Contattami

Contattami
Per scrivermi clicca sull'immagine

Contest Vinti

Contest a cui partecipo

Preleva il mio Banner

Batuffolando Ricette

Traduttore

English French German Spain Russian Portuguese

Condividi

Post Casuali

Commenti Recenti

Sono su Alice Cucina di agosto 2015

Sono su Alice Cucina di agosto 2015
Con la mia ricetta: peperoncini ripieni alla piemontese

Sono Su Il Giornale.it

Sono Su Il Giornale.it
Con la mia ricetta: risotto allo zafferano con salsiccia e toma piemontese

La mia collaborazione con LionsHome

Faccio parte di

Faccio parte di

Lena

Lena
..snob..io?

Jighen & Seng

Jighen & Seng
L'ora della pappa....

Jerry Lee & Zanna Bianca

Jerry Lee & Zanna Bianca
... sempre insieme

"Chi abbandona gli animali è un vigliacco"

"Chi abbandona gli animali è un vigliacco"

Comunika food

Welcome!

Welcome!
domenica 21 febbraio 2016
L'ho detto mille volte.. odio le mode e quelle culinarie ancora di più, quando vedo una ricetta OVUNQUE mi chiedo quanta personalità ci sia, in generale. Tutte pecore.
Et voilà la mia buona parola della domenica l'ho detta.

Poi..ci sono ricette che guardo e riguardo e mi dico: "cavolo però..questa sembra buona, vabbè.. anzi... beeeeee ... la provo anche io beeeeee .....-  mi unisco al gregge,  e caso mai la posto tra tot mesi per non contribuire l'overdose in rete" e infatti mi regolo in questo modo, ma devo anche dire che la metà di quelle che provo sono delle ciofeche ignobili, non c'è niente da fare non ci si può improvvisare chef se non si hanno anni e anni di studi alle spalle e duro lavoro, non basta aver frequentato un paio di corsi di pasticceria e cucina da due ore caduno, con tanto di divisa con il proprio nome ricamato sul taschino della giacca.

Al massimo possiamo prendere come base una ricetta e modificare qua e la qualche aroma, qualche ingrediente...ma inventare di sana pianta non credo proprio (che poi..cosa c'è ancora da inventare?) comunque.. non ho voglia di aspettare che questa ricetta sia decantata dagli occhi della gente, l'ho fatta e la posto. Ho preso spunto da Monica del  blog l'emporio 21, ma c'è un po' ovunque.. e dico la mia: sì buona, sì soffice, sì può sicuramente essere mangiata così come può essere degna base per una torta farcita ma non è che io (e le persone insieme a me) sia impazzita a mò di Sally del film " Harry di presento Sally" non so se mi spiego.. perchè qualcuno (ovviamente non mi riferisco a Monica)  nel proprio blog la descrive come una torta celestiale, non esageriamo.. è una buona ed equilibrata simil-margherita. Toh. (oppure sono io ad essere troppo esigente ? .... mah!) comunque ecco (di nuovo) la ricetta

Cosa serve:

165 g. zucchero semolato
3 uova intere medie
1 pizzico di sale
120 g. latte
60 g. burro
20 g. cacao amaro
150 g. farina 00
8 g. lievito per dolci
50 g.cioccolato fondente

Facoltativo: zucchero a velo

Per fare sì che questa torta riesca perfettamente occorre seguire alla lettera il procedimento.
Preriscaldare il forno a 170° ventilato o 180° statico

Imburrare ed infarinare una tortiera apribile da 22D

Setacciare la farina con il cacao ed il lievito.
Con uno sbattitore elettrico montare per 10-15 minuti le uova con lo zucchero e il pizzico di sale. Deve risultare un composto spumosissimo e molto gonfio.
Nel frattempo mettere un pentolino sul fuoco con il latte, burro e cioccolato. Fare bollire, mescolare per far sciogliere ed amalgamare bene il cioccolato, poi raggiunta l'ebollizione, spegnere.


Nella ciotola dove si sono fatte montare le uova inserire, a pioggia e poco alla volta (diciamo in 5 - 6 riprese) le polveri (farina+cacao e lievito) mescolando con una spatola o un cucchiaio di legno dal basso verso l'alto per non fare sgonfiare il composto.

Amalgamare in composto quel tanto che basta per far accorpare la farina, non mescolare oltre.
Accendere di nuovo il gas per riscaldare il latte, al primo cenno di bollore, spegnere ed unirlo A FILO piano - piano, (idem come per le polveri ovvero in 5 - 6 riprese) al composto. Inserirlo facendolo colare al bordo della ciotola e mescolare sempre dal basso verso l'alto.



Versare il tutto nella tortiera d infornare per circa 30-35 minuti (dipende dal forno come al solito, fare la prova stecchino.)

Quando è fredda, a piacere, spolverizzare con zucchero a velo.





36 commenti:

  1. Come sei spiritosa carissima Simona. La torta si nota che che è molto soffice e immagino anche molto golosa, sicuramente come dici tu, non da farla esaltare oltre i limiti. Già è buono che ti è riuscita, perché spesso accade che si provano delle ricette e si rimane delusi. Comunque una fettina la gradirei molto volentieri !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :-) Claudia mi hai fatto ridere anche tu! Quanto hai ragione ....

      Elimina
  2. Riguardo tutte quelle ricette che impazzano nel web, anch'io non le seguo volentieri. Ma alcune le ho fatte anch'io senza fotografarle e devo dire che mi è piaciuta un sacco questa torta, sia in versione al cacao che alla vaniglia. Un'altra è la Torta magica, l'hai provata? Fantastica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Natascia, sì l'ho vista sta torta magica in tutti i gusti e credo di averlo preso l'appunto (non so dove l'ho ficcato su quale pc, su quale pen drive, su quale block notes o foglio volante).. boh da qualche parte c'è e la farò prima o poi, Grazie di avermela indicata ora sono più tranquilla che sia davvero buona :-) bacioni

      Elimina
  3. L'ho vista spesse volte anch'io questa torta, ma ci sono rimasta, come si dice, "a distanza", troppo spesso sono rimasta delusa provando ricette troppo acclamate... ultimamente preferisco affidarmi al mio libro di ricette, che non tradisce mai...
    La tua, che sia buona non ci sono dubbi, è soffice e leggera, ottima per la tua colazione di domani!!!
    Flora

    RispondiElimina
    Risposte
    1. LA variante al cioccolato credo sia di Monica, la versione base alla vaniglia boh non so, credo arrivi dall'Inghilterra..può essere? Comunque anche io sono affezionata al mio mitico cucchiaio d'argento degli anni '80 :-)

      Elimina
  4. A casa mia piace, anche se sinceramente preferiamo la versione bianca, la cosa comoda di questo semplice dolce da credenza e la velocità nel farlo e poi si sporca una sola ciotola!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono d'accordo. Anche io preferisco in generale la vaniglia al cioccolato,ma mio figlio è golosissimo e cioccolato dipendente,. più che altro l'ho fatta per lui :-)

      Elimina
  5. Me la porti a casa già questa sera tesoro o aspetto domani?
    Bacio golosissimo regina delle "improvvisatrici"!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh...magari tesoro... se la schiena me lo consentisse sarei già volata da te guarda da un pezzo! ma ti porto anche un pranzo intero mica solo il dessert che poi.... e se andassimo al ristorante? :-)

      Elimina
  6. Io l'ho provata nella versione neutra (cioè senza il cacao) e a casa mia era piaciuta molto proprio x la sua semplicità basica di sapore.
    Anch'io detesto le mode (di ogni genere..) ma ad alcune è inevitabile cedere :-P ..soprattutto se dolci :-P
    Buona serata Simo <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai ragione :-) soprattutto quando si è sempre a stecchetto, baci a te cara Consu!

      Elimina
  7. ne avrei da dire..ma quante ne avrei ^_^hai voglia quante ciofeche mi sono passate tra le mani in quattro anni di blog.E in due di lavoro dietro le quinte in una redazione di cucina.Quante mode che sono stae create a tavolino, quanto marketing ,quanto passaparola becero.Quindi d'accordo con te.
    Mio fratello era uno chef.Ma uno chef di quelli con i controsoffitti,con una gavetta alle spalle paurosa.Io molto più piccola di lui,sono cresciuta appiccicata alle cucine.La pasticceria diceva è scienza,è chimica.Dopo anni con questa solfa le ciofeche le riconosco a naso.Poi c'è la soggettività.E ci sono le blogger che conosco e delle quali mi fido ciecamente.Questa torta viene proprio da uno dei POCHISSIMI che sono nel mio cuore.Letta e provata.E adorata.Perchè poi,per fortuna entra in gioco anche il fattore soggettivo e vivaddio altrimenti altro che pecore !E per noi è diventata la torta al cioccolato della mattina, della merenda,quella che fai ormai ad occhi chiusi e che le figlie divorano.Mi fa veramente piacere che tu l'abbia provata e ...mi fa molto piacere questo tuo essere "fuori dai denti"..ce ne fossero.Che bello il dialogo,il confronto,che bella te che vieni nel mio blog e mi dici che c'è un errore.Il mondo che sognavo quattro anni fa quando sono uscita dal lavoro redazionale e ho creato l'Emporio era proprio questo.Poi mi sono ricreduta.Poi ho fatto marcia indietro e per un periodo mi sono eclissata perchè i greggi mi spaventano e mi annoiano.Scusa la lunghezza ma mi accade di rado di mettere in moto le sinapsi!Preparati che sta arrivando la torta per il tuo compleanno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusa la lunghezza? . ma stai scherzando.. 1) speravo davvero tanto in un tuo intervento ben farcito e non mi hai delusa, anzi.. 2) io sono la presidentessa del club dei prolissi (ahimè) 3) sono felice che siamo in sintonia 4) so che tu "sai" di cucina (ti leggo sul tuo blog quando passo mica faccio finta ..a volte magari uno scrive qualcosa e poi dai commenti capisce che molti non leggono evvabbè.. :-)) quindi grazie! ma grazie davvero sono pronta per ricevere la tua torta che so già sarà meravigliosa

      Elimina
  8. Una volta ho provato a preparare la torta al latte caldo (non al cioccolato) proprio perché "gasata" dalla descrizione eccitante trovata in un blog. Risultato un corale "tutto quiii??" più che meritato :) Almeno stavolta ho un giudizio equo su cui basarmi! Ciao bella 💕

    RispondiElimina
  9. Sono d'accordo con voi ragazze, però quando tutto va bene e la torta è buona.... una fetta anche a me, grazie ;) bacioni a presto

    RispondiElimina
  10. In effetti a volte ci si lascia prendere dall' entusiasmo e si tende ad usare termini iperbolici anche per le cose più semplici....ma almeno vi siete assicurati una buona merenda
    Buona settimana! !!!

    RispondiElimina
  11. D'accordo con te, con voi e con monica perfettamente. Come tu sai non mi considero una FOOD non per questo non so cucinare e questo dolcetto semplice ne è la prova che in cucina non scherzi. Sai i dolci non devo ma ogni tanto qualcosina.....preso nota e buona settimana bacioni.

    RispondiElimina
  12. Mai assaggiata questa torta.Io personalmente un pò pecorella lo sono visto che mi piace scopiazzare,assaggiare e sopratutto vedere se riesco realizzare la ricetta.Poi se dovessi inventare una ricetta di sana pianta senza indicazioni temo che non pubblicherei nulla sul mio blog ihihih.
    Comunque un pezzo della tua torta la assaggerei volentieri!!Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma perchè non la pubblicheresti? ma se sei bravissima.. io quando non copio da libri, riviste, rete ecc ma davvero è tutta ma tutta opera della mia fantasia lo dico (quindi poca roba.. ma CHI inventa COSA?) poi va da sè che lo reputo buono altrimenti va a finire nell'immondizia e sul blog sicuramente no, daiiii Gwendy osa! :-) ahahah

      Elimina
  13. sei sempre simpaticissima simona, è un piacere leggerti :) questa ancora non l'ho provata... dovrò unirmi al gregge pure io :)

    RispondiElimina
  14. Uhhh sapessi le fregature che ho preso io a provare ricette e poi.. una schifezza! Quella al latte caldo la provai anche io.. è semplice.. ma la trovo un'ottima base per torte farcite.. Mi piace anche questa versine al cioccolato.. baci e buona settimana :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero? anche secondo me è meglio da farcire

      Elimina
  15. Se è buona come quella bianca vale la pena unirsi al gregge!!

    RispondiElimina
  16. Siete tutte super spiritose ed il piacere di leggervi è tutto mio :-)

    RispondiElimina
  17. Ahahahaha! Che te lo dico a fare?? Anche sta volta mi hai fatto sorridere :D Comunque... tu dammi del cioccolato e Sally del film " Harry di presento Sally" mi fa un baffo! A questa torta aggiungi del cioccolato fuso e mi sentirai ululare... non mi serve la luna per trasformarmi in un licantropo... mi basta un pezzetto di cioccolato ed è la fine per il cacao che ho nei dintorni :P :D :D :D Un megabacione ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vivy!!!! ahahahha ma guardala qui l'acqua cheta che si trasforma in tsunami ...se ti sente Fabio!!! (già aspetta... lui ti sente...) ahahah sei tremenda! P.s. l'ho letta la mail eh?....

      Elimina
  18. Hai pienamente ragione, sono d'accordo con te! A volte si vedono delle false foto accattivanti, vai a sperimentare la ricetta e ti rendi conto che non va per niente bene! Complimenti per il tuo dolce!

    RispondiElimina
  19. io non faccio parte del gregge, questa ricetta manco l'ho vista, forse mi unisco ora che l'ho vista da te, posso????Baci Sabry

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ecccccccerto che puoi..sono qui a braccia aperteee beeee :-)

      Elimina
  20. Anch'io penso di farla,più che altro per curiosità.
    Un abbraccio a te.

    RispondiElimina
  21. Simona come sempre le tue considerazioni sono "a cuore aperto"e proprio qualche giorno fa parlavamo di mode e ritmi del blog. Tu ti confermi essere "una mosca bianca" anche per il tatto che hai nel dire le cose e nella bravura di strappare un sorriso anche quando fai una critica. E' encomiabile avere il coraggio di fare un appunto quanto una ricetta non ci manda in estasi come al resto della blogosfera ed è un atto di onestà intellettuale. Perchè diciamocela tutta, non sempre quello che appare superlativo è buono al pari delle aspettative. Comunque io non ho mai provato questa torta, restando in tema di gregge, ma tempo fa provai dei nascondini presentissimi e decantatissimi all'unanimità in rete che non hanno trovato il mio favore (e l'ho pure scritto citando la fonte per avere un confronto ma inutilmente). Spero di non aver divagato...in ogni caso complimenti per la tua versione...un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caterina no che non hai divagato e anche lo avessi fatto, sfondi una porta aperta :-) grazie per avermi scritto il tuo punto di vista e ne sono maggiormente felice dato che è in linea con il mio, apriamo un club/blog delle mosche bianche? :-) sai che non conosco quella ricetta dei nascondini di cui parli e non mi stupisco tu non abbia avuto soddisfazione ..c'è tanta ipocrisia nella blogosfera ma tanta-tanta.. ed ipocrisia chiama viltà, poveracce . Ho visto che mi hai lasciato la tua torta di compleanno..grazie mille! vado a vedere e a gustarla :-)

      Elimina
  22. è molto simile alla mia versione, quindi ribadisco anch'io che la sofficità è veramente celestiale cara Simona :D
    P.S. sei simpaticissima ;-)

    RispondiElimina
  23. Me gusta ! disquisizione iniziale interessante.
    Buona giornata
    Mandi

    RispondiElimina

Grazie per essere passato/a a trovarmi!
E grazie per i tuoi commenti che mi aiuteranno a migliorare e ad arricchire questo blog.
Si chiede e si ricambia educazione :-)
I commenti sono moderati, per evitare l'antipatico codice captcha ovvero poter scremare lo spam; quindi non saranno immediatamente visibili. I commenti anonimi, privi di firma e link di riferimento al proprio sito-blog, o profilo pubblico non sono graditi e non verranno pubblicati

Buona giornata!

Visite

Le mie origini?

Le mie origini?
Piemonte & Sicilia

Partecipa al nostro Contest di "al Km 0"

Partecipa al nostro Contest di    "al Km 0"
Scade il 28-04-2017

Lettori fissi

Seguimi su Facebook

Seguimi su Pinterest

RICETTARIO Per leggere tutte le ricette clicca sulle immagini delle categorie elencate di seguito

RICETTARIO Per leggere tutte le ricette clicca sulle immagini delle categorie elencate di seguito
Le dosi, se non diversamente specificato, sono da intendersi per 4 persone

Cosa cerchi?

Antipasti e finger food

Pasta fresca fatta in casa

Primi

Secondi

Secondi di pesce

Verdure e contorni

Torte salate & C.

Preparazioni base salate e dolci

Pane e lievitati salati

Brioches e lievitati dolci

Ricette di mio figlio

Dolcetti e Biscotti

Crostate e crostatine

Torte da credenza

Dolci al Cucchiaio

Dolci Fritti

Torte di compleanno e Dolci farciti

Dolci e lievitati per le feste

Conserve di frutta e verdura - liquori

Consigli dalla A alla Z per realizzare la pasta madre

Consigli dalla A alla Z per realizzare la pasta madre
Clicca sull'immagine per leggere

Consigli dalla A alla Z per preparare e sterilizzare conserve di frutta e verdura

Consigli dalla A alla Z per preparare e sterilizzare conserve di frutta e verdura
Clicca sull'immagine per leggere

Privacy policy cookie

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...