Pasticcini di mandorla

Oggi al Km 0  prepariamo delizie per festeggiare la Pasqua e la Pasquetta; io porto la merenda e vi offro sublimi pasticcini di mandorla, immancabili per questa ricorrenza, naturalmente per questa ricetta occorre usare materia prima di 1° qualità, quindi non lesinate in fase di acquisto, mi raccomando, piuttosto preparatene una quantità minore, ma che si ottima :-)
Non è affatto facile trovare una ricetta davvero buona per poter gustare pasticcini scioglievoli e giusti di sapore, che siano equilibrati, in alcune regioni si tende ad esagerare con lo zucchero (e a me la pasticceria troppo dolce non piace), a volte poi si tratta di biscotti preparati con un mix di farina di mandorle e farina di frumento, ma sono biscotti, appunto, non pasticcini.
Ecco la mia versione, spero la gradiate. Li ho serviti con ottimo the nero speziato all'arancia, cardamomo e petali di rosa acquistato nell'unica drogheria della mia cittadina.


Cosa serve per 35 pasticcini medi:
140 g. albume
300 g. farina di mandorle
125 g. zucchero a velo
30 g. miele liquido acacia, millefiori o arancio
2-3 gocce succo limone
3-4 gocce essenza mandorla
un pizzichino cannella in polvere

Poi serve:
mandorle pelate q.b.
arancia candita q.b. (non uso le ciliegie candite perchè non le gradisco molto, uso invece scorza intera d'arancia candita di ottima qualità siciliana o calabrese che taglio io)
zucchero a velo q.b.


In una boule mescolare le polveri e setacciarle; in un'altra ciotola mescolare brevemente con una forchetta l'albume con gli aromi ed unirlo, poco alla volta, alla farina di mandorle mescolando con un leccapentole.

Mettere il composto in una tasca da pasticcere utilizzando la bocchetta a stella da 10 e formare le rosette sulla leccarda rivestita con un foglio di carta da forno. Inserire su ognuna una o due mandorle e un quadratino di arancia candita. Mettere la leccarda in frigo almeno un'ora (se è di più meglio ancora). Questo passaggio è fondamentale, non saltatelo.


Preriscaldare il forno statico a 150° e quando è in temperatura, togliere i pasticcini dal frigo e spolverizzarli in modo modo leggero con zucchero a velo, inserire la leccarda nel forno e cuocere i pasticcini di mandorla per 15 minuti poi alzare a 200° e fare cuocere ancora 4-5 minuti. Non di più.
Sfornare e lasciare intiepidire poi con delicatezza, spostare i pasticcini su una gratella e fare raffreddare completamente. Deliziosi.
Se non piace l'aroma limone e cannella si può omettere. Sono state mie aggiunte.
Conservare i pasticcini in scatola di latta. 


Seguiteci anche sulla nostra pagina facebook cliccando QUI

Simona

  1. Cara Simona, sembrano fatti a posta per me!!! sai io ne prenderei uno dopo l'altro, per saziarmi!!!
    Ciao e buona giornata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Ciao Simo, sono bellissimi questi dolcetti. Siamo di nuovo in sintonia con le mandorle nei biscotti ;) Buona Pasqua di tutto cuore, tvb a presto

    RispondiElimina
  3. Strabuoni e perfetti per il tè...magari tutte insieme, prima o poi dobbiamo riuscire ad organizzare!!!
    Appena passa tutta sta schifezza che ci tiene chiusi a casa..

    Un abbraccio grande e serena Santa Pasqua
    Moni

    RispondiElimina
  4. Davvero belli e invitanti i tuoi dolcetti, sei davvoaro barava. Ciao Buona Pasqua.

    RispondiElimina
  5. Gradisco eccome! come si fa a resistergli! :-P sono la fine del mondooo!

    RispondiElimina
  6. La pasta di mandorle in particolare l'adoro ma per i pasticcini ovviamente troppo dolci per me, ricordo in Calabria tanti anni fa un contadino mi regalò un pannetto di pasta di mandorla per fare la famosa orzata. Mia figlia ed io piccola allora se lo siamo centellinato affinche la pasta durasse tante. Buona serata cara.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo, soffrendo di glicemia alta non puoi, potresti informarti se ci fosse un ingrediente sostitutivo, un abbraccio 🤗

      Elimina
  7. Graziosissimo e golosissimi!!! Non solo per la Pasqua, ma ogni occasione sarebbe perfetta per gustarne!
    Simo, ti auguro un a buona Pasqua amica mia. A presto❤️

    RispondiElimina
  8. Queste le ho in programma anche io. Ho fatto tre tornate di colombe e ho un sacco di albume da smaltire. Questi pasticcini sono tra i miei preferiti. Buona Pasqua, Simona !

    RispondiElimina
  9. Deve essere uno tira l'altro!!!! Buona Pasqua e Pasquetta.. Forza!!!! Un abbraccio :-D

    RispondiElimina
  10. Posso prendermi su tutto il vassoio????
    Favolosi ^_^
    Un bacio.
    Buona Pasqua!

    RispondiElimina
  11. Ti auguro una serena giornata di Pasqua, con la speranza nel cuore che per tutti la normalità ritorni il prima possibile!
    un abbraccio
    Alice

    RispondiElimina
  12. Sono bellissimi!! dei piccoli gioielli golosi...complimenti Simo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei sempre troppo gentile tu! Grazie mille Cri, di sapore erano sublimi, squisiti davvero 😋

      Elimina

I commenti sono moderati per poter selezionare lo spam quindi non saranno immediatamente visibili. I commenti anonimi non sono graditi e non verranno pubblicati.
Navigando e scrivendo commenti si acconsente al trattamento e all'archiviazione dei propri dati personali da parte degli autori di questo sito, confermando di aver letto ed accettato il regolamento nella sezione preposta su questa home page "Privacy policy"

Buona giornata!