Partecipate al nostro contest!

Partecipate al nostro contest!
Scade il 28-01-2018

Lettori fissi

Contattami

Contattami
Per scrivermi clicca sull'immagine

La pagina FB della nostra rubrica "al Km 0"

La pagina FB della nostra rubrica "al Km 0"
Clicca sull'immagine

Tutti i lunedì

Tutti i lunedì
ci sono anche io nel team!

Contest Vinti

Contest a cui partecipo

Preleva il mio Banner

Batuffolando Ricette

Traduttore

English French German Spain Russian Portuguese
Powered by Calendar Labs

Condividi

Post Casuali

Commenti Recenti

Sono su Alice Cucina di agosto 2015

Sono su Alice Cucina di agosto 2015
Con la mia ricetta: peperoncini ripieni alla piemontese

Sono Su Il Giornale.it

Sono Su Il Giornale.it
Con la mia ricetta: risotto allo zafferano con salsiccia e toma piemontese

La mia collaborazione con LionsHome

Faccio parte di

Faccio parte di

Lena

Lena
..snob..io?

Jighen & Seng

Jighen & Seng
L'ora della pappa....

Jerry Lee & Zanna Bianca

Jerry Lee & Zanna Bianca
... sempre insieme

"Chi abbandona gli animali è un vigliacco"

"Chi abbandona gli animali è un vigliacco"

Comunika food

Welcome!

Welcome!
sabato 6 luglio 2013
Questa variante della focaccia Barese è delle Sorelle Simili, io ho usato ancor meno lievito, allungato e diversificato un po' i tempi di lievitazione, inoltre ho utilizzato una semola rimacinata di grano duro acquistata sfusa al consorzio agrario che si serve direttamente dai mulini.


Cosa serve per due focacce teglie da 24D

Preparare la biga:

80 g. farina 00
60 g. acqua tiepida
1 grammo di lievito di birra fresco (un angolo del cubetto)

Per l'impasto:

500 g. farina di semola rimacinata di grano duro
5 g. di lievito fresco
300/350 g. di acqua tiepida (a me ne sono serviti 320 - dipende dalla farina)
30 g. olio evo 
2 cucchiaini rasi di sale fino
250 g. patate lessate e schiacciate

Poi serve:

pomodorini pachino q.b.
olive nere denocciolate q.b.
sale q.b.
olio evo q.b.

Orari indicativi (do quelli che ho adottato io)

H. 20 Preparare la biga:

In una ciotola media mescolare versare l'acqua appena tiepida, sciogliere la briciola di lievito e aggiungere, mescolando con una forchetta, la farina. Sarà un composto molle e appicicaticcio.
Coprire con pellicola e lasciare lievitare per 18-24 h. 



Il giorno successivo H. 14 preparare l'impasto finale:

Far lessare precentemente le patate in acqua salata e, ancora calde, sbucciarle e passarle allo schiacciapatate. Tenere da parte.



In una grande ciotola mettere l'acqua appena tiepida, sciogliere il lievito mescolando con una forchetta, unire la biga (che sarà un composto molle pieno di bollicine) e, sempre mescolando, unire poco alla volta la farina, di seguito l'olio ed il sale.

Trasferire, appena si è amalgamato, il composto su un piano da lavoro, allargarlo ed unire le patate schiacciate ed impastare a lungo. (si può tranquillamente mettere tutti gli ingredienti, faccendo attenzione di non mettere il sale a contatto con il lievito - cosa molto importante) nella macchina per fare il pane e selezionare l'opzione impasto. Diversamente impastare a lungo, finchè si ottiene una pasta elastica e morbida.

Oliare una boule grande e mettere l'impasto. Lasciare lievitare per 2 ore e mezza/3 deve raddoppiare.




Riprendere l'impasto, molto delicatamente altrimenti si rovinerà la lievitazione, e dividerlo in due parti.

Oliare abbondantemente due teglie (anche di alluminio usa e getta - più pratiche da asporto) rotonde e, con le mani, allargare la pasta.

Coprire le due teglie con panno pulito e lasciare lievitare ancora due ore. Lavare ed asciugare bene i pomodorini pachino o ciliegia, tagliarli a metà. (i primi pomodorini del mio orto! :-) scusate ma sono felice)

Con molta delicatezza pizzicare ed alzare la pasta della focaccia e inserire appena-appena sotto i pomodorini e le olive. NON schiacciare i pomodorini e le olive per farle entrare nella pasta altrimenti si rovina la lievitazione!

In una ciotolina piccola emulsionare un paio di cucchiai di olio con poco sale fino e un goccio d'acqua.
Spennellare sempre con mano molto-molto leggera le focacce.

Lasciare riposare/lievitare ancora una mezz'ora.

Nel frattempo accendere il forno statico a portare a temperatura 220°/230°

Infornare per circa 30 minuti (ma controllare dipende dal forno) la pasta deve risultare dorata e ben cotta.

Questa versione con le patate è buonissima anche il giorno dopo fatta scaldare per pochi minuti in forno già bello caldo a 200°.










15 commenti:

  1. Wow direi meravigliosa!! il metodo biga è sempre uno dei migliori!! copio la ricetta!
    A presto!
    Elisa

    RispondiElimina
  2. buona, garantisco.. Il mio viaggio nel Salento continua, se vuoi venire a leggere ;) Ti aspetto.

    RispondiElimina
  3. Una focaccia da svenimento!
    Complimenti
    la zia Consu

    RispondiElimina
  4. Mamma mia che meraviglia, ben lievitata e che colori!!!!! Bravissima

    RispondiElimina
  5. Gnam gnam che fame mi hai fatto venire! Che bella e ch ebei colori, sembra di sentire il profumo fin qui...

    RispondiElimina
  6. Ciao Batù, buona la focaccia, ed è davvero una buona idea per un pasto veloce in spiaggia!!! Anch'io ho visto gente mangiare l'impossibile in spiaggia e ancora mi chiedo "come faranno???".
    ti abbraccio
    Sara

    RispondiElimina
  7. Anche io faccio una focaccia molto simile a questa, ma con Lievito Madre, e devo dire che é davvero una gran soddisfazione.
    La tua ha un aspetto molto invitante!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Anto! sì anche io la faccio con il lievito madre ma ho voluto provare la versione delle Simili :-) buonissime entrambe!!!

      Elimina
  8. Uno spicchio farebbe la mia felicità. Non esagero, ma èla mia preferita. Un abbraccio, anzi due!!!!!!

    RispondiElimina
  9. Avendola provata posso garantire che il risultato è ottimo!!! Che fameeeee

    RispondiElimina
  10. ahahah
    Condivido!!!! Come fanno?????
    La tua focaccia è un sogno!!!!!
    Bella... bellissima e tanto invitante!!!!!!
    Un bacio grande cara Batù
    e buona Domenica

    RispondiElimina
  11. che meraviglia :) proprio bella e sembra sofficissima! grazie per aver partecipato, se non l'avessi fatto invia la ricetta anche a Rossana: http://blog.giallozafferano.it/ricettedirossana/elenco-ricette-del-contest-ricette-sotto-lombrellone/ e poi fatti votare presto che siamo agli sgoccioli :) buona domenica!

    RispondiElimina
  12. mamma che goduria.. io posso resistere a tutto ma non a pane focacce e pizze..
    quella tipica barese è la migliore.. con le patate immagino la sofficità!buonissima

    RispondiElimina
  13. Ideale anche per le mamme ahahahaha troppo buona!Felice settimana ciao

    RispondiElimina
  14. adoro le ricette delle sorelle simili, anche questa focaccia è una delle mie preferite....diciamo che le adoro tutte le loro ricette!!! e che fortuna avere già i primi pomodorini nell'orto!!!

    RispondiElimina

Grazie per essere mio ospite e per i commenti che scriverai; andranno a migliorare e ad arricchire questo blog.
Si chiede e si ricambia educazione :-)
I commenti sono moderati, per evitare l'antipatico codice captcha ovvero poter scremare lo spam; quindi non saranno immediatamente visibili. I commenti anonimi, di qualunque genere, privi di firma e link di riferimento al proprio sito-blog non sono graditi e non verranno pubblicati

Buona giornata!

Le mie origini?

Le mie origini?
Piemonte & Sicilia

Seguimi su Facebook

Seguimi su Pinterest

RICETTARIO Per leggere tutte le ricette clicca sulle immagini delle categorie elencate di seguito

RICETTARIO Per leggere tutte le ricette clicca sulle immagini delle categorie elencate di seguito
Le dosi, se non diversamente specificato, sono da intendersi per 4 persone

Cosa cerchi?

Antipasti e finger food

Pasta fresca fatta in casa

Primi

Secondi

Secondi di pesce

Verdure e contorni

Torte salate & C.

Preparazioni base salate e dolci

Pane e lievitati salati

Brioches e lievitati dolci

Ricette di mio figlio

Dolcetti e Biscotti

Crostate e crostatine

Torte da credenza

Dolci al Cucchiaio

Dolci Fritti

Torte di compleanno e Dolci farciti

Dolci e lievitati per le feste

Conserve di frutta e verdura - liquori

Consigli dalla A alla Z per fare e mantenere il lievito madre, passo-passo

Consigli dalla A alla Z per fare e mantenere il lievito madre, passo-passo
Clicca sull'immagine per leggere

Consigli dalla A alla Z per preparare e sterilizzare conserve di frutta e verdura

Consigli dalla A alla Z per preparare e sterilizzare conserve di frutta e verdura
Clicca sull'immagine per leggere

Privacy policy cookie

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...