Contattami

Contattami
Per scrivermi clicca sull'immagine

Contest Vinti

Contest a cui partecipo

Preleva il mio Banner

Batuffolando Ricette

Traduttore

English French German Spain Russian Portuguese

Condividi

Post Casuali

Commenti Recenti

Sono su Alice Cucina di agosto 2015

Sono su Alice Cucina di agosto 2015
Con la mia ricetta: peperoncini ripieni alla piemontese

Sono Su Il Giornale.it

Sono Su Il Giornale.it
Con la mia ricetta: risotto allo zafferano con salsiccia e toma piemontese

La mia collaborazione con LionsHome

Faccio parte di

Faccio parte di

Lena

Lena
..snob..io?

Jighen & Seng

Jighen & Seng
L'ora della pappa....

Jerry Lee & Zanna Bianca

Jerry Lee & Zanna Bianca
... sempre insieme

"Chi abbandona gli animali è un vigliacco"

"Chi abbandona gli animali è un vigliacco"

Comunika food

Welcome!

Welcome!
lunedì 4 luglio 2016
Davanti casa mia c'è una distesa di more di rovo, cosa si fa? Si lasciano li? Eh no...
E perchè non rendere questa confettura, di per se acidula, (si perchè molti credono, erroneamente, che le more siano dolci, manco per niente!) più amabile aggiungendo dell'ottimo vino Brachetto d'Acqui del nostro Piemonte? per chi non conoscesse questo nettare può leggere qualche info cliccando qui (come al solito lo uso e consiglio perchè mi piace, non per sponsor)

Cosa serve:

2 kg. more selvatiche di rovo
600 g. zucchero semolato
1 limone naturale
250 ml. Brachetto d'Acqui
100 ml. acqua



Lavare le more e metterle ad asciugare su carta da cucina.
Preparare uno sciroppo facendo sciogliere e bollire lo zucchero con il vino e l'acqua per 3 minuti. Poi unire le more nello sciroppo bollente, aggiungere la scorza ed il succo del limone.


immagine presa dal sito linkato sopra

Far cuocere a fuoco dolce mescolando molto spesso e schiumando (se necessario) fino a quando la confettura sarà densa.
Fare la prova piattino: prelevare un cucchiaio di confettura, metterla in un piattino e farla scorrere inclinando il piattino. Se scorre velocemente farla cuocere ancora un po'. Se invece scorre lentamente la confettura è pronta.
Considerare, poi, che ne vasetti col tempo si solidificherà ancora.
Prendere vasetti pulitissimi e asciuttissimi e capsule nuove di zecca.

Riempire i vasetti (facendo attenzione a non sporcare i bordi, se capita pulire subito con carta da cucina) la confettura bollente. Considerare di lasciare 5 cm di spazio tra confettura e il bordo del vaso. Chiudere stretto ma senza sforzare troppo le capsule sennò si rovinano.

Capovolgerli ancora caldi a testa in giù. Lasciare raffreddare così e poi riporre la marmellata in cantina o luogo fresco. Aspettare almeno un mese, prima di consumare.




26 commenti:

  1. Ciao Simo, proprio oggi sono andata a verificare la maturazione delle mie more...ci siamo quasi. Magnifica la tua confettura....un regalo averla a colazione....giusto, arrivo anche per colazione!!!!!Baci!

    RispondiElimina
  2. Un confettura particolare con l'aggiunta del Brachetto.. chissà che delizia!!! :-* buon lunedì

    RispondiElimina
  3. Io di solito raccolgo le more a fino luglio, perchè adesso non sono ancora pronte. Bella l'idea di utilizzare il brachetto d'Acqui, lo conosco e mi piace molto. Buona giornata, baci Fabiola

    RispondiElimina
  4. Che bel cestino di more, e che bella l'idea del brachetto, molto originale!
    Baci e buona settimana!

    RispondiElimina
  5. Ciao, sono capitato qui per caso è ho trovato questa confettura buonissima! Io sono un amante delle more di rovo e naturalmente apprezzo molto anche il Brachetto; messi insieme devono essere favolosi! Naturalmente mi sono unito ai tuoi lettori. A presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Andrea, benvenuto! Mi fa piacere che tu ti sia unito e mi fa molto piacere il tuo apprezzamento :-) anche io sono golosissima di tutti i frutti di bosco e spontanei, i mirtilli, i mirtilli, le fragoline, il ribes.. ecco l'uva spina è l'unico piccolo frutto che non amo, a presto! buona settimana

      Elimina
  6. Bellissimo accostamento di sapori, il risultato sarà senz'altro fenomenale, complimenti!

    RispondiElimina
  7. Ciao Simo! Complimenti per questa meravigliosa ricetta!
    Colgo l'occasione, se ti va, di invitarti a partecipare al mio nuovo contest "Colazioni Dolci e Salate". Se hai una ricetta ideale da proporci ti aspettiamo! Ai fortunati vincitori regali da favola, tra cui uno splendido week end in una delle più belle e suggestive località della Toscana.
    Ti lascio il link se vuoi dare un'occhiata:
    http://www.kucinadikiara.it/2016/07/nuovo-contest-di-cucina-colazioni-dolci.html
    Un bacione!

    RispondiElimina
  8. bellissima idea, hai creato una confettura originale e veramente deliziosa !

    RispondiElimina
  9. Ed hai fatto benissimo a raccoglierle visto la delizia che ne hai ricavato!!!

    RispondiElimina
  10. Grazie Chiara, grazie Mila, felice che vi sia piaciuta, bacioni a voi :-)

    RispondiElimina
  11. Che bel cestino di more!!!! che invidia.
    Un abbracci :-)

    RispondiElimina
  12. Simo sapessi... una volta da ragazza tanto che ero matta per le more che io ed una cara amica ci intrufolammo in un giardino privato che sembrava abbandonato e invece poco dopo spunto' il proprietario e per non farci scoprire ci riempimmo la bocca sbrodolando come i bimbi tant'e' che poi il padrone del giardino si mise a ridere e ci riempi' un cestino!!! :)) che ricordi......

    Ottimo modo per utilizzarli... provero'!!!
    Un abbraccio... ma non troppo stretto che fa caldo!!! hahahhaha :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma dai..Grace che tenerezza! l'ingenuità e la purezza d'animo sono state giustamente ripagate! Invece adesso si intruffolano invadendo al proprietà privata sapendo che è abitata.. quel che non sanno, forse, è che essendoci telecamere nascoste vengono ripresi e ..puniti (coi tempi biblici della giustizia si intende :-)) una volta, ai miei tempi, quando andavamo a fregare le ciliegie e l'uva (ma MAI nei giardini privati, solo per strada arraffando dai rami che pendevano sai..) i contadini ci sparavano pallettoni nel sedere e noi correvamo altrettanto veloci in bicicletta ahahahha,
      Miseria se fa caldo... ma abbracciamoci lo stesso dai chi se ne frega..

      Elimina
  13. CHE BONTA' INFINITA, MI HAI FATTO VENIRE UNA VOGLIA MATTA DI ASSAGGIARLA, POSSO VENIRE???BACI SABRY

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la porta è spalancata cara SABRY!

      Elimina
    2. Wow Simona, hai realizzato un ma confettura fantastica...con il brachetto poi...deve essere sublime! Bravissima!!!
      Un caro abbraccio è felice serata!
      Laura💚💛💖

      Elimina
  14. Ma sai che io le adoro anche così le more? Da piccola ne facevo certe scorpacciate, mentre non ho mai assaggiato la confettura .. deve essere deliziosa!
    Un bacione.
    Marina

    RispondiElimina
  15. Una volta anche vicino a casa mia c'era una strada tutta costeggiata da more di rovo..ogni estate ne facevo dei cospicui bottini! Peccato che da qualche anno tagliano le siepi proprio nel momento della raccolta :-( non mi resta che ammirare a bocca asciutta la tua golosa ed originale produzione..

    RispondiElimina
  16. che fortuna avere un rovo di more davanti casa....da me è difficilissimo trovarle....sono rimasta incantata dal colore, dalla consistenza perfetta della tua confettura, il Brachetto d'Acqui poi (che non conoscevo) conferisce sicuramente una nota in più ad una preparazione già ottima di suo, bravissima:))
    un bacione:))
    Rosy

    RispondiElimina
  17. Arrivo anch'io!!!! Deve essere fantastica :)
    Un bacio

    RispondiElimina
  18. Che gran belle more, l ehai ttrasformate in una ricetta molto raffinata

    RispondiElimina
  19. Particolare e invitante :)
    Un bacio

    RispondiElimina
  20. wow ma bravissima!! ottima idea, deve essere una vera bontà!

    RispondiElimina
  21. Bella ricettina e anche buona, grazie
    Buona serata
    Mandi

    RispondiElimina

Grazie per essere passato/a a trovarmi!
E grazie per i tuoi commenti che mi aiuteranno a migliorare e ad arricchire questo blog.
Si chiede e si ricambia educazione :-)
I commenti sono moderati, per evitare l'antipatico codice captcha ovvero poter scremare lo spam; quindi non saranno immediatamente visibili. I commenti anonimi, privi di firma e link di riferimento al proprio sito-blog, o profilo pubblico non sono graditi e non verranno pubblicati

Buona giornata!

Visite

Le mie origini?

Le mie origini?
Piemonte & Sicilia

Lettori fissi

Seguimi su Facebook

Seguimi su Pinterest

RICETTARIO Per leggere tutte le ricette clicca sulle immagini delle categorie elencate di seguito

RICETTARIO Per leggere tutte le ricette clicca sulle immagini delle categorie elencate di seguito
Le dosi, se non diversamente specificato, sono da intendersi per 4 persone

Cosa cerchi?

Antipasti e finger food

Pasta fresca fatta in casa

Primi

Secondi

Secondi di pesce

Verdure e contorni

Torte salate & C.

Preparazioni base salate e dolci

Pane e lievitati salati

Brioches e lievitati dolci

Ricette di mio figlio

Dolcetti e Biscotti

Crostate e crostatine

Torte da credenza

Dolci al Cucchiaio

Dolci Fritti

Torte di compleanno e Dolci farciti

Dolci e lievitati per le feste

Conserve di frutta e verdura - liquori

Consigli dalla A alla Z per realizzare la pasta madre

Consigli dalla A alla Z per realizzare la pasta madre
Clicca sull'immagine per leggere

Consigli dalla A alla Z per preparare e sterilizzare conserve di frutta e verdura

Consigli dalla A alla Z per preparare e sterilizzare conserve di frutta e verdura
Clicca sull'immagine per leggere

Privacy policy cookie

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...