Coniglio brasato al falanghina

Cosa serve per 2-3 persone:

1/2 coniglio (per me piemontese qualità grigio di Carmagnola)
2 bicchieri di vino bianco falanghina del Beneventano
rametti rosmarino
alcune foglie alloro
alcuni ciuffi salvia
3 bacche ginepro
sale aromatizzato per carni
2 cucchiai trito: carota, sedano, scalogno (o cipolla)
olio evo q.b.


Eliminare l'eventuale grasso e lavare i pezzi di coniglio, disporli in una ciotola giusta di misura, aggiungere rosmarino, ginepro, alloro e salvia. Unire il vino e, con le mani, far ruotare amalgamando il tutto.
Coprire con pellicola e mettere in frigo 6-8 ore (ogni tanto rigirare i pezzi)
In una casseruola di rame o coccio o con il fondo spesso, fare scaldare un filo d'olio, unire rametti nuovi di rosmarino, alloro e salvia. Unire i pezzi di coniglio sgocciolati e ben asciugati con carta da cucina, (buttare tutta la marinatura, il coniglio avrà spurgato un pochino di siero, non si riutilizza) fare colorire da tutte le parti a fiamma moderata.


Aggiungere il trito delle verdure, insaporire con il sale aromatizzato, abbassare la fiamma al minimo per cuocere il coniglio molto dolcemente, girandolo spesso. Non dovrebbe essere necessario aggiungere altro liquido, se è il caso mettere un goccio d'acqua.
Portare a cottura. Occorreranno circa 50 minuti.
Servire caldo. Una preparazione molto aromatica e gustosa.
Simona

  1. Cara Simona, il coniglio è sempre saporito specialmente fatto così!!!
    Ciao e buon pomeriggio con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Cucino poco, anzi pochissimo il coniglio, però la tua ricetta mi fa venire voglia di portarlo in tavola ^_^
    Un bacio

    RispondiElimina
  3. Deve essere molto buono! 😋😋
    Ciao Elisa

    RispondiElimina
  4. Ottima ricetta Simona, adoro il coniglio quasi, quasi faccio un salto da te, in casa mia è impossibile cucinarlo a mio marito non piace e se devo prepararalo solo per me rinuncio in partenza. Ciao

    RispondiElimina
  5. A me piace molto il coniglio il modo migliore ma peggiore per me è coniglio fritto ma anche questo deve esere favoloso.Appena mi rimetto penso che lo faro è anche carne leggera. Buona serata.

    RispondiElimina
  6. Coniglio preparato a regola d'arte :-)

    RispondiElimina
  7. Tutti apprezzano il coniglio... e io ti apprezzo molto anche il vino! Adoro la falanghina e con questa ricetta deve essere favoloso... La marinatura, la cottura lenta... Che spettacolo. Grazie!

    RispondiElimina
  8. ottima ricetta per valorizzare una carne poco usata ma buona e leggera, brava ! Un bacione

    RispondiElimina
  9. Sìììììììì...., troppo buono il coniglio, anche io oggi ho mangiato coscetta di coniglio cotta in padella a fuoco basso, si scioglieva in bocca.

    RispondiElimina

I commenti sono moderati per poter selezionare lo spam quindi non saranno immediatamente visibili. I commenti anonimi non sono graditi e non verranno pubblicati.
Navigando e scrivendo commenti si acconsente al trattamento e all'archiviazione dei propri dati personali da parte degli autori di questo sito, confermando di aver letto ed accettato il regolamento nella sezione preposta su questa home page "Privacy policy"

Buona giornata!