Lettori fissi

Traduttore

English French German Spain Russian Portuguese

Contattami

Contattami
Per scrivermi clicca sull'immagine
Powered by Calendar Labs

Preleva il mio Banner

Batuffolando Ricette

Contest Vinti

Contest a cui partecipo

La pagina FB della nostra rubrica "al Km 0"

La pagina FB della nostra rubrica "al Km 0"
Clicca sull'immagine

Tutti i lunedì

Tutti i lunedì
ci sono anche io nel team!

Condividi

Commenti Recenti

Post Casuali

Sono su Alice Cucina di agosto 2015

Sono su Alice Cucina di agosto 2015
Con la mia ricetta: peperoncini ripieni alla piemontese

Sono Su Il Giornale.it

Sono Su Il Giornale.it
Con la mia ricetta: risotto allo zafferano con salsiccia e toma piemontese

La mia collaborazione con LionsHome

Faccio parte di

Faccio parte di

Lena

Lena
..snob..io?

Jighen & Seng

Jighen & Seng
L'ora della pappa....

Jerry Lee & Zanna Bianca

Jerry Lee & Zanna Bianca
... sempre insieme

"Chi abbandona gli animali è un vigliacco"

"Chi abbandona gli animali è un vigliacco"

Comunika food

Welcome!

Welcome!
lunedì 26 febbraio 2018
Oggi in nostro team Light & Tasty cucina pollame. Ci sarebbe tantissimo da dire.. ma voglio tralasciare ciò che ho imparato, su come vengono cresciuti ed allevati i polli in allevamenti intensivi. La carne di pollo è considerata magra, in realtà occorre fare distinzioni anche qui.
Sicuramente per avere piatti leggeri sia a livello di digeribilità che di calorie, bisogna togliere la pelle e il grasso. Ecco alcuni info che ho reperito in rete:

Il pollo ruspante, allevato in cortile, viene classificato dai ricettari tradizionali con nomi diversi. Le tecniche di allevamento moderne però hanno uniformato la produzione e questi nomi hanno perso molto del loro valore tassonomico. Comunque per completezza eccoli:
pollastro: età fino a 3-4 mesi, peso di 600 g;
pollo di grano: fino a 6 mesi, peso di 1 kg;
pollo o pollastra: fino a maturità, peso di 1,5 kg;
galletto: maschio giovane di circa sei mesi;
gallo: maschio da riproduzione, di un paio d’anni;
gallina: da uova, abbattuta a fine attività. Le sue carni sono dure ma come
dice il proverbio “fanno buon brodo” grazie al molto grasso contenuto.
Esistono anche animali allevati con tecniche particolari per ottenere carni più delicate:
pollanca: femmina ingrassata fino a circa 1,8 kg in poco tempo, con alimentazione particolare e una relativa costrizione che ne limita il movimento;
cappone: maschio castrato che arriva a superare i 2,5 kg, molto grasso e dalla carne fine. fonte

Cosa serve per DUE persone:

4 sovracosce di pollo (io piemontese bio)
qualche ciuffo salvia
abbondante rosmarino
250 circa birra chiara (per me Austriaca)
sale e pepe q.b.
un filo olio evo
(volendo aggiungere anche 1/2 cipolla bianca tagliata sottile)


Togliere la pelle ed il grasso al pollo (o acquistarlo già spellato), metterlo in una ciotola, giusta di misura, con gli aromi e la cipolla tagliata sottilmente ed irrorarlo con la birra, coprire con pellicola alimentare e metterlo in frigo alcune ore. Girarlo ogni tanto se possibile.


Mettere un tegame con un filo d'olio evo sul fuoco, fare rosolare il pollo e gli aromi sgocciolati ed asciugati dalla marinata con carta da cucina. Quando ben rosolato da ambe le parti, salare e pepare.



Unire la birra della marinata, lasciare un fuoco allegro per 5 minuti, quando smette di schiumare e l'alcool è evaporato, abbassare la fiamma che deve essere moderata, mettere il coperchio e lasciare cuocere 40-45 minuti.
A fine cottura il liquido sarà tutto assorbito e il pollo sarà gusto e croccante fuori ma morbido dentro e leggero. Servire con insalatina dolce e tenera.



Seguiteci anche su facebook!
... ed ecco le mie colleghe cosa propongono
Daniela petto di pollo al latte di cocco e zenzero
Elena fusi di pollo ai finocchi e mandarini
Milena involtini di tacchino e verdure agli agrumi

35 commenti:

  1. Cara Simona, sai che non ricordo di avere mai assaggiato pollo alla birra!!!
    Ciao e buona settimana con un abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, veramente? Devi rimediare Tomaso! Un abbraccio

      Elimina
  2. Ciao Simo, mi piacciono le carni cucinate con la birra, trovo che conferisca un sapore particolare che apprezzo molto. Bacioni :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara amica, l’estetica di certe pietanze (come questa) è quel che è, ma il sapore è davvero molto buono! Buona settimana Carla 😘

      Elimina
  3. Un piatto veramente appetitoso il tuo, me ne devo ricordare quando verrà a casa mio figlio, sono sicura che apprezzertà.
    Un abbraccio e buona settimana.

    RispondiElimina
  4. giuro non conoscevo la pollanca, da noi si dice quando si vuole prendere qualcuno in giro, pollo alla birra ha un ottimo sapore ogni tanto si può mangiare

    RispondiElimina
    Risposte
    1. nemmeno io prima di fare le dovute ricerche per scrivere il post sai? e non sapevo nemmeno fosse un appellativo (povera pollanca però..)

      Elimina
  5. Mi piace un sacco quest idea della birra.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Elenuccia non è mia invenzione! :-) è un semplice e vecchio modo di cuocere il pollo, rimane gustoso e molto morbido, forse la prima volta che l'ho letto è sul mio primo libro di cucina appena sposata, il vecchio e caro cucchiaio d'argento che non ha niente a che vedere con quello attuale

      Elimina
  6. la birra con il pollo ci sta d'incanto . Che ottimo piattino Simo !!!!! Buon inizio settimana cara

    RispondiElimina
  7. Gustosa anche la tua proposta. Io non amo molto il sapore del pollo ma la cottura con la birra me lo rende sicuramente più appetitoso.
    Baci

    RispondiElimina
  8. Ciao..Lo faccio spesso questo piatto..troppo buono..da me in Abruzzo ha nevicato :) buona giornata

    RispondiElimina
  9. Il pollo alla birra è un classico di casa mia. Anche perchè variando la tipologia di birra cambia il sapore

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come hai ragione! Io da bere preferisco la rossa e l’ho provata una volta, ma io sapore era troppo preponderante e io pollo un retrogusto amaro che non mi è piaciuto.

      Elimina
  10. Che buon piatto gustoso e prelibato! La birra aromatizza alla perfezione la carne e dona un sapore ineguagliabile :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E anche una bella crosticina dorata gnam 🤗

      Elimina
  11. C'è poco da fare, le materie prime in cucina la fanno da padrone e vanno scelte con grande cura e attenzione! Esattamente come hai fatto tu! Questo piatto deve essere proprio buono ^_^
    Buona settimana Simo <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono assolutamente d’accordo 🙌 buona settimana a te Consu

      Elimina
  12. Succulento e goloso, sai che non l'ho mai preparato così? eppure è una ricetta veramente intrigante, devo rimediare al più presto! Un abbraccio e buona serata cara Simona

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma veramente? Io non sapevo nemmeno se postarlo a dirti la verità, sono contenta quindi che per qualcuno suoni nuovo 😁 baci Annalisa

      Elimina
  13. Pollo e birra ci stanno benissimo e mi piacciono molto, proverò la tua versione!!!
    Baci

    RispondiElimina
  14. Che bontà! Il pollo è una delle carni che riesco a mangiare senza storcere il naso e con la birra mi piace tantissimo :)
    Un bacio e buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me stufa abbastanza e quindi o lo cucino in modo tradizionale come questa ricetta o in umido col pomodoro oppure con tantissimi aromi, ecc. il modo più gustoso però è panato 😋😄

      Elimina
  15. Buono il pollo con la birra, anche se in se a me la birra non piace proprio, ma nella carne alla fine non si sente nemmeno il gusto ma la rende tenera. Io qualche volta che non ho il vino alla portata di mano, la uso per la carne. Le tue sovracosce sanno di tanto buono.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me piace molto berla anche 😉 e mi piace assaggiare quelle che non conosco. È vero, quando è cotto poi non si sente il sapore

      Elimina
  16. buonissimo con la birra! hai fatto centro! anche perchè si forma quella leggera crosticina che ci sta davvero benissimo! un bacione!

    RispondiElimina
  17. Mmmmm immagino il sapore e il profumo, mi viene l'acquolina anche a quest'ora del pomeriggio ^_^

    RispondiElimina
  18. Una ricetta molto facile e alla portata di tutti!!Credo proprio che prenderò nota,devi sapere che qui da me il pollo va per la maggiore!!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  19. Non amo il sapore del pollo e ben venga ricetta che posso modificare.. il sapore ottima questa prendo nota immediatamente. Grazie cara buona serata.

    RispondiElimina
  20. Amo il pollo e cucinato così lo trovo ottimo!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  21. Adoro il pollo con salvia e rosmarino, con la birra però non ho mai provato, ricetta semplice e appetitosa, mi piace!

    RispondiElimina
  22. Buono! Lo faccio spesso anche io il pollo alla birra, acquista quel saporino delizioso. Un abbraccio Simo

    RispondiElimina
  23. Ciao Simo,
    ottimo il pollo alla birra. Non riesco a berla così com'è, ma nelle ricette trovo che conferisca un buon sapore. Ho provato da poco la trota alla birra, chissà che non segua i tuoi suggerimenti con il pollo...
    Un abbraccio e grazie per il commento sulla bagna cauda, ho imparato cose nuove ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Anna! Grazie per aver condiviso una ricetta fantastica e grazie per la dritta della trota alla birra, la proverò di sicuro! Un abbraccio a te e buona serata :-)

      Elimina

Grazie per essere mio ospite e per i commenti che scriverai; andranno a migliorare e ad arricchire questo blog.
Si chiede e si ricambia educazione :-)
I commenti sono moderati, per evitare l'antipatico codice captcha ovvero poter scremare lo spam; quindi non saranno immediatamente visibili. I commenti anonimi, di qualunque genere, privi di firma e link di riferimento al proprio sito-blog non sono graditi e non verranno pubblicati

Buona giornata!

Seguimi su Facebook

Seguimi su Pinterest

RICETTARIO Per leggere tutte le ricette clicca sulle immagini delle categorie elencate di seguito

RICETTARIO Per leggere tutte le ricette clicca sulle immagini delle categorie elencate di seguito
Le dosi, se non diversamente specificato, sono da intendersi per 4 persone

Cosa cerchi?

Antipasti e finger food

Pasta fresca fatta in casa

Primi

Secondi

Secondi di pesce

Verdure e contorni

Torte salate & C.

Preparazioni base salate e dolci

Pane e lievitati salati

Brioches e lievitati dolci

Ricette di mio figlio

Dolcetti e Biscotti

Crostate e crostatine

Torte da credenza

Dolci al Cucchiaio, semifreddi, gelati

Dolci Fritti

Torte di compleanno e Dolci farciti

Dolci e lievitati per le feste

Conserve di frutta e verdura - liquori

Consigli dalla A alla Z per fare e mantenere il lievito madre, passo-passo

Consigli dalla A alla Z per fare e mantenere il lievito madre, passo-passo
Clicca sull'immagine per leggere

Consigli dalla A alla Z per preparare e sterilizzare conserve di frutta e verdura

Consigli dalla A alla Z per preparare e sterilizzare conserve di frutta e verdura
Clicca sull'immagine per leggere

Privacy policy cookie

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...