Contattami

Contattami
Per scrivermi clicca sull'immagine

Contest Vinti

Contest a cui partecipo

Preleva il mio Banner

Batuffolando Ricette

Traduttore

English French German Spain Russian Portuguese

Condividi

Post Casuali

Commenti Recenti

Sono su Alice Cucina di agosto 2015

Sono su Alice Cucina di agosto 2015
Con la mia ricetta: peperoncini ripieni alla piemontese

Sono Su Il Giornale.it

Sono Su Il Giornale.it
Con la mia ricetta: risotto allo zafferano con salsiccia e toma piemontese

La mia collaborazione con LionsHome

Faccio parte di

Faccio parte di

Lena

Lena
..snob..io?

Jighen & Seng

Jighen & Seng
L'ora della pappa....

Jerry Lee & Zanna Bianca

Jerry Lee & Zanna Bianca
... sempre insieme

"Chi abbandona gli animali è un vigliacco"

"Chi abbandona gli animali è un vigliacco"

Comunika food

Welcome!

Welcome!
martedì 10 gennaio 2017
Per DUE persone:

2 ossibuchi di vitellone o manzo
1 carota
1 grande scalogno
olio evo q.b.
sale e pepe q.b.
farina bianca q.b.
vino bianco secco q.b.
brodo vegetale q.b.
3 foglie di alloro
un rametto di rosmarino
alcune foglie di salvia
poco prezzemolo tritato
la scorza di 1 arancia naturale
la scorza di 1 limone naturale


In una casseruola far scaldare un filo d'olio evo, unire la carota lavata, spellata ed asciugata, tagliata a piccoli cubettini, unire lo scalogno tritato e l'alloro. Aggiungere gli ossibuchi infarinati avendo cura di aver fatto praticare dal macellaio (o fatelo voi) tre o quattro taglietti in corrispondenza della pellicina, altrimenti l'ossobuco si arriccerà. Fare rosolare da entrambe le parti, salare (poco) e pepare. Unire il vino bianco e, a fiamma alta, farlo evaporare.
Aggiungere brodo q.b. per coprire di due dita la carne, abbassare la fiamma, aggiungere il rametto di rosmarino, mettere il coperchio e cuocere un'ora e mezza rivoltando ogni tanto gli ossibuchi con l'aiuto di due cucchiai. Aggiungere di tanto in tanto altro brodo se serve.


A fine cottura, togliere la casseruola dal fuoco, togliere gli ossibuchi e tenerli da parte al caldo. Tritare a coltello grossolanamente la salvia e finemente il prezzemolo. Grattugiare la scorza lavata ed asciugata degli agrumi.



Prelevare con un cucchiaio tutto il fondo di cottura e passarlo nel mixer creando una salsina.
Disporre gli ossibuchi in un piatto di portata (possibilmente caldo), cospargere con la salsina e spolverizzare con gli aromi. Servire.


33 commenti:

  1. Cara Simona, questa bella ricetta direi che fa un piatto da signori!!!
    Ciao e buona serata cara amica con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. questo e' un piatto che piace molto a mio marito...gnam gnam. Baci Sabry

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, gli stracotti generalmente sono apprezzati dagli uomini, noi forse siamo più da pietanze rapide :-)

      Elimina
  3. Sono piatti che adoro... questi ossibuchi sono proprio da leccarsi i baffi, sfiziosi e molto invitanti, bravissima!!!

    RispondiElimina
  4. Mangio pochissima carne, Simo, ma penso che questa ricetta sia veramente golosa, un bacione(anche qui neve!)

    RispondiElimina
  5. Uno dei piatti con i quali sono cresciuta :)
    La mia mamma li cucinava spesso, molto spesso!
    Mi piace l'aggiunta della scorza dell'arancia.
    Un bacio

    RispondiElimina
  6. Che buoni gli ossibuchi, la tua ricetta è molto profumata ed appetitosa, la proverò senz'altro!
    Un caro saluto da Gabry

    RispondiElimina
  7. gli ossobuchi sono poco usati ed è un gran peccato, trovo che siano un taglio di carne magnifico e la tua ricetta li valorizza molto !

    RispondiElimina
  8. Ma che bella ricettina cara Simona, immagino che buon profumino con tutti questi aromi !

    RispondiElimina
  9. Mi rendo conto di aver cucinato una volta sola gli ossibuchi!!!Credo che dovrò segnare la tua ricetta perchè meritano proprio!
    Un bacione grande

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse Gwendy sono quei tagli, insieme ai bolliti, stracotti in genere, che si trascurano un po' per mancanza di tempo, eppure costano molto meno della bistecca e piacciono molto; mio marito me li chiedeva spesso, infatti 😉

      Elimina
  10. Buonissimi anche questi ossibuchi, gli agrumi stanno bene dappertutto!!! Bacioni

    RispondiElimina
  11. Molto interessante l'insieme buono. Buona giornata.

    RispondiElimina
  12. Molto gustosi questi ossibuchi, mi piace molto l'utilizzo degli augrumi con la carne. Bacioni e buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì! la scorza dell'agrume, si sa, sgrassa e da acidità, elemento che occorre a questo piatto essendo piuttosto corposo :-)

      Elimina
  13. Come li fa la mia mamma! mi piacciono troppo così! sono pieni di sapore! un bacione a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La mia invece solo prezzemolo e scorza di limone 😉

      Elimina
  14. Ma ci credi che non li ho mai cucinati? Devo rimediare e farò la tua ricetta!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai se provi poi dimmelo! Ma la ricetta non è mia invenzione eh? È antichissima 😉

      Elimina
  15. Simo, che acquolina! <3 Adoro gli ossibuchi.. mia mamma li faceva sempre classici, col puccino di pomodoro e piselli.. e questa tua versione è aromatica e deliziosa come non mai! <3 Sai che io ho sempre avuto un debole per il midollo? Avrei mangiato anche quello degli altri. Ahah! Super, come te!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche da me c'era la corsa a scegliere quello con l 'osso più polposo 😂

      Elimina
  16. Carissima Simona ricordo che in passato mia madre preparava gli ossibuchi,mi pare di tacchino,in umido con sedano,carote e cipolle...a dire il vero e' da un bel po' di tempo che non li mangio,io adoro le preparazioni a base di carne in umido che diventano tenerissime in seguito ad una lunga cottura e rimangono umide grazie al sughetto godurioso...tipo gli stracotti,l'arrosto morto e simili:)).La tua ricetta risponde a tutte queste caratteristiche e quindi sicuramente è di una bontà unica;la presenza degli aromi e degli agrumi la rende inoltre particolarmente profumata:))grazie mille per la bellissima ricetta Simona e i miei migliori complimenti,bravissima come sempre:)).
    Un bacione:)).
    Rosy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A casa mia, d'origine intendo, il tacchino non di mangiava e non lo amo molto di mio, ma è cagne leggera e digeribile quindi .. grazie a te per l'idea della variante! Bacioni

      Elimina
  17. Adoro questi ossi buchi!! Anche mia mamma (e di conseguenza anche io) li cucino con questi salsina di sedano, cipolla e carote.... e l'aggiunta di agrumi trovo sia particolare e fantastica!
    La proverò sicuramente!
    Un abbraccio grande

    RispondiElimina
  18. Un piatto tipico invernale della Pianura Padana ma che vedo sempre meno nei ristoranti e sulle tavole, peccato perchè è buonissimo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti si, hai ragione Carmine! Qui per fortuna nelle trattorie di cucina piemontese trovi arrosti, bolliti misti e stracotti della tradizione, ma in quelli un po' più in su come categoria te li scordi. Peccato

      Elimina
  19. Quanto tempo che non li mangio..ecco un'idea per domani..ma se non ci fossi tu come farei?
    Bacionissimo!

    RispondiElimina
  20. Un classico che tu hai realizzato magnificamente! Un abbraccio

    RispondiElimina
  21. Ma che bel piatto! Faccio spesso gli ossobuchi, ma mai con gli agrumi. Devo provare!

    L’angolo della casalinga, ricette veloci e facili

    RispondiElimina
  22. li faccio spesso cosi' ,sono i preferiti di mio marito...ottimi!!
    bacioi

    RispondiElimina
  23. un piatto davvero gustoso!! che bontà :))buona domenica, ciao Andrea

    RispondiElimina
  24. stupenda ricetta che proverò senz'altro!!! bravissima!!

    RispondiElimina

Grazie per essere passato/a a trovarmi!
E grazie per i tuoi commenti che mi aiuteranno a migliorare e ad arricchire questo blog.
Si chiede e si ricambia educazione :-)
I commenti sono moderati, per evitare l'antipatico codice captcha ovvero poter scremare lo spam; quindi non saranno immediatamente visibili. I commenti anonimi, privi di firma e link di riferimento al proprio sito-blog, o profilo pubblico non sono graditi e non verranno pubblicati

Buona giornata!

Visite

Le mie origini?

Le mie origini?
Piemonte & Sicilia

Lettori fissi

Seguimi su Facebook

Seguimi su Pinterest

RICETTARIO Per leggere tutte le ricette clicca sulle immagini delle categorie elencate di seguito

RICETTARIO Per leggere tutte le ricette clicca sulle immagini delle categorie elencate di seguito
Le dosi, se non diversamente specificato, sono da intendersi per 4 persone

Cosa cerchi?

Antipasti e finger food

Pasta fresca fatta in casa

Primi

Secondi

Secondi di pesce

Verdure e contorni

Torte salate & C.

Preparazioni base salate e dolci

Pane e lievitati salati

Brioches e lievitati dolci

Ricette di mio figlio

Dolcetti e Biscotti

Crostate e crostatine

Torte da credenza

Dolci al Cucchiaio

Dolci Fritti

Torte di compleanno e Dolci farciti

Dolci e lievitati per le feste

Conserve di frutta e verdura - liquori

Consigli dalla A alla Z per realizzare la pasta madre

Consigli dalla A alla Z per realizzare la pasta madre
Clicca sull'immagine per leggere

Consigli dalla A alla Z per preparare e sterilizzare conserve di frutta e verdura

Consigli dalla A alla Z per preparare e sterilizzare conserve di frutta e verdura
Clicca sull'immagine per leggere

Privacy policy cookie

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...