Contattami

Contattami
Per scrivermi clicca sull'immagine

Contest Vinti

Contest a cui partecipo

Preleva il mio Banner

Batuffolando Ricette

Traduttore

English French German Spain Russian Portuguese

Condividi

Post Casuali

Commenti Recenti

Sono su Alice Cucina di agosto 2015

Sono su Alice Cucina di agosto 2015
Con la mia ricetta: peperoncini ripieni alla piemontese

Sono Su Il Giornale.it

Sono Su Il Giornale.it
Con la mia ricetta: risotto allo zafferano con salsiccia e toma piemontese

La mia collaborazione con LionsHome

Faccio parte di

Faccio parte di

Lena

Lena
..snob..io?

Jighen & Seng

Jighen & Seng
L'ora della pappa....

Jerry Lee & Zanna Bianca

Jerry Lee & Zanna Bianca
... sempre insieme

"Chi abbandona gli animali è un vigliacco"

"Chi abbandona gli animali è un vigliacco"

Comunika food

Welcome!

Welcome!
domenica 3 marzo 2013
Questa è una torta della tradizione piemontese. Io ne conosco due versioni (come ho già detto in altri post, non so come funzioni nelle altre regioni, ma noi ci complichiamo la vita da una provincia all'altra.. ). Mi è capitato di leggere ricette della torta gianduja (qualcuno dice gianduia) dove non c'è ombra del cioccolato in questione (ho visto usare il cioccolato fondente o al latte... NO e poi ancora NO!) Ci vuole il nostro piemontesissimo cioccolato gianduja! dal quale la torta evidentemente prende il nome...)

E' una torta veramente golosa e di bell'effetto!


L'ho preparata per i 18 anni del mio secondogenito. Auguri Marco!!!

Cosa serve:

Per la crema ganache al gianduja  e per guarnire:

200 g. cioccolato gianduja
500 g. panna liquida da montare
50 g. nocciole in granella
qualche nocciola tostata intera 
cacao amaro in polvere
2 cucchiaini zucchero a velo
maraschino o alchermes (+ zucchero e acqua q.b. per la bagna)

mia variante per la guarnizione: granella di pistacchio e meringhette q.b. per vedere la ricetta clicca qui


Per il pan di spagna al cioccolato:

100 g. zucchero semolato
3 uova medie
90 g. di farina 00
30 g. cacao amaro in polvere
1 pizzico di sale
50 g. burro fuso ma freddo

Calore del forno:
calore dolce: 110°-130° (pasta maddalena, paste molto zuccherate)
calore medio: 130°-170° (torte guarnite, pasta per bignè)
calore caldo: 180°-200° (paste lievitate)
calore caldissimo: 200°-250° (pasta sfoglia, pasta brisè)

Preparare il pan di spagna al cioccolato (io lo preparo il giorno prima)

Accendere il forno a 180°
Setacciare bene la farina con il cacao
Usare le uova a temperatura ambiente. Montare con le fruste elettriche gli albumi con il pizzico di sale e 30 g. di zucchero a neve ferma (ma non fermissima in modo che poi il pan d spagna crescerà maggiormente). Tenere da parte.

Montare a lungo i tuorli con i 70 g. di zucchero rimanenti, quando la massa è gonfia e biancastra, unire il burro fuso ma freddo, va aggiunto a filo poco alla volta mentre si continua a montare.
Unire in tre step gli albumi montati alla massa dei tuorli usando una spatola di silicone o un cucchiaio di legno con un movimento dal basso verso l'alto per non smontare il composto.
Più aria incorpora, più sarà soffice.

Unire poco alla volta farina e cacao setacciati insieme, sempre in tre step e sempre dal basso verso l'alto.
Amalgamare bene ma non a lungo.
Imburrare ed infarinare una tortiera con la cerniera di 20 D (max da 22D) (o uno stampo di carta usa e getta imburrato)
Far scendere l'impasto nello stampo delicatamente. Non serve schiacciare, non serve scuotere altrimenti il composto perderà volume creato dall'aria incorporata, non occorre:  il composto si distribuirà uniformemente.


Cuocere per 25-30 minuti a 180°- fare la prova stecchino dopo 25 minuti.
Raffreddare sulla gratella.


Preparare la crema ganache al gianduja:


In un casseruolino fare a pezzettini il cioccolato ed unire 300 g. di panna. Far sciogliere lentamente a bagnomaria mescolando. Appena si sarà sciolto, non proseguire oltre la cottura ma spegnere. (in alternativa  - io ho fatto così: mettere panna e cioccolato in un recipiente che possa andare in microonde e farlo fondere a 300- 350W non di più! Altrimenti brucia! mescolare ogni tanto e tenerlo d'occhio, basteranno pochi minuti)  Quando si sarà raffreddato, mettere in frigo.




Lasciare un'oretta o comunque finchè sarà freddissimo e poi montarlo con le fruste elettriche a velocità massima fino ad ottenere un composto soffice e spumoso, ben montato. NON insistere oltre altrimenti la panna rilascerà un retrogusto burroso fastidioso al palato.

A parte, montare la restante panna. Zuccherarla a metà montata con due cucchiaini di zucchero a velo. Metterla in una tasca da pasticciere usa e getta con la bocchetta a stella o zigrinata, a piacere. Tenere da parte

Dividere in due il pan di spagna al cioccolato. Preparare la bagna.  In un pentolino mescolare parte di acqua (mezza tazzina da caffè) con un cucchiaino di zucchero, accendere il fuoco e fare sciogliere, spegnere subito e quando tiepido, mescolare il liquore scelto q.b. (circa 1 tazzina abbondante)




Spennellare il primo disco con la bagna e ricoprire con metà scarsa di ganache al gianduja
poi aggiungete 3/4 di granella di nocciole

Ricoprire con l'altro disco di pan di spagna al cioccolato e spennellare con la bagna al maraschino. Ricoprire con l'altra parte della ganache al gianduja, compresi i bordi della torta.
Ricoprire i bordi con la granella di nocciole rimasta. 


Decorare con ciuffi di panna montata utilizzando una sac à poche o siringa per dolci e guarnire con nocciole intere tostate o, come ho fatto io con meringhette fresche e granella di pistacchio- Mettere in frigo almeno 4 ore. Se fatta il giorno precedente il consumo ancora meglio!

Tirare fuori la torta dal frigo, mezz'oretta prima di consumare.


1° foto: Versione classica farcita in superficie con granella di nocciole e nocciole intere (prima di essere spolverizzata di cacao)



2° foto: Versione rivisitata farcita in superficie con granella di pistacchi e morbide meringhe 









 3° foto: Versione classica farcita in tre strati invece di due e sulla superficie nocciole intere, granella di pistacchio e cacao in polvere










46 commenti:

  1. GOLOSA!!! A quest'ora non la posso vedere... ne mangerei subito una fetta! Auguri a tuo figlio!

    RispondiElimina
  2. ciao questa ricetta è davvero "goduriosa" mi sono permessa di salvarmi la ricetta ;-D
    ciao ciao

    RispondiElimina
  3. Che meraviglia adoro il gianduja!!!!
    Bravissima!!! Sei guarita??
    Un bacione

    RispondiElimina
  4. Mamma mia questa torta è golosissima!!!! Brava Batù! E tantissimi auguri al tuo secondogenito! I 18 anni sono un traguardo importantissimo!!!! Buon compleanno!!!!!!! Complimenti ancora! Un abbraccio cara e buon inizio settimana! :-D

    RispondiElimina
  5. Sai che anche se sono piemontese non l'ho mai preparata?
    Augurissimi al tuo pargolo neo-maggiorenne! :D

    RispondiElimina
  6. grazie!!! felice che vi piaccia. E grazie per gli auguri. Ora ci tocca fare indigestione di guide..già da stasera.. l'aspetto positivo è che la smettiamo di fare i tassisti :-)

    RispondiElimina
  7. auguri per il figliolo!!! e complimenti per la ricetta... non appena posso la proverò!!
    Maria

    RispondiElimina
  8. meraviglia delle meravigle!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  9. Che meraviglia di torta, complimenti cara!!!

    Augurissimi al tuo figliolo :-)

    RispondiElimina
  10. Batù.. ma è guduriosa questa torta... Complimenti.. da copiare assolutamente...
    Tanti auguri a tuo figlio..
    Buon lunedì..
    A presto!!!

    RispondiElimina
  11. Come dice la canzoncina? ah si': Tanti auguri al tuo secondogenito, e la torta a me! (anche solo un assaggio!)
    Dev'essere una goduria, sta torta! Tanti auguri!

    RispondiElimina
  12. riprovo a rispondere con l'user di google... che fatica oggi!
    comunque questa torta mi piace assai, trovo che sia una versione spettacolare, certo che qui a dieta...mai, eh? altro che aloe... ahahah!

    RispondiElimina
  13. eccerto! uno si strafoga di dolci, creme, panna, cioccolato o di pizzette e patatine e poi deve rimediare in qualche modo :-))))

    RispondiElimina
  14. Cosa dev'essere, bella e buona!!! Perchè dico io si può solo vedere e non provare mannaggia:-)) Un abbraccio e auguri da parte mia!

    RispondiElimina
  15. Che goduria infinita....COMPLIMENTI cara!!!
    Magnifica torta ...tuo figlio ne sarà stato felice...
    Un bacione e buon Lunedì!!!
    e ovviamente BUON COMPLEANNO!!!

    RispondiElimina
  16. Ma ti pare normale che causa studio uno si sia perso una torta così????!!! Ma è pazzesca!!!! Bellissima, meravigliosa!!!!! E non ne è avanzata nemmeno una briciolina vero? =( ufffff, anch'io voglio mangiarla!!!! Vorra dire che ti toccherà rifarla =) bravissima Batù! Auguri ancora al secondogenito, hihihih.

    RispondiElimina
  17. Ingrasso solo a vederla....parola mia!!!!

    RispondiElimina
  18. Auguri di buon compleanno al tuo figliolo e complimenti per l'esecuzione della Torta.
    A presto

    RispondiElimina
  19. Maaaaaaaaaamma Batù ma è proprio da leccarsi i baffi! Alla faccia della dieta :P
    Auguri a tuo figlio :)

    RispondiElimina
  20. è da leccarsi i baffi, complimenti Batù un dolce eccezionale e tanti auguri a tuo figlio

    RispondiElimina
  21. Che tentazioneeeeeeeeeee...Augurissimi a tuo figlio,ma una fettina a me???????

    RispondiElimina
  22. buona la crema gianduia!! io l'ho fatta sotto vetro! figurati una torta con una ganache del genere! buonissima! tanti auguri a tuo figlio! ciaoo

    RispondiElimina
  23. che meraviglia !!!!!!!!!!!!!!! immagino la bontà ......da provare assolutamente ....ciao carissima un bacio

    RispondiElimina
  24. tantissimi auguri allora e.. ovviamente complimenti per un dolce così goloso e perfettamente presentato! come al solito.. brava!

    RispondiElimina
  25. Diciamo che tuo figlio ha festeggiato al meglio il suo 18°.
    Buonissima questa torta, Complimenti davvero.
    Maria Grazia

    RispondiElimina
  26. Bellissima ricetta Batù! Tuo figlio ricorderà sempre questa torta. Auguri al festeggiato! Un bacio!

    RispondiElimina
  27. Mamma mia, Batù... te la rubo per il mio compleanno!!! auguri a te e a tuo figlio!
    :-*

    RispondiElimina
  28. questa e' una signora torta! giusta per festeggiare i 18 anni di tuo figlio! bravissima! baciotti

    RispondiElimina
  29. Non potevi presentarla meglio!!!Bravissima Batù1E tantissimi auguri a tuo figlio da parte nostra!!!

    RispondiElimina
  30. grazie mille a tutti! sia per gli auguri, davvero graditi, che per i complimenti. (sono un po' imbarazzata...) baci!

    RispondiElimina
  31. che golositaaaaaaaaa un assaggio?

    RispondiElimina
  32. Da favola! :) Bravissima!!! :)
    Ultimamente sono iper indaffarata con lo studio, ma non mi sono dimenticata del tuo blog, eh! ;) Ihih
    A presto!!!

    RispondiElimina
  33. E' una meraviglia questo dolce, complimenti!! Purtroppo devo accontentarmi solo di ammirarlo dato che sono allergica alle nocciole :-( Tanti auguri a tuo figlio!
    Mi prendo il banner per il contest ma non so se faccio in tempo a partecipare..Buona giornata!

    RispondiElimina
  34. COMPLIMENTI VERAMENTE BELLA E CIOCCOLATOSA. BRAVA E ANCORA AUGURI

    RispondiElimina
  35. Mamma miaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!!!!!!!!!!!!!!! Che fame e che goduria questa torta!!!!
    baci baci

    RispondiElimina
  36. Ciao, grazie per le ricette, le tue torte sono fantastiche ^_^
    Ti ho inserita fra le partecipanti del contest e io mi inserisco subito fra i tuoi followers ;)

    RispondiElimina
  37. ciao!! ho trovato la ricetta della ganache al gianduia e vorrei chiederti questo. tu scrivi prima di farla freddare e poi montare ma torna abbastanza morbida?
    e scusami ma non ho capito le quantità di panna-cioccolato della ganache perchè forse nella lista degli ingredienti c'è anche la panna necessaria per guarnire?
    grazie se mi risponderai!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Simo cara, sì guarda c'è scritto nel testo della preparazione: 300 ml. di panna (il restante 200 ml andrà per la guarnizione) sì certo che ritorna morbida! morbidissima! è la prerogativa della crema ganache :-) poi mi racconti com'è andata, se è piaciuta? un abbraccio!

      Elimina
  38. Da fare, troppo goduriosa. Un abbraccio

    RispondiElimina
  39. le ricette tradizionali sono sempre meravigliosamente buone e la versione con le meringhe poi è superlativa- Un bacione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :-) si vero! meringhe e pistacchi non c'entrano niente con la versione tradizionale, ma ci stanno benissimo! sono solo una piccola variante sulla decorazione. Questo sabato la rifarò, chissà che non mi vengano in mente altre piccole modifiche, in qual caso farò foto :-) baci a te smack!

      Elimina
  40. Che dire, una torta molto golosa !🎂🎂🎂

    RispondiElimina
  41. Allora aspetta fammi pensare... che versione scelgo?? Uno due o tre? Guarda non saprei, ma siccome non sono molto amante dei dolci e invece i miei ometti di casa adorano il cioccolato, questa torta me la segno al volo! Voglio farla prestissimo! Grazieeee!

    RispondiElimina

Grazie per essere passato/a a trovarmi!
E grazie per i tuoi commenti che mi aiuteranno a migliorare e ad arricchire questo blog.
Si chiede e si ricambia educazione :-)
I commenti sono moderati, per evitare l'antipatico codice captcha ovvero poter scremare lo spam; quindi non saranno immediatamente visibili. I commenti anonimi, privi di firma e link di riferimento al proprio sito-blog, o profilo pubblico non sono graditi e non verranno pubblicati

Buona giornata!

Visite

Le mie origini?

Le mie origini?
Piemonte & Sicilia

Partecipa al nostro Contest di "al Km 0"

Partecipa al nostro Contest di    "al Km 0"
Scade il 28-04-2017

Lettori fissi

Seguimi su Facebook

Seguimi su Pinterest

RICETTARIO Per leggere tutte le ricette clicca sulle immagini delle categorie elencate di seguito

RICETTARIO Per leggere tutte le ricette clicca sulle immagini delle categorie elencate di seguito
Le dosi, se non diversamente specificato, sono da intendersi per 4 persone

Cosa cerchi?

Antipasti e finger food

Pasta fresca fatta in casa

Primi

Secondi

Secondi di pesce

Verdure e contorni

Torte salate & C.

Preparazioni base salate e dolci

Pane e lievitati salati

Brioches e lievitati dolci

Ricette di mio figlio

Dolcetti e Biscotti

Crostate e crostatine

Torte da credenza

Dolci al Cucchiaio

Dolci Fritti

Torte di compleanno e Dolci farciti

Dolci e lievitati per le feste

Conserve di frutta e verdura - liquori

Consigli dalla A alla Z per realizzare la pasta madre

Consigli dalla A alla Z per realizzare la pasta madre
Clicca sull'immagine per leggere

Consigli dalla A alla Z per preparare e sterilizzare conserve di frutta e verdura

Consigli dalla A alla Z per preparare e sterilizzare conserve di frutta e verdura
Clicca sull'immagine per leggere

Privacy policy cookie

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...