Fagottini mare & orto

Le melanzane: cosi golose fritte ma molto buone anche arrostite con le erbette come ho fatto qui o al gratin con pomodoro fresco home made come queste, ma che bontà poi ripiene di carne e cotte al forno, la ricetta qui, questi alcuni esempi. Oggi voglio proporre un antipasto sfizioso, raffinato, bello da vedere e buono da mangiare, ma soprattutto appagante seppur light. Adatto non solo per chi segue una dieta ipocalorica e si vuole coccolare, ma anche da offrire ad ospiti che preferiscono pietanze sobrie. Naturalmente si può pensare di servirlo anche come secondo piatto.

Ricordiamoci che le melanzane hanno davvero pochissime calorie 25 per 100 g. di prodotto, un'inezia insomma, quindi cerchiamo di non eccedere coi condimenti e mangiamone pure in quantità, sono ricchissime di sali minerali quali potassio,magnesio, fosforo quindi non a caso maturano e sono di stagione d'estate, quando il nostro organismo ha un maggior bisogno di questi elementi, e quando ci sono in abbondanza, quando è stagione, approfittiamone!


Cosa serve per 6-8 fagottini:
1 melanzana violetta
120 g. pesce spada affumicato
maggiorana q.b.
bottarga grattugiata di muggine (o tonno) q.b.
sale grosso q.b.
olio evo q.b.

Per l'emulsione: (praticamente pesto ligure senza formaggio)
una manciata basilico fresco
1 pizzico sale grosso
1 cucchiaio pinoli
olio evo q.b.
1 pezzettino aglio


Lavare, sbucciare e tagliare a fette tonde regolari la melanzana. Mettere le fette in un colapasta e cospargerle con sale grosso. Mettere un piatto sopra in modo che siano schiacciate. Lasciare nel lavello a spurgare l'acqua amara di vegetazione una o due ore. Poi (NON lavarle una volta aperte, che le melanzane sono come le spugne, si inzuppano d'acqua) asciugarle accuratamente con carta da cucina.


Nel frattempo preparare l'emulsione. Mettere nel bicchiere del minipimer tutti gli ingredienti, emulsionare e tenere da parte (bisognerebbe pestare nel mortaio... se è disponibile, meglio, usare quello ed aggiungere olio a filo quando il basilico è pestato).
Oliare con l'aiuto di un pennello una rostiera e, quando è calda, grigliare le melanzane rigirandole più volte, a fuoco moderato facendo attenzione che risultino morbide ma non bruciacchiate.
A fine cottura condirle con maggiorana.




Allargare quindi le fette di melanzane cotte su un piano, adagiare su ognuna (quelle più centrali) il pesce spada affumicato, una bella spolverata di bottarga e formare dei fagottini, poi senza fermarli con stuzzicadenti o altro (si spaccherebbero, sciupandosi), adagiarli sul piatto di individuale o di portata e condirli con la salsina al basilico, spolverizzare ancora con bottarga e servire subito.

             Se replichi la ricetta, per cortesia, inserisci il link di provenienza al mio blog, grazie! 


Simona

  1. wow che fagottini gustosi :)
    Un bacione

    RispondiElimina
  2. Notevoli! Fagottini stuzzicanti perfetti per le cene d'estate magari sotto un fresco pergolato. Un bacio

    RispondiElimina
  3. Mamma mia che buoni! Anche io utilizzo la melanzana per farne degli involtini ripieni e mi hai dato un'ottima variante con questi fagottini!

    RispondiElimina
  4. Una ricettina semplice e gustosissima.

    RispondiElimina
  5. Con un piatto così mi faresti felice lo sai amo le melanzane e fatte in questo modo sono ancor più saporite come piacciono a me.

    RispondiElimina

I commenti sono moderati per poter selezionare lo spam quindi non saranno immediatamente visibili. I commenti anonimi non sono graditi e non verranno pubblicati.
Navigando e scrivendo commenti si acconsente al trattamento e all'archiviazione dei propri dati personali da parte degli autori di questo sito, confermando di aver letto ed accettato il regolamento nella sezione preposta su questa home page "Privacy policy"

Buona giornata!