Baccalà mantecato con polenta pignulet grigliata

La polenta è un piatto che da noi si usa cucinare spesso.
Esistono molte varietà, oggi mi soffermo a parlare di una qualità forse poco conosciuta: il pignulet o pignoletto giallo o rosso.
Vi invito, se vi interessa approfondire l'argomento, a visitare un sito fatto molto bene e spiega di che si tratta meglio di quanto lo potrei fare io. clicca qui.
Io gironzolo sempre nelle fiere/sagre dei paesi e l'ho comprata proprio da un produttore/rivenditore.
Per la ricetta in questione ho usato, però una parte di farina pignulet, gialla in questa occasione (c'è anche rossa) che è a grana grossa, un grano antico coltivato solo dalle mie parti e per pochi molini in zona, ed una parte di farina fioretto, che è a grana fine.


Cosa serve:


2 filetti di baccalà già ammollato. Per vedere la procedura cliccare sulla mia ricetta del baccalà al latte con patate
300 g. polpa di pomodoro (non salsa. ma proprio polpa senza buccia e semi)
1/2 cipolla bianca
1 spicchio d'aglio
prezzemolo fresco tritato
150 g. olive nere dolci
olio e.v.o.

Per la polenta: generalmente mi piace che sia bella soda. Uso quindi: 500 gr. di farina + 1 litro e 1/4 di acqua salata. Cuocere per circa un'ora, mescolando quasi continuamente.
L'ho fatta raffreddare in una pirofila in pirex oliata, poi tagliata a bastoncini e grigliata sulla bistecchiera rovente.


Preparare ora il baccalà:
prendere i filetti ammollati e senza pelle e ridurli a filetti non piccolissimi ma nemmeno grandi (non quanto i famosi bastoncini di pesce per intenderci..un po' più piccoli)
Versare in una casseruola olio e.v.o., unire la cipolla e l'aglio tritati insieme, aggiungere la polpa di pomodoro, condire con poco sale e far cuocere adagio la salsina un quarto d'ora circa. Aggiungere le olive denocciolate e unire il baccalà. Mettere il coperchio e lasciare cuocere una decina di minuti. Aggiungere il prezzemolo tritato e lasciare sul fuoco ancora un minuto.

Servire il baccalà, con il suo sughetto, insieme alle fette di polenta grigliate




Simona

  1. una laccornia, bravissima!!!! e buona Domenica anche se ormai e' quasi finita.. ;-)))

    RispondiElimina
  2. meraviglioso questo piatto sicuramente molto invitante buona serata

    RispondiElimina
  3. Hai un blog davvero molto carino e da oggi anche una nuova follower!
    Se ti va di dare un'occhiata al mio piccolo mondo,lo trovi qui,dove peraltro e' in corso un GiveAway "in grande" per festeggiare 1000 followers!
    ->Giveaway 1000 Followers<-!!!

    RispondiElimina
  4. L'avevo vista a Andezeno, ma non la presi perché da ste parti per la polenta... la mangerei solo io, per un motivo o per l'altro :-(
    mi reimmergo...!

    RispondiElimina
  5. segno..il maritino si è scoperto amante della polenta..ottimaaa la tua!!

    RispondiElimina
  6. Che profumooo, ho l'acquolina in bocca! Brava e buon inizio settimana I cuochi di Lucullo

    RispondiElimina
  7. mmmm super golosa!!!!!!!!!!! inserita la ricettina! good luck :-)

    RispondiElimina
  8. Io con il baccalà sono un po' negata, ecco... sarà che non lo mangio ma fatico a cucinarlo e lascio sempre che lo prepari mia mamma ;) Polenta mon amour invece e da quando ho scoperto di essere celiaca è diventata la mia polvere preferita :D

    RispondiElimina
  9. Delizioso piatto, perfetto per la stagione!!!! Baci Batù!

    RispondiElimina
  10. Ma che bel piatto rustico:-) e la polenta presa da un produttore deve essere molto buona:-) baci

    RispondiElimina

I commenti sono moderati per poter selezionare lo spam quindi non saranno immediatamente visibili. I commenti anonimi non sono graditi e non verranno pubblicati.
Navigando e scrivendo commenti si acconsente al trattamento e all'archiviazione dei propri dati personali da parte degli autori di questo sito, confermando di aver letto ed accettato il regolamento nella sezione preposta su questa home page "Privacy policy"

Buona giornata!