Contattami

Contattami
Per scrivermi clicca sull'immagine

Contest Vinti

Contest a cui partecipo

Preleva il mio Banner

Batuffolando Ricette

Traduttore

English French German Spain Russian Portuguese

Condividi

Post Casuali

Commenti Recenti

Sono su Alice Cucina di agosto 2015

Sono su Alice Cucina di agosto 2015
Con la mia ricetta: peperoncini ripieni alla piemontese

Sono Su Il Giornale.it

Sono Su Il Giornale.it
Con la mia ricetta: risotto allo zafferano con salsiccia e toma piemontese

La mia collaborazione con LionsHome

Faccio parte di

Faccio parte di

Lena

Lena
..snob..io?

Jighen & Seng

Jighen & Seng
L'ora della pappa....

Jerry Lee & Zanna Bianca

Jerry Lee & Zanna Bianca
... sempre insieme

"Chi abbandona gli animali è un vigliacco"

"Chi abbandona gli animali è un vigliacco"

Comunika food

Welcome!

Welcome!
sabato 9 gennaio 2016
In questo periodo, cioè da due mesetti buoni, se escludiamo i blog vegetariani e vegani, di verdura se ne vede pochina... non credo che se ne cucini di meno (spero di no almeno..) piuttosto è plausibile che ci siano pochi post in quanto è poco "scenica", è troppo semplice da preparare.. (veramente solo ieri mio figlio mi ha chiesto come pulire e come cuocere i fagiolini quindi... i blog verranno consultati anche da chi è alla ricerca di nozioni semplici) ma siccome io ... sì certo.. cerco di non fotografare proprio a casaccio, direi una bugia se dicessi che prendo la fotocamera e scatto come viene-viene! Cerco anche io di avere una buona immagine che renda giustizia alla pietanza, senza per questo trasformare la tavola in un set fotografico (confesso che quei blog li ignoro per principio.. e/o li abbandono) secondo me non sono più nemmeno blog di cucina quelli.. e comunque dicevo..in un blog di cucina, o comunque nel mio che vuole essere un semplice ricettario da consultare da chi lo desidera....beh ci vuole un po' di tutto, anche l'uovo fritto! Cioè di tutto... tutto ciò che è normale! Io sinceramente mi sto stancando di vedere ricette con ingredienti che..boh! ma dove li recuperano? ma che sapore hanno? sono veri o di plastica? abbinamenti che io non ho dubbi: preferirei pane e olio! Ma la gente non sa più cosa postare, cucinare, comprare ..per forza occorre essere stravaganti ed "innovativi"? mah. Quindi cuccatevi i miei semplici carciofi.

Cosa serve per due persone:

3 carciofi con le spine (io preferisco quelli liguri o sardi, in alternativa qualità violetti senza spine toscani)
il succo di mezzo limone
uno spicchio d'aglio
olio evo q.b.
sale e pepe q.b.
prezzemolo tritato q.b.
poca acqua

Preparare una ciotola con abbondante acqua fredda ed il succo del limone.
Pulire i carciofi eliminando le foglie esterne (bisogna non essere tirchi e buttarle fino a quando non si arriva alla foglia verde chiaro e tenera, altrimenti si rischia di servire carciofi coriacei impossibile da masticare e, dunque, cattivi), conservare un pezzo di gambo che è gustosissimo. Con un coltello affilato quindi, facendo attenzione a non pungersi con le spine e le foglioline del gambo, tagliare via la parte esterna dura e filamentosa, tagliare via anche la punta con le spine (anche qui bisogna tagliarne via un bel pezzo, ci sono spine anche nelle foglie interne!), quindi tuffare il carciofo nell'acqua acidulata, rigirarlo un paio di volte in modo che non si ossidi.



Pulire in questo modo tutti i carciofi.
Prendere un tagliere ed un coltello affilato. Prelevare dall'acqua acidulata un carciofo per volta, asciugarlo con carta assorbente da cucina, e tagliarlo finemente, avendo cura man mano che si taglia, di eliminare la barbetta interna, proprio nel cuore del carciofo.

In una padella antiaderente mettere un filo di olio evo ed uno spicchio d'aglio, poi subito, i carciofi. Non devono abbrustolire altrimenti diventano amari, ma devono appena rosolare, quindi scuotere la padella, girarli con un cucchiaio di legno, salare e pepare ed aggiungere prezzemolo tritato. Abbassare la fiamma ed unire un goccio d'acqua ed il coperchio. Devono stufare un pochino ma non bollire, quindi aggiungere poca acqua per volta, se serve, devono rimanere leggermente croccanti (ma non rosolati)


Il tempo di cottura è variabile in base alla qualità del carciofo ed al periodo. A gennaio i carciofi sono più teneri di quelli tardivi di marzo ad esempio. In ogni caso indicativamente una ventina di minuti, assaggiare in base anche al proprio gusto personale. Eliminare l'aglio.

Al momento di servire aggiungere un'altra spolverata di prezzemolo tritato. (volendo rendere il piatto più ordinato, usare un coppapasta come ho fatto io)


19 commenti:

  1. Hai ragione Simo, cerchiamo di fare sempre piatti soprattutto dolci da attirare l'attenzione. Ci vogliono anche i piatti semplici di tutti i giorni.
    I tuoi carciofi li faccio anch'io perchè sono gustosissimi.
    Si possono mangiare così con un buon pane o anche per condirci la pasta.
    Buon week-end Simo

    RispondiElimina
  2. Mi piacciono i carciofi e li cucino ogni tanto, mi piacciono i piatti semplici, anche se qualche volta vado oltre, quando ho del tempo e sperimento anche dei piatti più elaborati. Ben vengano di più quelli veloci e che danno comunque soddisfazioni. Buon fine settimana !

    RispondiElimina
  3. Sono perfettamente d'accordo anch'io, la semplicità nei piatti è la cosa migliore e gli abbinamenti con alimenti difficili da reperire non fanno per me; cosa c'è di più bello che cucinare piatti semplici e invitanti, come questi carciofi che cucino anch'io come li fai tu e sono squisiti!!!
    Un abbraccio e buon fine settimana

    RispondiElimina
  4. Un accompagnamenti sciccoso.
    Buona domenica
    Mandi

    RispondiElimina
  5. Fare degli accostamenti o come li chiamano oggi contaminazioni non.mi dispiace ma bisogna prima conoscere il prodotto che si vuole usare per capire alchimia che si formerà anche sulla chimica dei sapori. Si hai ragione dolci pazzeschi. .. io faccio foto terribili ma almeno si capisce il prodotto non sono una photo food. Ottimo suggerimento ho giusto dei carciofi che si possono solo cuocere così in altro.odo poverini sono decaduti mia figlia li ha fatti invecchiare :) :) Buona domenica bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah..giusto ecco l'aggettivo giusto: contaminazioni si dice adesso.. si ma l'alchimia in questione lasciamo che la crei chi ha un laboratorio di chimica o i grandi chef (che si presume abbiano studi in tal senso..) ma dimmi come fa una persona che si occupa di tutt'altro ad avere queste nozioni. :-) io continuo a preferire pane e salame tesoro mio! P.s. fai una bella frittata coi carciofi anziani.. baci a te

      Elimina
  6. li adorooo!!! mangerei carciofi tutto l'anno e in ogni modo!!! ottima ricetta!!!

    RispondiElimina
  7. adoro la semplicita'nei piatti, io esperimenti strampalati nella mia cucina non ne faccio, se ignoro degli ingredienti e non mi ispirano ne' vedo la ricetta, ne' la commento ma tanto meno la provo!!!Evviva la semplicita'!!!questi carciofi sono meravigliosi, come piacciono a me!!!E poi se volessi fare delle foto con set e quant'altro forse farei un altro lavoro, invece io sono un'educatrice di asilo nido con la passione per la cucina!!!Baci tesoro!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sabrina ma quanto ti abbraccerei! evvai.. colpiti ed affondati chi cucina schifezze ahahah

      Elimina
  8. Sono d'accordo con te Simo, ci vuole semplicità sulla nostra tavola ed ingredienti di stagione e del territorio!
    Se non fossi intollerante ai carciofi mi sarei già buttata su quel bel piattino ^_^
    Buona domenica!

    RispondiElimina
  9. io non ho niente da dire sui piatti complicati con ingredienti quasi introvabili però è sicuro che la gente "normale" cerca piatti semplici da poter fare abitualmente senza troppo impegno.Hai fatto bene a postare il procedimento per pulire e cuocere i carciofi!!Ti dico che io ho imparato con un video su youtube per cui lo trovo utilissimo!!!un bacione e a presto!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dai veramente? allora sono contenta di aver fatto bene, grazie mille!!!!

      Elimina
  10. Ciao Simooooooooooooo!! Finalmente torno nel tuo golosissimo splendido blog! E noto che gli hai cambiato look! Complimenti! Mi piace un sacco! Ma quante cose mi sono persa!! Beh, ma le ricette più semplici sono anche le più buone! E sono con te sul "pane e olio" poi se è il pane toscano muoro... :P :D Ti dirò poi che con i carciofi ho un rapporto di amore e odio, dato che non sono molto brava a pulirli... perciò altroché se servono queste ricette! Anche a incoraggiare chi teme i carciofi come me :P
    Ti abbraccio superforte con tutto il cuore ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tesoro che non sei altro... mi prendo tutto il tuo abbraccio e ti tengo stretta anche io, che bello che sei tornata :-) Si i carciofi sono antipatici da pulire hai proprio ragione!

      Elimina
    2. I carciofi li ho comprati... ora mi devo solo decidere a cucinarli :P ♥

      Elimina
  11. probabilmente il miglior modo per apprezzare il sapore dei carciofi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà Gunther caro sai come li preferisco? semplicemente crudi tagliati finissimi, olio, limone e sale. Stop :-) una preparazione da chef stellato..

      Elimina
  12. Ciao Simona :) concordo perfettamente con te. Anch'io sono molto per le preparazioni semplici e soprattutto facilmente eseguibili. Quanto alle verdure noto che io stessa ne consumo parecchie ma poi ne pubblico pochissime forse perchè penso di essere banale ma hai ragione quando dici che i blog sono consultati da qualsiasi persona quindi sarebbe carino anche pensare a chi non sa da dove cominciare. Intanto ti faccio i complimenti per questi invitantissimi carciofi...a presto...un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Caterina, grazie! Sono felice di trovare blogger in linea con il mio modestissimo parere.... infatti ho deciso che posterò anche ricette molto, molto semplici nel prossimo futuro, vedo che la maggior parte delle nostre colleghe, o così mi sembra, siano ormai convinte di essere dei geni rivoluzionari.. io non mangerei mai quelle preparazioni decisaemente "artistiche" diciamo.. mah. (sono cattivella forse...) un abbraccio a te

      Elimina

Grazie per essere passato/a a trovarmi!
E grazie per i tuoi commenti che mi aiuteranno a migliorare e ad arricchire questo blog.
Si chiede e si ricambia educazione :-)
I commenti sono moderati, per evitare l'antipatico codice captcha ovvero poter scremare lo spam; quindi non saranno immediatamente visibili. I commenti anonimi, privi di firma e link di riferimento al proprio sito-blog, o profilo pubblico non sono graditi e non verranno pubblicati

Buona giornata!

Visite

Le mie origini?

Le mie origini?
Piemonte & Sicilia

Lettori fissi

Seguimi su Facebook

Seguimi su Pinterest

RICETTARIO Per leggere tutte le ricette clicca sulle immagini delle categorie elencate di seguito

RICETTARIO Per leggere tutte le ricette clicca sulle immagini delle categorie elencate di seguito
Le dosi, se non diversamente specificato, sono da intendersi per 4 persone

Cosa cerchi?

Antipasti e finger food

Pasta fresca fatta in casa

Primi

Secondi

Secondi di pesce

Verdure e contorni

Torte salate & C.

Preparazioni base salate e dolci

Pane e lievitati salati

Brioches e lievitati dolci

Ricette di mio figlio

Dolcetti e Biscotti

Crostate e crostatine

Torte da credenza

Dolci al Cucchiaio

Dolci Fritti

Torte di compleanno e Dolci farciti

Dolci e lievitati per le feste

Conserve di frutta e verdura - liquori

Consigli dalla A alla Z per realizzare la pasta madre

Consigli dalla A alla Z per realizzare la pasta madre
Clicca sull'immagine per leggere

Consigli dalla A alla Z per preparare e sterilizzare conserve di frutta e verdura

Consigli dalla A alla Z per preparare e sterilizzare conserve di frutta e verdura
Clicca sull'immagine per leggere

Privacy policy cookie

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...