Canederli con funghi e speck al burro nocciola e salvia

Amo molto il Trentino Alto Adige e adoro, letteralmente, la loro cucina ricca, generosa e gustosa, che certo non è delle più leggere, ma d'altronde in montagna si necessita di calorie, per affrontare le lunghe e belle camminate, le giornate sugli sci, la temperatura rigida in inverno. I canederli sono sicuramente uno dei piatti più conosciuti, io ho voluto preparare una mia versione che vuole essere un omaggio, spero gradito, non sono esteticamente perfetti, ma buonissimi. Ho usato il pane che faccio io con il mio lievito madre.


Cosa serve:
100 g. pane raffermo
1 uovo L
40 g. speck dolce
120 g. funghi pleurotus
una presa erba cipollina
una presa prezzemolo tritato
un pizzico saporita (o noce moscata)
120 g. latte
40 g. farina 00
10 g. farina grano saraceno
sale e pepe q.b.
1 spicchio aglio
una grande noce di burro
salvia tritata q.b.
olio evo q.b.


Togliere la crosta al pane e tagliarlo a piccoli cubettini, metterlo in una ciotola, irrorare con il latte. Quando il latte è stato assorbito unire lo speck tagliato a dadini piccolissimi, l'uovo, l'erba cipollina e il prezzemolo, mescolare con le mani strizzando un po' il pane amalgamarlo meglio, unire poi le farine poco alla volta. Coprire con pellicola e lasciare riposare a temperatura ambiente una mezz'ora. Intanto lavare i funghi ed eliminare la parte dura del gambo.
Tagliarli a tocchettini e farli cuocere in una padellina antiaderente con un filo d'olio, lo spicchio d'aglio e un po' di prezzemolo, se necessario aggiungere un goccino d'acqua, portate a cottura, salare e pepare (poco).
Quando sono freddi aggiungerli al composto del pane, mescolare e lasciare riposare ancora una decina di minuti.
impasto canederli

Mettere sul fuoco l'acqua per cuocere i canederli leggermente salata, intanto riprendere il composto e, con le mani inumidite, formare 6 palline cercando di compattarle.
Tuffarle nell'acqua a bollore e lasciare cuocere per 15-20 minuti.
Sciogliere una generosa noce di burro con la salvia e quando spumeggiante e color nocciola, scolare delicatamente i canederli con una schiumarola e farli insaporire scuotendo la padella. Servire subito.



Simona

  1. Adoro i canederli, e questa versione con i funghi è fantastica!

    RispondiElimina
  2. Ciao buon giorno. Buoni i canederli diciamo paralleli ai gnocchi di pane austriaci. Li faccio in inverno con un poco di ragù da accompagnare o con i funghi. Buona giornata un abbraccio

    RispondiElimina
  3. Cara Simona, non li ho mai fatti in casa ma li ho mangiati in Trentino e sono strepitosi, per cui adesso che ho la tua ricetta provo sicuramente a farli io! un abbraccio forte

    RispondiElimina
  4. qui gioco in casa :)) adoro tutti i tipi di canederli, anche quelli dolci, in rifugio in montagna è sempre il piatto che ordino, anche se purtropo negli ultimi anni li servono sempre più piccoli per risparmiare :(( Otttima ricetta con burro nocciola e salvia! me lo segno, grazie!

    RispondiElimina

La moderazione è attiva. Commenti anonimi e privi d'identità, con pubblicità e link commerciali non verranno pubblicati.
Navigando e scrivendo commenti si acconsente al trattamento e all'archiviazione dei propri dati personali da parte degli autori di questo sito, confermando di aver letto ed accettato il regolamento nella sezione preposta su questa home page "Privacy policy"

Buona giornata!