Partecipate al nostro contest!

Partecipate al nostro contest!
Scade il 28-01-2018

Lettori fissi

Contattami

Contattami
Per scrivermi clicca sull'immagine

La pagina FB della nostra rubrica "al Km 0"

La pagina FB della nostra rubrica "al Km 0"
Clicca sull'immagine

Tutti i lunedì

Tutti i lunedì
ci sono anche io nel team!

Contest Vinti

Contest a cui partecipo

Preleva il mio Banner

Batuffolando Ricette

Traduttore

English French German Spain Russian Portuguese
Powered by Calendar Labs

Condividi

Post Casuali

Commenti Recenti

Sono su Alice Cucina di agosto 2015

Sono su Alice Cucina di agosto 2015
Con la mia ricetta: peperoncini ripieni alla piemontese

Sono Su Il Giornale.it

Sono Su Il Giornale.it
Con la mia ricetta: risotto allo zafferano con salsiccia e toma piemontese

La mia collaborazione con LionsHome

Faccio parte di

Faccio parte di

Lena

Lena
..snob..io?

Jighen & Seng

Jighen & Seng
L'ora della pappa....

Jerry Lee & Zanna Bianca

Jerry Lee & Zanna Bianca
... sempre insieme

"Chi abbandona gli animali è un vigliacco"

"Chi abbandona gli animali è un vigliacco"

Comunika food

Welcome!

Welcome!
domenica 2 ottobre 2016
Cosa serve per la pasta frolla all'amaretto:

220 g. farina 00
20 g. amaretti tritati finemente in un tritatutto
1 pizzico di sale
80 g. burro a pezzi freddo
80 g. zucchero semolato
7-8 gocce di essenza di vaniglia
1 bicchierino piccolo (l'equivalente di una tazzina da caffè scarsa all'incirca) di liquore all'amaretto
1 uovo medio + 1 tuorlo

Cosa serve per la farcia:

4 pere grandi che non siano acquose (quindi non williams) (si kaiser, abate, limoncine)
una noce abbondante di burro
2 cucchiai di vino Moscato del Piemonte
2 cucchiai di zucchero di canna grezzo
50 g. amaretti sbriciolati grossolanamente
50 g. cioccolato fondente

Facoltativo:

amaretti q.b. per decorare

Preparare la pasta frolla come di consueto: in una ciotola (planetaria con accessorio foglia o robot da cucina col cutter) inserire farina con il pizzico di sale ed il burro freddo a pezzettini. Azionare l'elettrodomestico per ottenere uno sfarinato burroso.
Unire tutti gli altri ingredienti e riazionare la planetaria o robot da cucina qualche istante, lo stretto necessario perchè si amalgami il tutto e si formi una pasta omogenea. Non si deve scaldare.
Avvolgere la pasta nella pellicola e metterla in frigo un'oretta.


Intanto preparare le pere lavandole, sbucciandole, togliendo torsolo e filamento se c'è, poi tagliarle in spicchi (prima in quarti poi ancora tagliare il quarto di pera a metà per il lungo).
Mettere gli amaretti dentro ad un tovagliolo, chiuderlo per avvolgerli bene e con l'aiuto di un batticarne (ma va bene anche qualcosa di pesante tipo lo schiacciapatate o un casseruolino) battere sugli amaretti fino a sbriciolarli abbastanza da ottenere una sorta di granella fine. (non va bene tritarli col tritatutto - come si è fatto precedentemente per la crosta -  perchè si otterrebbe una polvere troppo fine).

Su un tagliere, con un coltello dalla lama larga, tritare finemente il cioccolato. Mescolare amaretti e cioccolato sbriciolati, tenere da parte.

In una padella larga abbastanza da contenere in un solo strato le pere, fare sciogliere il burro, quando è spumeggiante, unire le pere, subito lo zucchero. A fiamma alta lasciarle caramellare agitando, scuotendo la padella in modo da fare caramellare ogni parte dello spicchio di pera, unire ora il vino moscato, continuare a muovere la padella e quando è evaporato (due minuti), spegnere. Togliere con delicatezza subito le pere scolandole bene e trasferirle in un piatto in modo che si intiepidiscano e si asciughino.


Accendere il forno e portarlo a temperatura. 180° statico.
Prendere la pasta frolla dal frigo, spolverare leggermente il piano di lavoro e il mattarello con poca farina e lavorare la pasta per renderla lucida e morbida, bella malleabile.
Imburrare ed infarinare uno stampo per crostata da 24D.

Stendere la pasta nella misura giusta della tortiera (utilissimo in questo caso, secondo me, il foglio di silicone graduato con i vari diametri delle tortiere), calcolando anche il bordo, e trasferirla dentro lo stampo. Far aderire i bordi schiacciando leggermente con il pollice.

Bucherellare il fondo con una forchetta e riempire a raggiera con gli spicchi di pera caramellati.
Spolverizzare tutta la superficie con il mix amaretti e cioccolato ed infornare per 40 minuti circa. Controllare dipende dal forno.





Fare raffreddare bene e servire, volendo decorando ogni fetta di crostata con un amaretto.



N.B. siccome non ho copiato questa ricetta ma è un mio elaborato, (compresa la pasta frolla all'amaretto) replicala pure,mi fa molto piacere e sarò felice di leggere commenti e critiche costruttive, consigli in merito, se la pubblichi sul tuo sito/blog inserisci per piacere il link di riferimento di appartenenza a questo sito.

Grazie!!!

30 commenti:

  1. Adoro tutti i tipi di crostata...bella la tya.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Simo tesoro... nemmeno la tua crostata scherza!!! :) devo vedere se trovo gli amaretti perche' mi ispira molto... brava come sempre! :)
    Buona fine Domenica :)))) un abbraccioooooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma veramente non li trovi a Londra? te ne spedisco un pacco se vuoi :) basta che tu me lo dica, bacioni!

      Elimina
    2. hahahhaha troppo gentile! :) Li trovo sotto Natale in genere... Buon Martedi' cara

      Elimina
  3. questa crostata deve essere assolutamente fantastica...così mi conquisti!!!!Un abbraccio, Cristina!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche tu golosa della triade pere, ciocco e amaretto? :-)

      Elimina
  4. Una crostata, da sogno!!! Cara Simona. Ciao e buona settimana cara amica, con un abbraccio e un sorriso:) sorridere fa bene! Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie carissimo Tomaso, sono felice che tu abbia gradito :-) un sorriso a te

      Elimina
  5. Favolosa! La frolla all'amaretto e quel ripieno goloso mi fa venire l'acquolina in bocca, da provare!
    Un saluto e buona settimana ;-)

    RispondiElimina
  6. La tua crostata ha un aspetto davvero invitante ed il connubio tra gli amaretti e le pere dev'essere delizioso!!!
    Flora

    RispondiElimina
  7. mai assaggiata la frolla all'amaretto, deve essere deliziosa ! Buona settimana

    RispondiElimina
  8. Mollo tutto..e vengo a far colazione da te!!!!! baci e buona settimana :-D

    RispondiElimina
  9. Ne posso avere una fetta? .... Ciao ciao

    RispondiElimina
  10. Bella l'idea di mettere gli amaretti nell'impasto della frolla!!! Complimenti e buona giornata

    RispondiElimina
  11. Ma è meravigliosa, golosa e sfiziosa questa ricetta :) Sto sbavando letteralmente davanti allo schermo! Adoro poi gli amaretti :)

    RispondiElimina
  12. Una super crostata il gusto delle pere al moscato si abbina bene con l'amaretto

    RispondiElimina
  13. L'aspetto e' splendido e perfetto a dir poco e la frolla all'amaretto mi ispira tantissimo:ne immagino tutta la bontà e l'abbinamento delle pere con il cioccolato che ne rappresentano il ripieno costituiscono un insieme di sapori che si sposa perfettamente con la base mandorlata il cui richiamo viene ulteriormente ribadito dalla spolverata finale!!Ottimo connubio davvero,bravissima come sempre Simona ti faccio i miei migliori e più sinceri complimenti:)).
    Un bacione e buona settimana:))
    Rosy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ero preoccupata che l'aspetto non rispecchiasse, come credo, la bontà di questa crostata, ma se tu dici che rende....ci credo :-) e ti ringrazio tantissimo, bacioni cara :-)

      Elimina
  14. Che sballo questa crostata Simo, deve essere buonissima e anche l'aspetto è meraviglioso, complimenti! Un abbraccio :)

    RispondiElimina
  15. Questa frolla arricchita con l'amaretto mi ispira moltissimo e vogliamo parlare della perfezione con cui hai disposto le pere??? Sei super ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :-) ah... per la disposizione mi diverto, per la frolla davvero golosa, certo non dietetica.. ma io l'ho appena assaggiata ... uffi.. bacioni!

      Elimina
  16. Golosissima, la proverò di sicuro e poi ti faccio sapere. Buona serata

    RispondiElimina
  17. Bella combinazione! Proverò a rifarla ma per mio gusto credo farò una precottura a vuoto della frolla, tanto la farcia non necessita di essere cotta a lungo visto che nulla è crudo. Grazie dell'idea!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Certo se le vuoi mantenere croccanti cottura in bianco della frolla, se come nel mio caso di desiderano morbide-morbide direttamente forno. 👍

      Elimina
  18. e io me la stavo perdendo????? Ma sarebbe stato un delitto!!! E' fantastica questa crostata, poi a me piacciono tantissimo gli amaretti. Bravissima, hai avuto un'idea magnifica :)
    Un bacio

    RispondiElimina
  19. finalmente...riesco ad entrare sul tuo blog al primo tentativo!!!
    che fatica SIMO! AHHAHA
    Ammetto che non amo le pere..ma forse lo sai, ma...io una fetta la gradirei lo stesso! deve essere ottima, ora che mi ci fai pensare una mia collega tanti anni fà (in pensione da tantissimo oramai) faceva una torta alle mele con amaretti..devo ritrovarla!
    a presto
    e tanti bacini!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gulp! 😳 Ma perche? Non riesci di solito? (Ad accedere intendo ..)

      Elimina
  20. Que rico ingredientes una tarta espectacular me gustaaaaa,abrazos.

    RispondiElimina

Grazie per essere mio ospite e per i commenti che scriverai; andranno a migliorare e ad arricchire questo blog.
Si chiede e si ricambia educazione :-)
I commenti sono moderati, per evitare l'antipatico codice captcha ovvero poter scremare lo spam; quindi non saranno immediatamente visibili. I commenti anonimi, di qualunque genere, privi di firma e link di riferimento al proprio sito-blog non sono graditi e non verranno pubblicati

Buona giornata!

Le mie origini?

Le mie origini?
Piemonte & Sicilia

Seguimi su Facebook

Seguimi su Pinterest

RICETTARIO Per leggere tutte le ricette clicca sulle immagini delle categorie elencate di seguito

RICETTARIO Per leggere tutte le ricette clicca sulle immagini delle categorie elencate di seguito
Le dosi, se non diversamente specificato, sono da intendersi per 4 persone

Cosa cerchi?

Antipasti e finger food

Pasta fresca fatta in casa

Primi

Secondi

Secondi di pesce

Verdure e contorni

Torte salate & C.

Preparazioni base salate e dolci

Pane e lievitati salati

Brioches e lievitati dolci

Ricette di mio figlio

Dolcetti e Biscotti

Crostate e crostatine

Torte da credenza

Dolci al Cucchiaio

Dolci Fritti

Torte di compleanno e Dolci farciti

Dolci e lievitati per le feste

Conserve di frutta e verdura - liquori

Consigli dalla A alla Z per fare e mantenere il lievito madre, passo-passo

Consigli dalla A alla Z per fare e mantenere il lievito madre, passo-passo
Clicca sull'immagine per leggere

Consigli dalla A alla Z per preparare e sterilizzare conserve di frutta e verdura

Consigli dalla A alla Z per preparare e sterilizzare conserve di frutta e verdura
Clicca sull'immagine per leggere

Privacy policy cookie

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...