Lettori fissi

Traduttore

English French German Spain Russian Portuguese

Contattami

Contattami
Per scrivermi clicca sull'immagine
Powered by Calendar Labs

Preleva il mio Banner

Batuffolando Ricette

Contest Vinti

Contest a cui partecipo

La pagina FB della nostra rubrica "al Km 0"

La pagina FB della nostra rubrica "al Km 0"
Clicca sull'immagine

Tutti i lunedì

Tutti i lunedì
ci sono anche io nel team!

Condividi

Commenti Recenti

Post Casuali

Sono su Alice Cucina di agosto 2015

Sono su Alice Cucina di agosto 2015
Con la mia ricetta: peperoncini ripieni alla piemontese

Sono Su Il Giornale.it

Sono Su Il Giornale.it
Con la mia ricetta: risotto allo zafferano con salsiccia e toma piemontese

Lena

Lena
..snob..io?

Jighen & Seng

Jighen & Seng
L'ora della pappa....

Jerry Lee & Zanna Bianca

Jerry Lee & Zanna Bianca
... sempre insieme

"Chi abbandona gli animali è un vigliacco"

"Chi abbandona gli animali è un vigliacco"

Privacy policy cookie GDPR 679/2016

Privacy policy cookie GDPR 679/2016
clicca sul barattolo

Welcome!

Welcome!
venerdì 30 settembre 2011
Quando si ha un piccolo orto ad uso ed consumo domestico, come il mio, soprattutto a fine stagione, capita che si raccolga UNA melanzana, UN peperone, DUE zucchine ecc. quantità effimera per poter cucinare non so.. una peperonata, una parmigiana e così via.
Allora.. cosa c'è di meglio di un bel ratatouille? E se nell'orto abbiamo anche qualche erbetta profumata? Beh.. allora è il massimo.

Cosa serve per la pasta frolla salata:

200 g. farina 00 
100 g. di burro
1 tuorlo d'uovo
sale

Cosa serve per il ripieno:

1 peperone rosso
1 zucchina con il fiore
1 piccola melanzana
1 cucchiaio di pinoli
4 pomodori secchi
1 cucchiaio di olive nere denocciolate
1 cucchiaio di capperini di Pantelleria
1/2 cipollina
un pezzettino di aglio
olio e.v.o.
sale e pepe q.b.
1 cucchiaio concentrato di pomodoro
erbe aromatiche salvia, erba cipollina, timo, maggiorana, menta, basilico.

Poco latte per spennellare.

Preparare la pasta frolla salata impastando velocemente, con la punta delle dita, la farina, il burro fatto a pezzettini ammorbidito a temperatura ambiente, il pizzico di sale, il tuorlo d'uovo, unire un paio di cucchiai di acqua molto fredda se necessario. Formare una palla e avvolgetela in pellicola. Fare riposare in frigorifero per mezz'ora.


Nel frattempo mettere i pomodori secchi a rinvenire, in una scodella, in acqua e una spruzzata di aceto. Sciacquare i capperini e irrorarli con un filo di olio e.v.o.

Cuociamo le verdure: in una casseruola fare stufare, in poco olio e.v.o., la cipollina (non deve prendere colore) e il pezzettino di aglio. Aggiungere subito le verdure lavate, pulite da filamenti e tagliate a pezzettini. Aggiungere il concentrato di pomodoro e poca acqua se necessario. (dipende da quanto sono acquose le verdure).

Fare insaporire ed aggiungere gli altri ingredienti, le olive tagliate a pezzi, i capperini, i pomodori secchi strizzati e tagliati a pezzettini, i pinoli.
Regolare di sale e pepe.

Fare cuocere un quarto d'ora circa (le verdure devono essere croccantine, non molli) ed aggiungere, in ultimo, le erbette/aromi tritati.

Prendere la pasta frolla salata, stendetela, non troppo sottile, il tortino deve rimanere "ciccioso" e ricavarne, con un coppapasta liscio, (se non l'avete usate una rotella tagliapizza e cercate, con l'aiuto magari di una coppettina, di ricavare la base dei tortini) cerchi di pasta grandi abbastanza da ricoprire il fondo e le pareti di cocotte che avete in casa, o in alternativa, stampi per muffin.
Bucherellate il fondo e riempitelo con le verdure cotte.
Ripiegate all'interno il bordo di pasta che traborda. (che dovrebbe essere minimo)
Coprite con un altro dischetto di pasta utilizzando un tagliapasta, se l'avete, dentellato.

Io ho usato questo. In alternativa ripetete in procedimento di prima utilizzando però una coppetta (o piattino) più piccolo. (spero di aver spiegato per bene...)

Sigillate i bordi con i polpasterelli, delicatamente, e spennellate con latte.
Cuocete in forno già caldo per 20 minuti circa. Ma controllate, dipende dal forno.
Fare intiepidire e servite.
Si possono preparare anche il giorno precedente e conservati in frigo.



5 commenti:

  1. sono veramente accattivanti e squisiti.
    Complimenti
    e buon W E

    RispondiElimina
  2. uh che belluria! forse il tagliapasta così ce l'ho, ma piccino piccino... mumble... urge nuova caccavella..!

    RispondiElimina
  3. Visto che è ora di merenda, che dici?? una bella tartelletta ripiena di verdurine dell'orto ci starebbe davvero bene!! No??
    Un bacione e buon fine settimana!

    RispondiElimina
  4. meravigliosi.... bellissimi da vedere e fantastici da assaggiare

    RispondiElimina
  5. Ma che belli..Hanno una forma che mi piace da matti, ne vorrei addentare uno ora, subito subito ;-)

    RispondiElimina

I commenti sono moderati per poter selezionare lo spam quindi non saranno immediatamente visibili. I commenti anonimi non sono graditi e non verranno pubblicati.
Navigando e scrivendo commenti si acconsente al trattamento e all'archiviazione dei propri dati personali da parte degli autori di questo sito, confermando di aver letto ed accettato il regolamento nella sezione preposta su questa home page "Privacy policy"

Buona giornata!

Seguimi su Facebook

Seguimi su Pinterest

RICETTARIO Per leggere tutte le ricette clicca sulle immagini delle categorie elencate di seguito

RICETTARIO Per leggere tutte le ricette clicca sulle immagini delle categorie elencate di seguito
Le dosi, se non diversamente specificato, sono da intendersi per 4 persone

Cosa cerchi?

Antipasti e finger food

Pasta fresca fatta in casa

Primi

Secondi

Secondi di pesce

Verdure e contorni

Torte salate & C.

Preparazioni base salate e dolci

Pane e lievitati salati

Brioches e lievitati dolci

Ricette di mio figlio

Dolcetti e Biscotti

Crostate e crostatine

Torte da credenza

Dolci al Cucchiaio, semifreddi, gelati

Dolci Fritti

Torte di compleanno e Dolci farciti

Dolci e lievitati per le feste

Conserve di frutta e verdura - liquori

Consigli dalla A alla Z per fare e mantenere il lievito madre, passo-passo

Consigli dalla A alla Z per fare e mantenere il lievito madre, passo-passo
Clicca sull'immagine per leggere

Consigli dalla A alla Z per preparare e sterilizzare conserve di frutta e verdura

Consigli dalla A alla Z per preparare e sterilizzare conserve di frutta e verdura
Clicca sull'immagine per leggere
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...