Contattami

Contattami
Per scrivermi clicca sull'immagine

Contest Vinti

Contest a cui partecipo

Preleva il mio Banner

Batuffolando Ricette

Traduttore

English French German Spain Russian Portuguese

Condividi

Post Casuali

Commenti Recenti

Sono su Alice Cucina di agosto 2015

Sono su Alice Cucina di agosto 2015
Con la mia ricetta: peperoncini ripieni alla piemontese

Sono Su Il Giornale.it

Sono Su Il Giornale.it
Con la mia ricetta: risotto allo zafferano con salsiccia e toma piemontese

La mia collaborazione con LionsHome

Faccio parte di

Faccio parte di

Lena

Lena
..snob..io?

Jighen & Seng

Jighen & Seng
L'ora della pappa....

Jerry Lee & Zanna Bianca

Jerry Lee & Zanna Bianca
... sempre insieme

"Chi abbandona gli animali è un vigliacco"

"Chi abbandona gli animali è un vigliacco"

Comunika food

Welcome!

Welcome!
giovedì 12 maggio 2016
Cosa serve:

300 g. farina bio tipo 0 macinata a pietra
200 g. farina bio integrale macinata a pietra
120 g. lievito madre già rinfrescato (oppure 5 g. lievito di birra fresco + 15 g. lievito madre secco)
18 g. sale integrale marino fino
1 cucchiaino miele
1 cucchiaio di germe di grano
2 cucchiai olio evo
250 ml acqua (circa)
120 ml latte di soia



Mescolare le farine con il germe di grano. Metterle nella ciotola della planetaria con il gancio (o se si impasta a mano in una ciotola capiente) insieme al lievito madre (o altro lievito) ed unire il latte di soia a temperatura ambiente poco alla volta all'impasto.

Unire il miele, l'olio e per ultimo il sale.

Unire ora acqua q.b. per ottenere un impasto sostenuto ed elastico ma non appiccicoso nè troppo sodo (dipende dalle farine utilizzate).

Se si impasta con la planetaria proseguire l'incordatura qualche minuto. Se si procedere a mano, appena gli ingredienti sono amalgamati e si fa fatica a mescolare con il cucchiaio, riversare su un piano di lavoro ed impastare fino a quando la pasta si stacca dalle mani e dalla spianatoia.

Mettere l'impasto in una capiente ciotola opportunamente oliata, far girare bene la palla di pasta per oliarla in ogni parte. Coprire con pellicola alimentare e mettere in luogo lontano da correnti d'aria, possibilmente tiepido (va bene il forno spento e chiuso con la lucina accesa) e far lievitare fino a quando l'impasto raddoppia.

(dipende dal lievito utilizzato e dalla temperatura ambientale possono volerci 4 ore per lievito di birra come 10 per il lievito madre).




Poi riprendere l'impasto, spolverizzare leggermente la spianatoia (preferibilmente con farina di semola rimacinata di grano duro, altrimenti usare quella integrale) allargare l'impasto lievitato con delicatezza,  usando i polpastrelli, formare una sorta di rettangolo e formare le pieghe a libro, piegare un lembo di pasta sull'altro, poi girare l'impasto e rifare il procedimento, di seguito pirlare l'impasto facendolo roteare sul piano di lavoro ottenendo quindi una pagnotta rotonda ed adagiarla sulla placca rivestita da carta da forno,facendo in modo che i lembi di chiusura rimangano di sotto.

Con un coltellino affilato fare due o tre incisioni oblique sul pane, spolverizzare ancora con farina di semola rimacinata di grano duro (o integrale), coprire con un canovaccio pulito e rimettere a lievitare nel forno spento e chiuso per due-tre ore.


Accendere il forno (io uso la funzione ventilata per pane e pizza ovvero calore ventilato maggiore nella parte bassa del forno, prima di avere questo forno usavo la funzione statico) a 200° mettendo sul fondo del forno un pentolino con acqua per creare umidità.

Quando il forno ha raggiunto la temperatura infornare. Togliere il pentolino con l'acqua dopo 10 minuti, abbassare a 180°  e proseguire la cottura per altri 25 minuti. Al termine spegnere il forno, aprirlo a fessura lasciando ancora il pane all'interno per 5 minuti, poi aprire tutta la porta del forno, ma lasciare ancora il pane all'interno per altri 5 minuti. Questa operazione farà sì che non vi sia un brusco cambiamento di temperatura e la crosta del pane rimarrà più croccante.

Dopo-di-chè estrarre la placca, togliere il pane e metterlo a raffreddare su una griglia, o inclinarlo su una parete,  in modo che tutto il vapore interno evapori bene ed il pane risulti croccante fuori e morbido ma asciutto dentro.




35 commenti:

  1. Questa è davvero una ricetta fantastica...fare il pane, e farlo così bello, non è da tutti.....bravissima, baci!

    RispondiElimina
  2. Che bella pagnotta...io non sono molto abile conla panificazione ma quando vedo questi risultati mi viene voglia di provare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cristina e Dolcichiacchiere..grazie-grazie! davvero molto gentili

      Elimina
  3. Bella ricetta e bel risultato, oltre alla soddisfazione di preparare il pane in casa si ha il vantaggio di mangiarlo sano e genuino, bravissima!
    Bacioni da Gabry

    RispondiElimina
    Risposte
    1. già Gaby e purtroppo anche di più come quantità però...

      Elimina
  4. Ehhheiiii Simo, mi sa che il brutto tempo ti ha spinto a panificare. Comunque sia, hai fatto un pane perfetto, ecco da dove veniva il buon profumino. Una fettina con confettura preparata in casa o perché no, con della nutella, ci sta proprio !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai capito che ho freddo? ahahha diluvia che palle!

      Elimina
  5. Che bello che ti è venuto!
    Complimenti.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  6. Fare il pane per me è molto difficile, tu ci sei riuscita alla grande creando una pagnotta bellissima,complimenti.Buona giornata Fabiola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. fidati Fabiola..è solo questione di imparare due o tre passaggi/trucchetti fondamentali. Nulla più, un bacione

      Elimina
  7. da provare!
    Complimenti per il blog, mi sono iscritta!
    Lifen

    RispondiElimina
  8. che grande risultato, certo che solo tu sai fare del pane cosi' bello e buono, brava mia cara!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma non scherzare Sabry.... sono una panificatrice nella media, non mi fare arrossire ....smack!

      Elimina
  9. Simo è uno spettacolo, mi pare di sentirne il profumo fin qui! Sei come sempre bravissima! <3 Un abbraccio enorme!!

    RispondiElimina
  10. Amo fare il pane in casa con la mia pasta madre. Ottimo con parte di farina integrale.. un baciotto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vero? solo chi coltiva la passione, la comprende,gli altri dicono: ma chi te lo fa fare ....

      Elimina
  11. Sai bene che con queste farine mi conquisti subito :-P bravissima Simo il tuo pane ha un aspetto molto molto goloso :-)
    Ti andrebbe di portarlo alla raccolta di Panissimo?? Questo mese è ospitata dal mio blog. Ti lascio il link e ti aspetto :-)http://ibiscottidellazia.blogspot.it/2016/05/panissimo-41-pane-arrotolato-agli-aromi.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh l'ho visto cara Consu quando l'hai scritto il post, ma pensavo di fare qualcosa di un po' più originale per te :-)

      Elimina
    2. Grazie Simo, potresti controllare il link?? non riesco a visualizzare la foto in elenco :-(
      cmq puoi portarmi anche altre creazioni..non c'è un limite :-)

      Elimina
    3. Ciao Simo, cancella il tuo link andando sul cestino e te lo reinserisco io. Finchè resta quello che hai messo tu non posso fare niente..

      Elimina
  12. Magari il pane lo faccio raramente, ma trovo meraviglioso cuocerselo nel forno e riempire la casa del suo profumo! Il tuo è davvero buono, cara Simo, un bacione :)

    RispondiElimina
  13. Wow Simo che bello questo pane! Sei bravissima!
    Grazie per il commento nella mia tisana allo zenzero e tutte le tue preziose informazioni!
    E' bello condividere preziose nozioni!
    Ti ringrazio infinitamente!
    Un bacionissimissimo! :-)
    unospicchiodimelone!

    RispondiElimina
  14. Molto bello, brava.
    Buon pomeriggio
    Mandi

    RispondiElimina
  15. Buono senz'altro bravissima. Buona fine settimana.

    RispondiElimina
  16. Sarà buonissimo questo pane. Tempo fa avevo del lievito madre, ma purtroppo non sono stata abbastanza brava da mantenerlo in vita, ogni tanto ci penso e mi rattristo. Complimenti a te. Un bacione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma rifallo dai!!! :-) il segreto? non essere troppo puntigliose, vai ad occhio, non guardare il calendario :-)

      Elimina
  17. magnifico pane!!!!! sento il profumo!!!! bravissima!!

    RispondiElimina
  18. Che gran bel pane, ingredienti di qualità danno ottimi risultati

    RispondiElimina
  19. resto sempre incantata davanti a foto fatte da chi sa panificare bene, io non ho un buon rapporto con lieviti & c. sei bravissima ! Buon we

    RispondiElimina
  20. A vedere il tuo pane viene proprio voglia di darsi al lievito madre! Sei bravissima!!

    RispondiElimina
  21. Che invidia questo pane, bravissima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Gunther! (buone le farine.... :-))

      Elimina
  22. Mmmmmmhhhh il pane fatto in casa... che profumino! E che languorino (più che languorino una voragine), e chi non vorrebbe assaggiare (leggi divorarsi tutta la pagnotta), il tuo splendido pane?? Chi? Chi? Nessuno. E io mi metto in prima fila per assaporarmelo tutto! :D E ti mando un abbraccio con tutto il cuore ♥

    RispondiElimina

Grazie per essere passato/a a trovarmi!
E grazie per i tuoi commenti che mi aiuteranno a migliorare e ad arricchire questo blog.
Si chiede e si ricambia educazione :-)
I commenti sono moderati, per evitare l'antipatico codice captcha ovvero poter scremare lo spam; quindi non saranno immediatamente visibili. I commenti anonimi, privi di firma e link di riferimento al proprio sito-blog, o profilo pubblico non sono graditi e non verranno pubblicati

Buona giornata!

Visite

Le mie origini?

Le mie origini?
Piemonte & Sicilia

Partecipa al nostro Contest di "al Km 0"

Partecipa al nostro Contest di    "al Km 0"
Scade il 28-04-2017

Lettori fissi

Seguimi su Facebook

Seguimi su Pinterest

RICETTARIO Per leggere tutte le ricette clicca sulle immagini delle categorie elencate di seguito

RICETTARIO Per leggere tutte le ricette clicca sulle immagini delle categorie elencate di seguito
Le dosi, se non diversamente specificato, sono da intendersi per 4 persone

Cosa cerchi?

Antipasti e finger food

Pasta fresca fatta in casa

Primi

Secondi

Secondi di pesce

Verdure e contorni

Torte salate & C.

Preparazioni base salate e dolci

Pane e lievitati salati

Brioches e lievitati dolci

Ricette di mio figlio

Dolcetti e Biscotti

Crostate e crostatine

Torte da credenza

Dolci al Cucchiaio

Dolci Fritti

Torte di compleanno e Dolci farciti

Dolci e lievitati per le feste

Conserve di frutta e verdura - liquori

Consigli dalla A alla Z per realizzare la pasta madre

Consigli dalla A alla Z per realizzare la pasta madre
Clicca sull'immagine per leggere

Consigli dalla A alla Z per preparare e sterilizzare conserve di frutta e verdura

Consigli dalla A alla Z per preparare e sterilizzare conserve di frutta e verdura
Clicca sull'immagine per leggere

Privacy policy cookie

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...