Lettori fissi

Contattami

Contattami
Per scrivermi clicca sull'immagine

Partecipo alla rubrica "al Km 0"

Partecipo alla rubrica "al Km 0"
il 2° e 4° venerdì di ogni mese

Contest Vinti

Contest a cui partecipo

Preleva il mio Banner

Batuffolando Ricette

Traduttore

English French German Spain Russian Portuguese
Powered by Calendar Labs

Condividi

Post Casuali

Commenti Recenti

Sono su Alice Cucina di agosto 2015

Sono su Alice Cucina di agosto 2015
Con la mia ricetta: peperoncini ripieni alla piemontese

Sono Su Il Giornale.it

Sono Su Il Giornale.it
Con la mia ricetta: risotto allo zafferano con salsiccia e toma piemontese

La mia collaborazione con LionsHome

Faccio parte di

Faccio parte di

Lena

Lena
..snob..io?

Jighen & Seng

Jighen & Seng
L'ora della pappa....

Jerry Lee & Zanna Bianca

Jerry Lee & Zanna Bianca
... sempre insieme

"Chi abbandona gli animali è un vigliacco"

"Chi abbandona gli animali è un vigliacco"

Comunika food

Welcome!

Welcome!
lunedì 12 giugno 2017
Ecco una ricetta che ho etichettato come primo  piatto, ma in realtà si può considerare piatto unico, che ho ideato per me e la fidanzata di mio figlio dopo una mattina di ginnastica posturale (grazie Ylenia!), avevamo bisogno di nutrirci in modo equilibrato e sano (e chi, meglio di lei, che è un atleta professionista, personal trainer, dottoressa in scienze motorie, può ispirarmi?) quindi un bel piatto fresco e nutriente  ma ipocalorico e leggero con:

carboidrati > cous cous
proteine > taccole
vitamine e aminoacidi> pistacchi
potassio, fosforo  selenio e zinco > funghi 

Cosa serve per 2 persone:

120 g. cous cous
120 g. taccole di piselli piccole e tenere
180 g. acqua
sale q.b.
olio evo q.b.
3 cucchiaini pesto di pistacchio di Bronte DOP
2 ciuffi generosi basilico fresco
un ciuffo maggiorana
4-5 funghi champignon freschissimi, piccoli e bianchi
granella di pistacchio di Bronte DOP q.b.


Pulire le taccole eliminando il filo da entrambi i lati, lavarle e farle lessare in acqua salata il tempo necessario perchè siano tenere. Passarle sotto il getto di acqua fredda del rubinetto, scolarle e tenerle da parte.
Lavare, asciugare ed affettare sottilmente i funghi.
Preparare il cous cous seguendo le indicazioni sulla confezione. Si assomigliano un po' tutti, dipende dalla grana se è fine o grossa, io ho usato 180 g. d'acqua per 120 g. di cous-cous.
Quando è gonfio e pronto, condire con il pesto di pistacchio allungato con un filo d'olio evo, sgranarlo bene con una forchetta,  e fare raffreddare.


Al cous-cous condito già col pesto di pistacchi, unire abbondante basilico fresco lavato, asciugato e spezzettato con le mani (col coltello meglio evitare perchè ossidando, annerisce), unire poi un paio di steli di maggiorana (o maggiorana essiccata), gli champignon e le taccoline tagliate in 3 o 4 parti. Mescolare bene, coprire con pellicola e mettere in frigo un paio d'ore. (nel frattempo fare ginnastica)


Al momento di servire spolverizzare con granella di pistacchio q.b. ( a piacere), e valutare se aggiungere ancora un filino d'olio evo.
Vegan e saporitissimo!



Se replichi la ricetta, per piacere, inserisci il link di riferimento e proprietà al mio sito, grazie!

Con questa ricetta partecipo al Contest "freschi e leggeri" di Una famiglia in cucina in collaborazione con Snips

22 commenti:

  1. Buonissimo e perfetto per l'estate.
    Ti abbraccio

    RispondiElimina
  2. Cara Simona, non conoscevo il cous cous, poi in Italia conoscendo una famiglia del Marocco, abbiamo imparato a fare questo piatto facile e buonissimo!!!
    Ciao e buon inizio della settimana con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao caro Tomaso, beh loro probabilmente lo preparano daccapo con la semola adatta, o usano quello precotto? Mah. Comunque è buono in ogni caso ☺️ Buona serata un bacione

      Elimina
  3. i pistacchi sono la mia passione, che meraviglia questo cous cous !

    RispondiElimina
  4. piatto unico perfetto! io lo accompagnerei con un poco di feta (sono incorreggibile lo so!!!!)

    RispondiElimina
  5. Brava Simo!!Un ottimo piatto unico,sopratutto leggero e perfetto per questi primi caldi!!!!!!
    Un bacione

    RispondiElimina
  6. Ciao Simona amo il cous cous e la tua ricetta la trovo favolosa.
    Mi sono trovata per caso nel tuo blog e devo dire che sono rimasta molto affascinata hai un blog favoloso ti seguo con molto piacere se vuoi passa da me mi farebbe piacere

    https://beautymery.blogspot.it/

    RispondiElimina
  7. Ciao Marina, benvenuta! Grazie per l'apprezzamento, mi fa davvero molto piacere, passo a trovarti!

    RispondiElimina
  8. Sai che ho imparato ad apprezzare il cous cous da poco? Sono vergognosa vero? Eppure non mi tentava molto, poi un giorno, dopo aver letto tante ricette che lo avevano come protagonista, mi sono decisa a metterlo nel carrello. Da quel momento ne tengo sempre un pacchetto in casa. Questa tua ricetta è favolosa, assolutamente da provare.
    In questo periodo arrivo un pò in ritardo a lasciare commenti e visitare i blog, ma, un pò il caldo un pò qualche pallino in casa, sono un presa.
    Un bacio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma stai tranquilla Dani! Anche io passo quando riesco. Io il cous cous lo mangiavo già da piccola ma quello fatto fresco, con la semola sicula, non precotto, dagli zii, col pesce sai.. eh ... tutta un'altra musica cara mia... e comunque lo adoro. Basta non sia scotto galleggiante in brodaglia calda ...

      Elimina
  9. Durante l'autunno inverno è già più difficile concedersi dei piatti light, ma in questa stagione non solo fanno bene, ma c'è proprio anche la voglia di non avere il pranzo o la cena sullo stomaco e di fare lunghe digestioni! ben vengano delle belle ciotole di primo-piatto unico come la tua!

    RispondiElimina
  10. Hai ideato davvero un ottimo piatto per la nuora dottoressa e personal trainer: non le hai davvero dato modo di bacchettarti! 🤗😙

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 😂 eh ma lei non me lo dice se faccio abbinamenti (e li faccio e lo so benissimo ...🙈) che non devo

      Elimina
  11. Delizioso questo insieme con il pesto di pistacchio, fresco ed appetitoso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda è davvero una meraviglia. 80% di pistacchio. Olio, sale e pepe. Stop

      Elimina
  12. Beh davvero invitante il tuo cous cous, bravissima Simo. Poi è anche bello da vedere, con quei colori :)

    RispondiElimina
  13. Una preparazione originale da preparar questi giorni di caldo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. guarda Carmine, non so da te, ma qui non c'è un filo d'aria..

      Elimina
  14. Che bella ricetta, te la copio! Da me il cous cous va alla grande e mi piace in particolare l'idea della granella di pistacchio!

    RispondiElimina

Grazie per essere mio ospite e per i commenti che scriverai; andranno a migliorare e ad arricchire questo blog.
Si chiede e si ricambia educazione :-)
I commenti sono moderati, per evitare l'antipatico codice captcha ovvero poter scremare lo spam; quindi non saranno immediatamente visibili. I commenti anonimi, di qualunque genere, privi di firma e link di riferimento al proprio sito-blog non sono graditi e non verranno pubblicati

Buona giornata!

Le mie origini?

Le mie origini?
Piemonte & Sicilia

Seguimi su Facebook

Seguimi su Pinterest

La pagina facebook della nostra rubrica "al Km 0"

La pagina facebook della nostra rubrica "al Km 0"
Clicca sull'immagine

RICETTARIO Per leggere tutte le ricette clicca sulle immagini delle categorie elencate di seguito

RICETTARIO Per leggere tutte le ricette clicca sulle immagini delle categorie elencate di seguito
Le dosi, se non diversamente specificato, sono da intendersi per 4 persone

Cosa cerchi?

Antipasti e finger food

Pasta fresca fatta in casa

Primi

Secondi

Secondi di pesce

Verdure e contorni

Torte salate & C.

Preparazioni base salate e dolci

Pane e lievitati salati

Brioches e lievitati dolci

Ricette di mio figlio

Dolcetti e Biscotti

Crostate e crostatine

Torte da credenza

Dolci al Cucchiaio

Dolci Fritti

Torte di compleanno e Dolci farciti

Dolci e lievitati per le feste

Conserve di frutta e verdura - liquori

Consigli dalla A alla Z per realizzare la pasta madre

Consigli dalla A alla Z per realizzare la pasta madre
Clicca sull'immagine per leggere

Consigli dalla A alla Z per preparare e sterilizzare conserve di frutta e verdura

Consigli dalla A alla Z per preparare e sterilizzare conserve di frutta e verdura
Clicca sull'immagine per leggere

Privacy policy cookie

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...