo in questo piatto dai sapori decisi) e i polpi precedentemente puliti e ben sciacquati.

Tenere la fiamma piuttosto vivace ed unire il vino bianco secco, quando è evaporato unire i pomodori precedentemente fatti sbollentare pochi secondi, spellati e tagliati a tocchetti. Unire poi poco sale (il polpo così cucinato è giù piuttosto saporito), una grattata di pepe nero e peperoncino a piacere. Aggiungere poi qualche foglia di basilico fresco.

Non occorre aggiungere acqua perchè il polpo ne tirerà fuori un bel po' e perchè ci sono già i pomodori che sono acquosi.

Mettere il coperchio, abbassare la fiamma e far cuocere almeno 45 minuti.
Togliere l'aglio. Togliere i polpi (o il polpo) e tenerli al caldo.
Se la pelle non piace a questo punto occorre spellarlo. Io quelli grossi li spello, quelli piccolini no.



Cuocere come di consueto gli spaghetti tenendoli un paio di minuti  indietro di cottura, scolarli e riversarli nel tegame di coccio nel sughetto bollente, far mantecare qualche minuto a fuoco acceso. In ultimo unire il prezzemolo fresco tritato.

Impiattare, unire il polpo sugli spaghetti e servire.


Un primo piatto/ piatto unico semplice ma molto gustoso! Il condimento che preferisco per la pasta di semola è il pesce!  



Simona

  1. Batù mio marito adorerebbe questa pasta!!! Appena mi porta dei bei bolpetti freschi gliela preparo. Complimenti e un grosso abbraccio

    RispondiElimina
  2. Ma che bella la varietà di peperoncini che hai descritto, non la conoscevo affatto, ora mi informo per piantarli.
    Gli spaghetti sono moooolto invitanti, in bocca al lupo per il contest!

    RispondiElimina
  3. Bellissimi quei peperoncini e mi hai fatto venire anche voglia di spaghetti con i polpi affogati. Domani li cucino.
    Baci.

    RispondiElimina
  4. Un piatto saporito e squisito. Mi piace tantissimo. I peperoncini sono bellissimi e sicuramente danno al piatto un ottimo sapore.
    In pensiero del blog è lo stesso che l'ho pensato anche io per i miei figli e non solo, per chiunque a il piacere di condividere insieme le mie ricette.
    Buona serata e a presto !!!

    RispondiElimina
  5. Non conoscevo questa varietà di peperoncini e devo confessarti che li trovo bellissimi..anche come piante ornamentali ^_^
    Il tuo piatto è un tripudio di gusto e sapore..complimenti :-D

    RispondiElimina
  6. Complimenti per il piatto appetitoso e invitantissimo!!!! Un abbraccio

    RispondiElimina
  7. Buonissimo piatto, complimenti cara Batù
    Ti abbraccio

    RispondiElimina
  8. Questo piatto mi piace tantissimo!!!! Un modo originale e saporitissimo di presentare un piatto unico!! Quel polipetto lì sopra mi piace assai ^_^
    Povera la tua pianta gelata ^_^ Ma vedrai che la prossima volta la coccolerai a dovere.
    Un bacione.

    RispondiElimina
  9. FAREI DAVVERO UNO SCAMBIO DI PIATTO CON LA PASTA, VERREI VOLENTIERI A PRANZO DA TE!!BACI SABRY

    RispondiElimina
  10. che bontà... appena trovo due bei polipi freschi al porto so già che fine faranno!!!

    Ricordo la prima volta che ne ho pulito uno... ancora rido ahahaha

    buon week end

    RispondiElimina
  11. Mamma mia che bontà! poi io adoro il polpo.......devo asolutamente provarlo!
    complimenti!
    Un saluto
    CiRo

    RispondiElimina

I commenti sono moderati per poter selezionare lo spam quindi non saranno immediatamente visibili. I commenti anonimi non sono graditi e non verranno pubblicati.
Navigando e scrivendo commenti si acconsente al trattamento e all'archiviazione dei propri dati personali da parte degli autori di questo sito, confermando di aver letto ed accettato il regolamento nella sezione preposta su questa home page "Privacy policy"

Buona giornata!