Lettori fissi

Contattami

Contattami
Per scrivermi clicca sull'immagine

Partecipo alla rubrica "al Km 0"

Partecipo alla rubrica "al Km 0"
il 2° e 4° venerdì di ogni mese

Contest Vinti

Contest a cui partecipo

Preleva il mio Banner

Batuffolando Ricette

Traduttore

English French German Spain Russian Portuguese
Powered by Calendar Labs

Condividi

Post Casuali

Commenti Recenti

Sono su Alice Cucina di agosto 2015

Sono su Alice Cucina di agosto 2015
Con la mia ricetta: peperoncini ripieni alla piemontese

Sono Su Il Giornale.it

Sono Su Il Giornale.it
Con la mia ricetta: risotto allo zafferano con salsiccia e toma piemontese

La mia collaborazione con LionsHome

Faccio parte di

Faccio parte di

Lena

Lena
..snob..io?

Jighen & Seng

Jighen & Seng
L'ora della pappa....

Jerry Lee & Zanna Bianca

Jerry Lee & Zanna Bianca
... sempre insieme

"Chi abbandona gli animali è un vigliacco"

"Chi abbandona gli animali è un vigliacco"

Comunika food

Welcome!

Welcome!
mercoledì 15 luglio 2015
Cosa serve:

pomodorini tipo ciliegino e pachino
origano q.b.
sale fino q.b.
aglio q.b.
olio evo q.b.
sole tanto, tanto sole.

Io ho usato i pomodorini delle piante del mio orto. 


La quantità è a piacere, io li ho fatti in due trance di 2,5 kg. a volta ma naturalmente se uno vuole può farne anche solo mezzo chilo.


Lavare ed asciugare bene i pomodorini, tagliarli a metà per il lungo, metterli su un ripiano (ottima la spianatoia oppure un grande vassoio) ricoperto da un canovaccio di cotone. Salare abbondantemente e mettere i pomodorini al sole la mattina per ritirarli in casa la sera; non devono prendere umidità sennò ammuffiscono. (eh.... qui a Torino non c'è mica il sole del sud! :-))

Ripetere finchè saranno belli secchi. Occorreranno 7/10 giorni e tanta pazienza.
A questo punto, raccogliere i pomodorini secchi in un vassoio o una ciotola e condirli con abbondante origano e fettine d'aglio. Se piace anche un po' di peperoncino (io non l'ho messo perchè ne limita poi l'utilizzo).


Riempire coi pomodorini (SENZA COMPRIMERLI perchè poi un po' gonfieranno) vasetti di vetro puliti e perfettamente asciutti, aggiungere olio evo battendo un pochino il vasetto sul tavolo per eliminare bolle d'aria, (per questo scopo si può anche usare un coltello a punta arrotondata passandolo delicatamente nei pomodorini) e coprirli per bene. Arrivare con l'olio fino ad 1 cm. dal bordo. Coprire con pellicola alimentare per circa 12 ore.
Rabboccare con l'olio se è sceso il livello e poi chiudere con capsule nuove.

A questo punto io sterilizzo. Lo faccio sempre anche se dicono che per le conserve sott'olio non è necessario. Dunque metto i vasetti in una pentolona, copro abbondantemente con l'acqua e calcolo 20 minuti da quando bolle. Lascio raffreddare completamente nell'acqua, controllo che le capsule abbiano creato il sottovuoto quindi si siano abbassate, etichetto e metto in cantina.
Attendere un mese e mezzo/due prima di consumare.





25 commenti:

  1. Ma che meraviglia il tuo orto! Pensare che il mio è composto da qualche vaso in giardino... Mi ha già dato tante soddisfazioni. Oltre che nell'assaggio... anche nel far fare la contadina alla mia piccola Giulia. Nulla a che vedere con questa bellezza e bontà. Ma lo curi tutto da sola?
    Ciao Simona!
    Tiziana

    RispondiElimina
  2. Complimenti per l'orticello e per questi pomodorini secchi molto gustosi. Anche se al nord non c'è il sole del sud, si fanno lo stesso cose buone e tu sai farli. Bello abitare in campagna ed avere spazio necessario per fare queste cose !

    RispondiElimina
  3. Che piacere conoscerti Simona! Io adoro i pomodori secchi sott'olio e posso solo immaginare che soddisfazione prepararli con i pomodorini del tuo orto! Purtroppo non ho gli spazi per replicare questa meraviglia... ma chissà, al prossimo trasloco? ;)

    RispondiElimina
  4. Che bellissimo orto che hai e che produzione O_O complimenti anche x la ricetta e soprattutto la pazienza x confezionarla :-)
    Quei vasetti oltre che deliziosi sono anche molto preziosi!

    RispondiElimina
  5. eh ragazze...è bello sì, io lo adoro,così come il giardino e le tante piante ma bisogna essere pronte a farsi un bel, dalle mie parti si dice, tombino. Avete capito.. insomma. deve essere proprio una passione altrimenti si cedono le armi, credetemi. :-)

    RispondiElimina
  6. Meraviglia degli occhi ... delizia per il pancino, sono meravigliosi, sei stata bravissima.
    Buona giornata
    Mandi

    RispondiElimina
  7. ciao ^_^ grazie della visita!! Ricambio con piacere, ti seguo e ti inserisco anche nella blog roll.
    Complimenti sia per l'orto che per la ricetta, una vera delizia questi pomodori! buon pomeriggio ^_^

    RispondiElimina
  8. complimenti per il magnifico orto e quei pomodori secchi

    RispondiElimina
  9. Io sono nel pieno svolgimento proprio di questa attività. L'orto ci ha regalato tanti bei pomodori, il sole è bello forte e io approfitto per fare una delle conserve che più adoro. Bellissimi i tuoi.

    RispondiElimina
  10. Cara Simona come t'invidio...ho tonnellate di pomodorini da smaltire (grazie all'orto del mio papà) ma questi proprio non riuscirei mai a farli...mio malgrado...tutta la pazienza che hai tu il Signore mica l'ha data anche a me...brava, brava, brava! Inserisco immediatamente la ricetta!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. molta pazienza si.. ma anche (quando raccogli tanto anche più del previsto) il fatto di non sprecare il cibo, che proprio è immorale e quindi ci si mette sotto :-) però stanca parecchio..io sono vecchietta eheheh

      Elimina
  11. Ciao,
    Tempo fa ho assaggiato i pomodori secchi, ma non pensavo fossero salati (tanto!)
    Però mi metto da parte la ricetta, al massimo non li salo o li salo meno, no?
    Sara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao cara Sara, no non sono salati macchè... il sale si mette per fare eliminare l'acqua... anche per conservazione.se te li hanno venduti salati saranno stati proprio loro troppo sapidi :-) secondo me! baci

      Elimina
  12. Sono Ale e ti ho visto sul blog di Vivy.... sono una golosona e verrò a vedere con calma qualche ricettina. Complimenti per il tuo blog e per i bei pomodorini. Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. piacere mio Ale, passo anche io da te!

      Elimina
  13. Sicuramente tanto lavoro......ma che soddisfazioni!!! Bellissimo il tuo orto , così curato non può che dare buoni frutti, che tu con grandissima pazienza sai rendere al meglio!!!
    Baci

    RispondiElimina
  14. se avessi un orto lo farei anche io, sono una meraviglia vederli cosi aperti a seccare

    RispondiElimina
  15. Visto il caldo che fa voglio pravare a farmeli anch'io!!!

    RispondiElimina
  16. Una delle cose che adoro?? I pomodorini secchi... ho anche il ricordo di quando li preparava la mia mamma... e il tuo orto?? Adoro anche quello ;D ♥

    RispondiElimina
  17. Deliziosi, genuini e sfiziosi, Simona. Come si usa dire: fatto in casa è più buono. E questi pomodorini secchi saranno senza dubbio buonissimi!
    Un caro saluto,
    MG

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao M.G. benvenuta! e grazie infinite per il tuo gradimento che mi fa davvero molto piacere! :-) un abbraccio

      Elimina
  18. ciao! Complimenti per l'orto e per tutto quello che proponi in queste tue bellissime pagine. Grazie per questa ricetta, Qui da noi, al sud, nella prima settimana di agosto è tutto un trasi e nesci, portar fuori e in casa ogni santissimo giorno 'sta spianatoia, la fatica però è ampiamente ripagata.
    grazie molte
    Cla

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahhaha Claudia, mi hai fatto veramente ridere!!! grazie a te per essere passata a trovarmi e per avere lasciato un commento simpaticissimo!

      Elimina
  19. Ma che brava, sono bellissimi! Poi leggo che sei di Torino e i pomodori secchi sono una vera conquista! (abito vicino a Biella)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cara Susanna, che bello tu di sicuro quindi capisci la fatica che ho fatto :-) si so che abiti in piemonte anche tu, l'ho visto sul tuo blog, chissà magari un giorno capiterà di incontrarci!

      Elimina

Grazie per essere mio ospite e per i commenti che scriverai; andranno a migliorare e ad arricchire questo blog.
Si chiede e si ricambia educazione :-)
I commenti sono moderati, per evitare l'antipatico codice captcha ovvero poter scremare lo spam; quindi non saranno immediatamente visibili. I commenti anonimi, di qualunque genere, privi di firma e link di riferimento al proprio sito-blog non sono graditi e non verranno pubblicati

Buona giornata!

Le mie origini?

Le mie origini?
Piemonte & Sicilia

Seguimi su Facebook

Seguimi su Pinterest

La pagina facebook della nostra rubrica "al Km 0"

La pagina facebook della nostra rubrica "al Km 0"
Clicca sull'immagine

RICETTARIO Per leggere tutte le ricette clicca sulle immagini delle categorie elencate di seguito

RICETTARIO Per leggere tutte le ricette clicca sulle immagini delle categorie elencate di seguito
Le dosi, se non diversamente specificato, sono da intendersi per 4 persone

Cosa cerchi?

Antipasti e finger food

Pasta fresca fatta in casa

Primi

Secondi

Secondi di pesce

Verdure e contorni

Torte salate & C.

Preparazioni base salate e dolci

Pane e lievitati salati

Brioches e lievitati dolci

Ricette di mio figlio

Dolcetti e Biscotti

Crostate e crostatine

Torte da credenza

Dolci al Cucchiaio

Dolci Fritti

Torte di compleanno e Dolci farciti

Dolci e lievitati per le feste

Conserve di frutta e verdura - liquori

Consigli dalla A alla Z per realizzare la pasta madre

Consigli dalla A alla Z per realizzare la pasta madre
Clicca sull'immagine per leggere

Consigli dalla A alla Z per preparare e sterilizzare conserve di frutta e verdura

Consigli dalla A alla Z per preparare e sterilizzare conserve di frutta e verdura
Clicca sull'immagine per leggere

Privacy policy cookie

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...