Partecipate al nostro contest!

Partecipate al nostro contest!
Scade il 28-01-2018

Lettori fissi

Contattami

Contattami
Per scrivermi clicca sull'immagine

La pagina FB della nostra rubrica "al Km 0"

La pagina FB della nostra rubrica "al Km 0"
Clicca sull'immagine

Tutti i lunedì

Tutti i lunedì
ci sono anche io nel team!

Contest Vinti

Contest a cui partecipo

Preleva il mio Banner

Batuffolando Ricette

Traduttore

English French German Spain Russian Portuguese
Powered by Calendar Labs

Condividi

Post Casuali

Commenti Recenti

Sono su Alice Cucina di agosto 2015

Sono su Alice Cucina di agosto 2015
Con la mia ricetta: peperoncini ripieni alla piemontese

Sono Su Il Giornale.it

Sono Su Il Giornale.it
Con la mia ricetta: risotto allo zafferano con salsiccia e toma piemontese

La mia collaborazione con LionsHome

Faccio parte di

Faccio parte di

Lena

Lena
..snob..io?

Jighen & Seng

Jighen & Seng
L'ora della pappa....

Jerry Lee & Zanna Bianca

Jerry Lee & Zanna Bianca
... sempre insieme

"Chi abbandona gli animali è un vigliacco"

"Chi abbandona gli animali è un vigliacco"

Comunika food

Welcome!

Welcome!
giovedì 15 settembre 2016
Cosa serve per DUE persone:

160 g. riso carnaroli o vialone nano
olio evo q.b.
brodo vegetale o fumetto di pesce q.b. (circa 650-700 ml.)
200 g. gamberi argentini (che sono belli grossi e carnosi)
sale e pepe q.b.
prezzemolo q.b.
cipolla di Tropea q.b.
vino bianco secco q.b.
cognac q.b.
1 sacca di nero di seppia SOLO se sicuri della freschezza! (deve essere stata pescata non più di 24 h prima, altrimenti optare per una bustina da 4 g.)


Per prima cosa sgusciare i gamberi e pulirli bene incidendo, con un coltellino, il dorso per eliminare il budello, lavarli poi sotto acqua corrente fredda e tenerli da parte.


Preparare il fumetto di pesce con il carapace del gamberi e scarti di altri pesci che potete reperire dal pescivendolo oppure optate per un brodo vegetale classico: carota, sedano, un gambo di prezzemolo, poco sale e cipolla. Tenere al caldo.

In una casseruola antiaderente e capiente fare stufare cipolla q.b. in un filo d'olio, unire il riso e mescolando, farlo tostare, sfumare con vino bianco (due dita) e, sempre mescolando, farlo evaporare.

Unire poco alla volta il brodo, mescolando spessissimo, quasi continuativamente.
Intanto in un padellino scaldare un filo d'olio evo e, a fuoco vivace, mettere i gamberi: devono cuocere  30 secondi per parte. Quando li girate, unire un bicchierino scarso (da liquore) di cognac, lasciare evaporare, Spegnere.

Dopo 8 minuti di cottura del riso, unire il nero di seppia e continuare la cottura sempre unendo poco alla volta il brodo e sempre mescolando. A due minuti dalla fine della cottura, unire i gamberi. Pepare. Assaggiare se c'è da regolare di sale. Occorre tenersi cauti, il nero di seppia è già sapido.

Per un effetto puramente cromatico di impiattamento, lasciare qualche gambero da parte per guarnire il piatto volendo. Io li ho inseriti tutti nel risotto, non mi interessava l'estetica, in questo caso.

Spegnere e mantecare con un filo d' olio evo a crudo e prezzemolo tritato. Attendere 2-3 minuti e servire.


16 commenti:

  1. Che risotto meraviglioso mia cara, devo avere un sapore favoloso e poi lo trovo chic anche per una cena importante!!!Un bacione,Imma

    RispondiElimina
  2. Un risotto delizioso, anche io uso spesso i gamberi argentini, sono molto buoni. Bacioni

    RispondiElimina
  3. be si i gamberi vanno un po' saltati con il cognac, cosi fatto può diventare anche un piatto unico, un piatto che ci riporta al gusto del mare e dell'estate che sta per quasi finire

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamolo.. con la sacca viene più buono, ma non mi sono fidata e..diciamolo... riso che sono zuccheri + gamberi ipercalorici diciamo che più che piatto unico fa due pasti :-) per la stagione ..oh! quanto sono contenta :-)

      Elimina
  4. A me piace ma devo farlo per me maritozzo niente di quello con colore nero o viola :(
    Buona serata.

    RispondiElimina
  5. Un risotto originale e bellissimo, brava Simo, sei sempre stellare, complimenti!!! Un abbraccio grande!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e tu sei sempre carissima! di stellare sicuramente c'è il costo di questo risotto ... :-) ahimè! ma una volta ogni tanto si può fare dai!

      Elimina
  6. Conosco il sapore buonissimo che conferisce il nero di seppia ai risotti di mare!Anche il classico risotto alla pescatora acquista una marcia in più con questo ingrediente e il tuo con i gamberi argentini (che tempo fa ho avuto modo di assaggiare)e' sicuramente buonissimo e il risultato ottenuto notevole:)).
    Grazie mille per la condivisione Simona e i miei migliori complimenti,bravissima come sempre:)).
    Un bacione:))
    Rosy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Rosy dalle tue parti senza ombra di dubbio sceglierei nero di seppia fresco e gamberi rossi :-))) si otterrebbe un risotto meraviglioso!

      Elimina
  7. Se un giorno mi inviterai a pranzo da te, io gradirei proprio un risotto come questo :-)
    ps: sarò un po' assente dal web, la vacanza è alle porte, ci tenevo a lasciarti un caloroso saluto anche qui <3 ci sentiamo presto <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero! buone vacanze Consu, vedrai saranno magnifiche. Grazie di essere venuta anche qui a salutarmi :-) bacioni grandi!

      Elimina
  8. Ciao Simo! I tuoi piatti sono sempre favolosi! Devo provarlo per il mio di marito! Un abbraccione e buon fine settimana
    Sy

    RispondiElimina
  9. Non so perchè ma i piatti con il nero si seppia mi ricordano sempre Venezia, da più il sapore del mare al riso è un piatto da gran portata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dici? la prossima volta che mi capita di andare a Venezia di sicuro mi verrà in mente :-)

      Elimina
  10. Che gran bella ricetta Simo! Per un'imbardata come me nemmeno troppo difficile.
    Un abbraccio cara e buona domenica.

    RispondiElimina

Grazie per essere mio ospite e per i commenti che scriverai; andranno a migliorare e ad arricchire questo blog.
Si chiede e si ricambia educazione :-)
I commenti sono moderati, per evitare l'antipatico codice captcha ovvero poter scremare lo spam; quindi non saranno immediatamente visibili. I commenti anonimi, di qualunque genere, privi di firma e link di riferimento al proprio sito-blog non sono graditi e non verranno pubblicati

Buona giornata!

Le mie origini?

Le mie origini?
Piemonte & Sicilia

Seguimi su Facebook

Seguimi su Pinterest

RICETTARIO Per leggere tutte le ricette clicca sulle immagini delle categorie elencate di seguito

RICETTARIO Per leggere tutte le ricette clicca sulle immagini delle categorie elencate di seguito
Le dosi, se non diversamente specificato, sono da intendersi per 4 persone

Cosa cerchi?

Antipasti e finger food

Pasta fresca fatta in casa

Primi

Secondi

Secondi di pesce

Verdure e contorni

Torte salate & C.

Preparazioni base salate e dolci

Pane e lievitati salati

Brioches e lievitati dolci

Ricette di mio figlio

Dolcetti e Biscotti

Crostate e crostatine

Torte da credenza

Dolci al Cucchiaio

Dolci Fritti

Torte di compleanno e Dolci farciti

Dolci e lievitati per le feste

Conserve di frutta e verdura - liquori

Consigli dalla A alla Z per fare e mantenere il lievito madre, passo-passo

Consigli dalla A alla Z per fare e mantenere il lievito madre, passo-passo
Clicca sull'immagine per leggere

Consigli dalla A alla Z per preparare e sterilizzare conserve di frutta e verdura

Consigli dalla A alla Z per preparare e sterilizzare conserve di frutta e verdura
Clicca sull'immagine per leggere

Privacy policy cookie

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...