Frozen yogurt (gelato) con banana senza lattosio

Buongiorno, come state? Eccomi dopo due settimane di fermo-vacanze. Il mio rientro è una ventata di fredda delizia.
Il frozen yogurt si differenzia dal gelato vero e proprio per la consistenza (è più morbido e spumoso) e per il ridotto contenuto di calorie, è un po' una via di mezzo tra un gelato classico alla frutta e un sorbetto (anche se ricordiamolo che il sorbetto è fatto da acqua zucchero e frutta. Stop); costituito da tre ingredienti: yogurt, latte e zucchero, al momento di servire si possono aggiungere biscottini, zuccherini o cioccolato, ma andrebbero ad aumentare le calorie, se si è in regime ipocalorico meglio gustarlo in purezza o con frutta fresca o, come ho fatto io, aggiungerla direttamente nel composto da mantecare; si può usare lo yogurt ed il latte che si desidera, io ho scelto di farlo senza lattosio e magro. 
Tenete presente che se non interessa un prodotto a ridotto contenuto calorico si possono usare yogurt intero e latte intero o ancor meglio panna che, grazie alla presenza di grassi, otterrete un frozen yogurt più compatto e cremoso simile dunque al classico gelato.
Ottimo da gustare sia a fine pasto che a merenda, ma è strepitoso a colazione nei caldi ed afosi risvegli di piena estate.


Cosa serve:
150 g. polpa di banana matura (1 frutto medio)
250 g. yogurt alla banana senza lattosio
50 g. latte senza lattosio magro (o parzialmente scremato)
50 g. zucchero a velo di canna (o normale)
1 cucchiaino raso farina di semi di carrube

Dopo aver messo il cestello della gelatiera per 24h. nel congelatore, preparare il composto:
sbucciare la banana, togliere i filamenti e schiacciarla bene con una forchetta, versare la purea in una ciotola ed unire lo zucchero a velo, mescolare bene ed unire lo yogurt, mescolare ancora per amalgamare. Volendo si può frullare io non ho voluto perchè mi piace trovare qualche pezzettino di frutta nel frozen. Mettere in congelatore per 30-40 minuti o frigorifero per 3-4 ore.


In un pentolino sciogliere la farina di semi di carrube nel latte, mettere sul fuoco al minimo e, mescolando, fare addensare; occorreranno pochi istanti vista la quantità minima di liquido. Quando è raffreddato (pochi minuti) travasare questo composto nella ciotola, mescolare molto bene.



Prendere dal congelatore o freezer che sia, la ciotola della gelatiera, montare la spatola e fare partire la macchina, travasare attraverso il foro del coperchio, il composto di yogurt e banana e lasciare mantecare per 40 minuti.
Intanto rivestire un contenitore che possa andare in freezer con carta da forno (io ho usato una vecchia vaschetta di un altro gelato), trascorso il tempo indicato versare il gelato nella vaschetta, livellarlo, chiuderlo e metterlo a raffreddare ulteriormente in freezer. L'aggiunta della farina di semi di carrube farà sì che il composto rimanga nell’immediato più morbido, lasciato nel freezer più a lungo il composto risulterà indurito, quindi occorrerà farlo stemperare prima di servirlo.
Conservare nel freezer e consumare entro pochi giorni.


Simona

I commenti sono moderati per poter selezionare lo spam quindi non saranno immediatamente visibili. I commenti anonimi non sono graditi e non verranno pubblicati.
Navigando e scrivendo commenti si acconsente al trattamento e all'archiviazione dei propri dati personali da parte degli autori di questo sito, confermando di aver letto ed accettato il regolamento nella sezione preposta su questa home page "Privacy policy"

Buona giornata!