Frittelle dolci di zucca

Io ho usato zucca del mio orto, questa nella foto è una "piccola" di soli 13 chili :-)




Cosa serve:

500 g. zucca pulita

120 g. zucchero semolato
1/2 cucchiaino di cannella
scorza di 1/2 arancia grattugiata
scorza di 1/2 limone grattugiata
2 cucchiai di latte
1 uovo + 1 tuorlo
1/2 bustina di lievito
sale q.b.
farina 00 q.b.
zucchero semolato q.b. per passare le frittelle
olio arachide q.b.
strutto q.b. (facoltativo)

Tagliare a fettine la zucca, salarla leggermente e metterla a cuocere a vapore al microonde per 20 minuti o comunque finchè la polpa risulta morbidissima (se non si ha questa opzione del proprio microonde cuocerla in forno tradizionale coperta da carta di alluminio) 




Fare intiepidire e poi frullarla con le uova, lo zucchero, il latte, il lievito, le scorze degli agrumi, la cannella; aggiungere farina quanto basta (difficile stabilire con precisione la quantità poichè dipende se la zucca è più asciutta o più acquosa) per ottenere una pastella piuttosto densa. La consistenza deve essere simile al pan di spagna prima della cottura, ossia se si alzano le fruste o il cucchiaio di legno deve "scrivere".



Far riposare il composto una mezz'oretta poi scaldare in un pentolino olio di arachide e strutto (se non piace lo strutto - ma secondo me ci sta benissimo - si può tranquillamente usare solo olio), l'olio deve essere ben caldo ma non fumante, la pastella è delicata e si brucerebbe. Mettere a friggere le frittelle formandole con un cucchiaio e lasciando cadere nell'olio il composto "di lato" in modo che si ottengano frittelle oblunghe (tipo quenelle). con l'aiuto di una schiumarola possibilmente  in silicone o materiale antiaderente, rivoltarle e farle friggere anche dall'altro lato, scolarle e metterle man mano ad asciugare su carta da cucina o carta per fritti. Continuare fino a terminare la pastella.



Mettere dello zucchero semolato un una ciotolina e passare le frittelle (una ad una). Servirle calde.









Simona

  1. ma che buone, sai che ho proprio una zucca che poverina sta li sola soletta e non mi decido a cucinarla, questa del dolce è proprio una bella idea.

    però la tua zucca piccola, solo 13 kili ^_^

    RispondiElimina
  2. Ti ruberò sicuramente la ricetta, adoro la zucca!

    RispondiElimina
  3. Non le abbiamo mai provate a fare, ti devo dire che Luca mangia molto difficilmente la zucca, ma nella versione dolce fa uno strappo alla regola. Avendo della zucca avanzata, tengo in salvo la ricetta.
    Ho anche bisogno di chiederti una cosa, tempo fa salvai la tua ricetta dei grissini torinesi, li vogliamo preparare oggi, ma ho bisogno di sapere con cosa posso sostituire il malto, non ce l'ho e non saprei dove trovarlo.
    Baciotti
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Sabri, onorata che vogliate provare i grissini. Ma veramente non lo trovi il malto? hai guardato nei negozi di prodotti alimentari / erboristerie bio? dovresti trovarlo, in alternativa prova il miele, mi fai poi sapere? smack

      Elimina
  4. 13 chili?? Proprio piccolina.... proverò la tua ricetta!! Ne ho giusto un pezzo in frigo avanzata dal risotto... Ti aspetto con qualche idea regalo homemade per la mia raccolta. Scegli tu con cosa partecipare!!
    baci

    RispondiElimina
  5. Devono essere buonissime!!!
    E che bella la tua zucca!!!
    Un bacione

    RispondiElimina
  6. Le dolci frittelle mi riportano sempre alla mia infanzia di zucca però non le ho mai mangiate le proverò,se ti va passa a trovarmi ,ti seguo volentieri ciao

    RispondiElimina
  7. Che bello avere un orto e goderne i frutti! La zucca è magnifica e le tue frittelle...golosissime! Sei bravissima!!! Un bacio

    RispondiElimina
  8. buone queste frittelle, una tira l'altra, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  9. ecco io non le ho mai fatte ma credo proprio che se le facessi sparirebbero in mezza giornata!!
    grazie,ricetta inserita!

    RispondiElimina
  10. no vabbeh ma quanto sono grosse le zucche del tuo orto???? che meraviglia….posso venire a trovarti?

    RispondiElimina

I commenti sono moderati per poter selezionare lo spam quindi non saranno immediatamente visibili. I commenti anonimi non sono graditi e non verranno pubblicati.
Navigando e scrivendo commenti si acconsente al trattamento e all'archiviazione dei propri dati personali da parte degli autori di questo sito, confermando di aver letto ed accettato il regolamento nella sezione preposta su questa home page "Privacy policy"

Buona giornata!