Lettori fissi

Traduttore

English French German Spain Russian Portuguese

Contattami

Contattami
Per scrivermi clicca sull'immagine
Powered by Calendar Labs

Preleva il mio Banner

Batuffolando Ricette

Contest Vinti

Contest a cui partecipo

Al Km 0! la pagina fb

Al Km 0! la pagina fb
La nostra rubrica di ricette del territorio. Clicca sull'immagine

Il Granaio! La pagina fb

Il Granaio! La pagina fb
La nostra rubrica di lievitati clicca sull'immagine

Condividi

Commenti Recenti

Post Casuali

Sono su Alice Cucina di agosto 2015

Sono su Alice Cucina di agosto 2015
Con la mia ricetta: peperoncini ripieni alla piemontese

Sono Su Il Giornale.it

Sono Su Il Giornale.it
Con la mia ricetta: risotto allo zafferano con salsiccia e toma piemontese

Lena

Lena
..snob..io?

Jighen & Seng

Jighen & Seng
L'ora della pappa....

Jerry Lee & Zanna Bianca

Jerry Lee & Zanna Bianca
... sempre insieme

"Chi abbandona gli animali è un vigliacco"

"Chi abbandona gli animali è un vigliacco"

Privacy policy cookie GDPR 679/2016

Privacy policy cookie GDPR 679/2016
clicca sul barattolo

Welcome!

Welcome!
mercoledì 3 agosto 2011


Cosa serve:

Per fare una pasta sfoglia cliccare qui o una pasta strudel cliccare qui 

Per il ripieno:

400 g. uva bianca
400 g. uva nera
2 cucchiai di pinoli
75 g. pangrattato
60 g. zucchero di canna chiaro
50 g. burro
1 tuorlo d'uovo
1 cucchiaino di cannella in polvere

Stendere la pasta sfoglia sopra la carta forno.
Tagliare a metà gli acini ed eliminare i semini (sì.. è un'operazione un po' antipatica...)
In una padella fare sciogliere il burro e fare tostare il pangrattato con i pinoli.

Spennellare la sfoglia con metà dell'uovo sbattuto e distribuire sopra il composto di burro, pangrattato e pinoli, l'uva e lo zucchero precedentemente mescolato con la cannella.. avendo cura di lasciare qualche cm. di pasta su tutti i lati per poterlo chiudere.

Accendere il forno.
Arrotolare lo strudel delicatamente. Trasferirlo poi (con la carta forno) su una placca.


Pareggiate le estremità, spennellate con il restante uovo sbattuto e fate due/tre tagli obliqui (in questo modo il vapore fuoriesce, il ripieno non rimarrà umido con la sensazione che sia crudo ed, in ultimo, la pasta non si spacca)


Fare cuocere in forno a 180°/190° per 50 minuti circa (dipende dal vostro forno)








13 commenti:

  1. e questa la provo prestissimo!! complimenti carissima, sei un drago in cucina!

    RispondiElimina
  2. ehhh Manu.. sei troppo buona! Smack
    P.s. provalo è davvero buonissimo

    RispondiElimina
  3. Bravaaaaaa!!!!!!! Sai che io lo faccio con le albicocche, ma con l'uva non ho mai provato. Complimenti. Ciao

    RispondiElimina
  4. è una gran bontà uno strudel fatto cosi perchè uva è più dolce e aromatica delle mele :-)) una magnifica alternativa allo strudel di mele

    RispondiElimina
  5. Bellissimo questo strudel,oltre ad essere un'alternativa simpatica al classico!!Piacere di averti conosciuta,da oggi ti sbirciamo ben volentieri!!

    RispondiElimina
  6. Meris: con le albicocche? dai.. mai provato, devo rimediare!

    Günther: grazie mille, detto che te che cucini dolci fantastici è davvero un bel complimento :-)

    Pat&amp: vi sbircio anch'io :-)

    RispondiElimina
  7. Lo strudel d'uva, questo sì che è interessante, hai sempre una fantasia che troviamo travolgente, lo sai cosa? Lo proveremo a fare di sicuro, l'uva la adoriamo, poi ne avevo sempre voglia mentre aspettavo Alice Ginevra!
    Un baciotto e grazie della visita
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  8. Ti manca la nostra confettura di Mele allo Strudel.. vorrei potertela fare assaggiare.. magari se passi di qui! =D Valeria

    RispondiElimina
  9. MAGARI!! ora vengo subito a trovarti virtualmente, poi, di persona chissà.. che buona idea mi hai dato per un lungo week-end:-))

    RispondiElimina
  10. buonissimo. Da oggi ti seguo pure io
    cioa cris
    www.ilcucinotto.it

    RispondiElimina
  11. Ciao! Questo è assolutamente da provare!! Assolutamente perfetto per la stagione e per quell'uva che altrimenti se non viene mangiata subito va in malora o se la pappano gli uccellini!! Grazie!

    RispondiElimina
  12. Ehmm...curiosità: quella nella foto in cima al blog è la tua cucina vera? Se così, mi piace molto, e se no, mi piace lo stesso! ;-) Baci Denise

    RispondiElimina
  13. Cara Denise è una cucina vera ma non è ancora tra le mie mura, lo sarà presto... :-)

    RispondiElimina

I commenti sono moderati per poter selezionare lo spam quindi non saranno immediatamente visibili. I commenti anonimi non sono graditi e non verranno pubblicati.
Navigando e scrivendo commenti si acconsente al trattamento e all'archiviazione dei propri dati personali da parte degli autori di questo sito, confermando di aver letto ed accettato il regolamento nella sezione preposta su questa home page "Privacy policy"

Buona giornata!

Seguimi su Facebook

Seguimi su Pinterest

RICETTARIO Per leggere tutte le ricette clicca sulle immagini delle categorie elencate di seguito

RICETTARIO Per leggere tutte le ricette clicca sulle immagini delle categorie elencate di seguito
Le dosi, se non diversamente specificato, sono da intendersi per 4 persone

Cosa cerchi?

Antipasti e finger food

Pasta fresca fatta in casa

Primi

Secondi

Secondi di pesce

Verdure e contorni

Torte salate & C.

Preparazioni base salate e dolci

Pane e lievitati salati

Brioches e lievitati dolci

Ricette di mio figlio

Dolcetti e Biscotti

Crostate e crostatine

Torte da credenza

Dolci al Cucchiaio, semifreddi, gelati

Dolci Fritti

Torte di compleanno e Dolci farciti

Dolci e lievitati per le feste

Conserve di frutta e verdura - liquori

Consigli dalla A alla Z per fare e mantenere il lievito madre, passo-passo

Consigli dalla A alla Z per fare e mantenere il lievito madre, passo-passo
Clicca sull'immagine per leggere

Consigli dalla A alla Z per preparare e sterilizzare conserve di frutta e verdura

Consigli dalla A alla Z per preparare e sterilizzare conserve di frutta e verdura
Clicca sull'immagine per leggere
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...