Lettori fissi

Traduttore

English French German Spain Russian Portuguese

Contattami

Contattami
Per scrivermi clicca sull'immagine
Powered by Calendar Labs

Preleva il mio Banner

Batuffolando Ricette

Contest Vinti

Contest a cui partecipo

La pagina FB della nostra rubrica "al Km 0"

La pagina FB della nostra rubrica "al Km 0"
Clicca sull'immagine

Tutti i lunedì

Tutti i lunedì
ci sono anche io nel team!

Condividi

Commenti Recenti

Post Casuali

Sono su Alice Cucina di agosto 2015

Sono su Alice Cucina di agosto 2015
Con la mia ricetta: peperoncini ripieni alla piemontese

Sono Su Il Giornale.it

Sono Su Il Giornale.it
Con la mia ricetta: risotto allo zafferano con salsiccia e toma piemontese

Lena

Lena
..snob..io?

Jighen & Seng

Jighen & Seng
L'ora della pappa....

Jerry Lee & Zanna Bianca

Jerry Lee & Zanna Bianca
... sempre insieme

"Chi abbandona gli animali è un vigliacco"

"Chi abbandona gli animali è un vigliacco"

Privacy policy cookie GDPR 679/2016

Privacy policy cookie GDPR 679/2016
clicca sul barattolo

Welcome!

Welcome!
venerdì 16 settembre 2011
Eh lo so che in questo periodo abbiamo tutti fatto il "pieno" di melanzane, massì.. insomma... l'estate vuol dire anche gustare le melanzane dolci. In inverno non vengono coltivate nei nostri territori (generalmente), arrivano dall'estero. Il sapore è tutt'altra cosa....

La melanzana, si sa, si presta a svariate preparazioni, quasi mai elaborate (e stò fatto mi piace parecchio...) infatti vi propongo una semplice pasta alla Norma. Quest'oggi ho utilizzato, anzichè i soliti spaghetti, le mafaldine integrali 

Cosa serve:

400 gr. di mafaldine
1 grossa melanzana violetta o due se sono piccole
sugo di pomodoro fresco
basilico
ricotta salata di ottima qualità grattugiata
poca cipolla bianca tritata
olio e.v.o.
sale
farina di riso q.b.

Innanzitutto fare un sugo semplice di pomodoro fresco, spellando alcuni pomodori sodi e succosi, eliminando i semini (se volete usate i pelati...), mettere a cuocere con poca cipolla tritata e olio e.v.o.,  salare e aggiungere qualche foglia di basilico fresco.

Tagliare a cubetti non troppo piccoli le melanzane. Si possono anche fare a fette. A voi la scelta, per comodità mangereccia, il le faccio a cubetti.

Se lo ritenete necessario mettere le melanzane sotto sale per una mezz'ora a spurgare l'acqua amara e poi asciugatele.
Io ho ritenuto che fossero dolci e, a questo punto della stagione, non l'ho fatto. (le conosco essendo del mio orto :-)

Friggetele in olio e.v.o. caldo dopo averle infarinate leggermente in farina di riso. Scuotete bene l'eccesso. (questo è un piccolo trucchetto perchè rimangano più croccanti, ma se volete potete bypassare e friggerle natùre)

Scolatele su carta da cucina e poi in un piatto.


Intanto fate cuocere la pasta.
Scolatela e conditela col sugo di pomodoro fresco al quale avrete aggiunto 1/3 delle melanzane fritte.
Impiattate, cospargete sui singoli piatti le melanzane rimaste e spolverate con una generosa manciata di ricotta bianca salata. Potete grattugiarla a grana grossa o fine, come preferite.

P.s. salate poco l'acqua di cottura poichè la ricotta salata è saporitissima.

Un primo piatto facile-facile ma gustoso


10 commenti:

  1. Molto buona la pasta alla Norma, suggerirò a mia mamma questa ricetta, non è mai soddisfatta della sua pasta con le melanzane :) Complimenti e bentornata!

    RispondiElimina
  2. Goduriosaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa e invitante.
    Complimenti e buon W E

    RispondiElimina
  3. squisitissima.. buon fine sett...

    RispondiElimina
  4. ogni volta che vedo il mio nome penso che devo fare la pasta alla Norma almeno ua volta come si deve! :-)

    RispondiElimina
  5. e ci siamo pure incrociate alla stessa ora... non so dove sei, ma qui diluvia, sarà quello? ^^

    RispondiElimina
  6. Squisite queste mafaldine, buono il condimento alla Norma che ci ricorda la Sicilia e in particolare Catania e una trattoria romanticissima dove abbiamo cenato Luca ed io. Adesso siamo curiosi di sapere cosa hai messo nel forno, aspettiamo domani!
    Baciotti da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  7. Anche ora mi mangerei un piattino come questo...
    La pasta Garofalo poi non ha bisogno di presentazione..Baci e buona domenica!

    RispondiElimina
  8. Ciao, ho scoperto per caso il tuo blog così ricco e allegro e mi sono messa a curiosare, complimenti! Mi sa che ti farò visita spesso. Se vuoi conoscermi anche tu, ti aspetto da me;-) Margot

    RispondiElimina
  9. che meraviglia questa foto finale del piatto , mi è venuta l'acquolina in bocca !!
    Baciotti

    RispondiElimina
  10. Complimenti per la ricettta!

    se ti và partecipa la mio contest!

    http://amicidelcappero.blogspot.com/2011/11/contest-la-cipolla-in-una-valle-di.html

    RispondiElimina

I commenti sono moderati per poter selezionare lo spam quindi non saranno immediatamente visibili. I commenti anonimi non sono graditi e non verranno pubblicati.
Navigando e scrivendo commenti si acconsente al trattamento e all'archiviazione dei propri dati personali da parte degli autori di questo sito, confermando di aver letto ed accettato il regolamento nella sezione preposta su questa home page "Privacy policy"

Buona giornata!

Seguimi su Facebook

Seguimi su Pinterest

RICETTARIO Per leggere tutte le ricette clicca sulle immagini delle categorie elencate di seguito

RICETTARIO Per leggere tutte le ricette clicca sulle immagini delle categorie elencate di seguito
Le dosi, se non diversamente specificato, sono da intendersi per 4 persone

Cosa cerchi?

Antipasti e finger food

Pasta fresca fatta in casa

Primi

Secondi

Secondi di pesce

Verdure e contorni

Torte salate & C.

Preparazioni base salate e dolci

Pane e lievitati salati

Brioches e lievitati dolci

Ricette di mio figlio

Dolcetti e Biscotti

Crostate e crostatine

Torte da credenza

Dolci al Cucchiaio, semifreddi, gelati

Dolci Fritti

Torte di compleanno e Dolci farciti

Dolci e lievitati per le feste

Conserve di frutta e verdura - liquori

Consigli dalla A alla Z per fare e mantenere il lievito madre, passo-passo

Consigli dalla A alla Z per fare e mantenere il lievito madre, passo-passo
Clicca sull'immagine per leggere

Consigli dalla A alla Z per preparare e sterilizzare conserve di frutta e verdura

Consigli dalla A alla Z per preparare e sterilizzare conserve di frutta e verdura
Clicca sull'immagine per leggere
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...