Strudel di frolla di farro con fichi freschi e cioccolato

Per questo delizioso dolce ho preso spunto dalla ricetta che mi aveva mandato tempo fa il caro amico Cat (Carlo Alberto) che, con sua moglie Bee (Lucia), gestisce il blog Cucino in giardino, e mi ha insegnato che dalla loro parti (il Sudtirolo) lo strudel si fa con la pasta frolla per strudel sudtirolese, ovvero pasta Muerbteig fuer Strudel; io non ho voluto usare una farina classica bianca, bensì una di farro di tipo 2 del mio territorio (che adoro e uso spesso) e per la farcitura ho dato libero sfogo alla mia fantasia, ho usato succulenti fichi di stagione di cui sono ghiotta.
Ho fatto uno strudel piccolo dimezzando le dosi, adatto a due-tre persone, ma vi do le proporzioni che avrei utilizzato preparandone uno standard.





Cosa serve per la frolla al farro:
300 g. farina di farro monococco bio tipo2 (per me di un mulino piemontese)
1 pizzico sale
100 g. zucchero a velo di canna
1 uovo grande (o 1 medio + poco latte)
120 g. burro a t. ambiente (non a pomata, ma morbido)
scorza grattugiata di limone
1 scarso cucchiaino lievito per dolci

Poi serve:
300 g. fichi freschi sbucciati e tagliati a pezzettini
4 biscotti integrali con gocce di cioccolato (io ho usato quelli della Misura) ma si possono usare i biscotti che si preferisce
4 quadratini cioccolato fondente al 70%
qualche cucchiaino confettura di pere (q.b. a piacere)
latte per spennellare
zucchero semolato per la superficie


Per prima cosa fare la frolla: montare il burro con lo zucchero, aggiungere scorza limone e uovo, poi farina e lievito. Formare un panetto, avvolgerlo in pellicola e metterlo in frigo un'ora.
Accendere il forno statico a 175°
Manipolare leggermente la frolla sulla spianatoia infarinata e stendere una sfoglia. Sbriciolare i biscotti sulla pasta, farcire qui e la con i fichi e con la confettura sparsa dove capita (senza spalmarla insomma), terminare con il cioccolato tagliato a scaglie a coltello.



Chiudere le estremità in modo che il ripieno non fuoriesca e, con l'aiuto di un tarocco infarinato (oppure fare questa procedura su un foglio di carta da forno e aiutarsi col foglio stesso) arrotolare su se stessa la pasta farcita formando così uno strudel.


Spennellare la superficie del rotolo con latte e spolverizzare con un pochino di zucchero semolato.
Infornare e cuocere 35-40 minuti.
Lasciare raffreddare, tagliare a fette e degustare


Simona

  1. Lo mangerei tutto da sola :))
    Che bontà!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ottimo, Simona! Mi è venuta voglia di provare questo tipo di pasta per lo strudel, immagino la bontà!

      Elimina
  2. Mi piace tantissimo, adoro i dolci rustici preparati con tanta frutta. Immagino anche la bontà di questa farina.
    Un abbraccio stretto!

    RispondiElimina
  3. Deve essere buonissimo, amo i fichi e quindi penso proprio che lo farò presto. Un abbraccio e buona settimana.

    RispondiElimina
  4. Non il solito strudel con le mele, mi intriga molto l'abbinamento fichi e cioccolato. Un bacio cara.

    RispondiElimina
  5. Complimenti per la frolla di farro non è facile da fare e lavorare ma devo dire che il risultato è strabiliante

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie infinite Carmine, sei sempre gentilissimo 😘

      Elimina

I commenti sono moderati per poter selezionare lo spam quindi non saranno immediatamente visibili. I commenti anonimi non sono graditi e non verranno pubblicati.
Navigando e scrivendo commenti si acconsente al trattamento e all'archiviazione dei propri dati personali da parte degli autori di questo sito, confermando di aver letto ed accettato il regolamento nella sezione preposta su questa home page "Privacy policy"

Buona giornata!