Cheesecake newyorkese ai 6 cereali con coulis di mirtilli

Per questa cheesecake newyorkese (che poi la vera cheesecake è questa, quella cotta) ho utilizzato due formaggi senza grassi, perchè di calorie ne contiene già a josa... quindi ho cercato di abbassarne un po' (non ho usato la panna lasciandola per le cheesecake fredde senza cottura) aggiungo che il sapore del formaggio quark è perfetto (infatti si usa sempre) con il gusto acidulo che conferisce al dolce quella nota essenziale per non risultare stucchevole, ho anche diminuito la dose di zucchero ed era, a mio gusto, perfetta.



Cosa serve per uno stampo da 18D (per ottenere una cheesecake altissima come la mia, altrimenti usare uno stampo da 22D)
250 g. biscotti ai 6 cereali integrali
80 g. burro fuso
220 formaggio spalmabile light
250 g. formaggio quark senza grassi
250 g. mascarpone
250 g. zucchero semolato (se possibile extrafino)
un pizzico sale
230 g. uova (3 o 4)
70 ml succo di limone
scorza del limone
15 g. farina fine di mais (fumetto) in mancanza usare amido di mais
20 g. miele millefiori
15 ml. liquore dolce io ho usato il mio kirch fatto da me
i semi di mezza bacca di vaniglia
200 g. mirtilli + 2 cucchiai zucchero semolato
fragole q.b. per decorare


Preriscaldare il forno statico a 150°
Imburrare uno stampo a cerniera e foderare anche i bordi, alzandoli, con uno o due giri di strisce fatte con carta da forno.
Sbriciolare i biscotti e metterli in una ciotola, irrorare gradatamente con il burro fuso, unire il miele e mescolare bene e rivestire la base della tortiera (se si preferisce anche i bordi), compattare bene col dorso di un cucchiaio o con la spatola in silicone e tenere da parte.


In una ciotola qualunque o nella planetaria inserire i formaggi con lo zucchero, quando si sarà ottenuta una miscela omogenea, unire la scorza e il succo del limone, aggiungere la farina di mais e poi le uova una per volta. 


Versare il composto all'interno della tortiera, sulla base dei biscotti, dare un colpettino sul tavolo per eliminare eventuali bolle d'aria e per livellare, quindi infornare per un'ora e 15 minuti. 
Togliere dal forno, lasciare raffreddare a temperatura ambiente e poi in frigo per almeno 6 ore (meglio se tutta una notte).
Preparare la coulis di mirtilli mettendoli lavati in una padellina antiaderente con il liquore e lo zucchero, mescolare pochi minuti, appena la schiuma svanisce e il composto si rapprende, spegnere e passare attraverso un colino la salsina. Metterla in frigo.
Tirare fuori la cheesecake, liberarla dallo stampo e adagiarla su un'alzatina aiutandosi con due spatole piatte. 
Tagliare a fette la torta e servirla con la coulis di mirtilli e fragole fresche (o more, o ribes, o lamponi...).
La cheesecake newyorkese si presta anche ad essere congelata. Le fette che non abbiamo consumato subito (senza coulis) le ho infatti riposte in freezer. 




Simona

  1. Visto che io non la faccio mai, perchè piace solo a me, posso rubarti quella fettina? Che meraviglia!!!!
    Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche due perché una non basta, è tropo buona 😅

      Elimina
  2. Adoro la consistenza di questo dolce, che meraviglia, complimenti!!!

    RispondiElimina
  3. Brava come sempre su quasiasi pietanza. Io prendo fetta da qui una sola altrimenti mi fa male. Buona serata e buon weekend, ci sentiamo.

    RispondiElimina

La moderazione è attiva. Commenti anonimi e privi d'identità, con pubblicità e link commerciali non verranno pubblicati.
Navigando e scrivendo commenti si acconsente al trattamento e all'archiviazione dei propri dati personali da parte degli autori di questo sito, confermando di aver letto ed accettato il regolamento nella sezione preposta su questa home page "Privacy policy"

Buona giornata!