Lettori fissi

Contattami

Contattami
Per scrivermi clicca sull'immagine

La nostra rubrica di ricette "al Km 0"

La nostra rubrica di ricette "al Km 0"
il 2° e 4° venerdì di ogni mese

Tutti i lunedì

Tutti i lunedì
ci sono anche io nel team!

Contest Vinti

Contest a cui partecipo

Preleva il mio Banner

Batuffolando Ricette

Traduttore

English French German Spain Russian Portuguese
Powered by Calendar Labs

Condividi

Post Casuali

Commenti Recenti

Sono su Alice Cucina di agosto 2015

Sono su Alice Cucina di agosto 2015
Con la mia ricetta: peperoncini ripieni alla piemontese

Sono Su Il Giornale.it

Sono Su Il Giornale.it
Con la mia ricetta: risotto allo zafferano con salsiccia e toma piemontese

La mia collaborazione con LionsHome

Faccio parte di

Faccio parte di

Lena

Lena
..snob..io?

Jighen & Seng

Jighen & Seng
L'ora della pappa....

Jerry Lee & Zanna Bianca

Jerry Lee & Zanna Bianca
... sempre insieme

"Chi abbandona gli animali è un vigliacco"

"Chi abbandona gli animali è un vigliacco"

Comunika food

Welcome!

Welcome!
mercoledì 25 novembre 2015
Per 4-6 persone:

1 pollo busto
200 g. marroni 
1 foglia di alloro
1 uovo
1-2 foglie di salvia e un piccolo ciuffo di prezzemolo freschi tritati
2-3 pizzichi di saporita (mix di spezie: Semi di coriandolo, Cannella Ceylon, Noce moscata, Semi carvi, Chiodi di garofano, Anice stellato)
2-3 pizzichi di curcuma
2 cucchiai di parmigiano grattugiato
sale q.b.

Poi serve:

olio evo per friggere (o se si preferisce, di arachide)
2 uova per la panatura
1 cucchiaio abbondante farina di nocciole del Piemonte (oppure due cucchiai di nocciole da far tostare e poi tritare finemente)
pane leggermente raffermo q.b. (una fetta di pane casereccio)
farina bianca q.b.
2 cucchiai farina di mais bramata per polenta q.b.

Praticare un taglio ai marroni e metterli in abbondante acqua fredda salata con una foglia di alloro. Far bollire 50-60 minuti (dipende dalla grandezza dei marroni) Si possono usare tranquillamente anche le castagne, io preferisco i marroni perchè si sbucciano senza fatica e li preferisco anche per il sapore e la consistenza.








Quando sono cotti sbucciarli bene e passarli al passaverdure, ottenendo una purea.

Intanto fare cuocere un pollo busto (ovvero intero) salato (anche internamente), al forno senza aggiungere aromi, per un'ora circa a 190° in forno già caldo.

Quando è cotto, abbassare il forno a 160° e fare tostare la fetta di pane casereccio, poi quando è freddo grattugiarlo (se si preferisce usare pangrattato pronto)
Mescolare il pane grattugiato con la farina di nocciole e quella di mais bramata. Mettere in una fondina.

Nel robot da cucina tritare il pollo spellato, disossato e fatto a pezzettini con l'uovo, la salvia ed il prezzemolo freschi;  mettere il composto in una ciotola ed unire la purea di marroni ed il resto degli ingredienti, regolare il sale. (il pepe lo tralascerei se le pepite le mangiano i bambini, ma se si desidera, si può aggiungere) Lasciare riposare per una decina di minuti. (Se l'impasto risultasse troppo morbido, aggiungere poco pangrattato)



Intanto sbattere le uova per impanare, in un piatto o in un foglio di carta da cucina mescolare il mix pane e nocciole grattugiati e la farina di mais. In un altro foglio di carta da cucina (o piatto) mettere farina bianca q.b.

Inumidire bene le mani, Prendere l'impasto di pollo e marroni e formare delle pepite (crocchette/polpette dalla forma oblunga) senza schiacciare troppo, al contrario passarle nelle mani per dare la forma (è anche questo il segreto perchè rimangano morbide internamente), passarle quindi nella farina, scuotere bene l'eccesso, passarle poi nell'uovo sbattuto ed infine nel mix di pane grattugiato, mais e nocciole.


Scaldare bene (ma non deve fumare) abbondante olio evo (o, se si preferisce, di arachide) far friggere le pepite di pollo e marroni, girandole aiutandosi con due cucchiai dopo pochi minuti in modo che si dorino bene in tutti i lati. Non devono cuocere molto, essendo già cotti gli ingredienti, devono soltanto diventare belle croccanti esternamente

Scolarle su carta assorbente da cucina perchè si asciughino bene dall'olio, trasferirle in un piatto da portata e servire.

Piaceranno moltissimo ai bambini



e... siccome non ho preso la ricetta da nessuna parte se non dalla mia fantasia, per piacere replicala pure, anzi mi fa molto piacere e se è stata gradita aspetto commenti, critiche e consigli, ma per piacere inserisci il link di attribuzione e provenienza al mio blog. 
Grazie! :-)







16 commenti:

  1. sembrano deliziose cara, bellissima idea!!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
  2. Complimenti Simo, hai fatto un piatto molto gustoso e con una bella presentazione, proprio da chef !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma non scherzare Claudia.. guarda ero in dubbio se postarla per partecipare al contest proprio per via delle foto un po' penose.. ma avevamo fame, erano calde e croccanti da mangiare subito! mica potevo allestire (che poi non lo faccio mai infatti) un set fotografico! ma sono felice che tu apprezzi :-) sei troppo cara

      Elimina
  3. ma particolarissima questa ricetta!! l'adoro veramente!!!

    RispondiElimina
  4. Noooooo O_O ma che golosità infinitaaaaa!!! Amo le castagne ma con il pollo proprio non l'ho mai abbinate..6 geniale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. addirittura Consu.. non mi fare arrossire.. ho solo pensato che più volte ho fatto sia il pollo, che la faraona farcitii anche di castagne, beh.. il connubio infatti sta veramente bene

      Elimina
  5. Già solo a vederle sono una tentazione, figuriamoci ad averle nel piatto!!! Bravissima e tanti complimenti!!!
    Flora

    RispondiElimina
  6. Quanto sono sfiziose le tue pepite.... una tira l'altra!!!!

    RispondiElimina
  7. è fantastica questa preparazione!!! accuratissima e golosa!!! bravissima mia cara!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Mimma, tu sei una gran cuoca, quindi il tuo complimento è graditissimo!

      Elimina
  8. Ebbrava amica mia !!!
    Buona serata
    Mandi

    RispondiElimina
  9. Ma che buono idea l'insieme preso nota devo provare. Mamma per così poco che mangiamo solo a cena impieghero un sacco di tempo. Non fa niente devo provare ciao grazie e buona serata

    RispondiElimina
  10. non è male è una bella idea anche come antipasto

    RispondiElimina

Grazie per essere mio ospite e per i commenti che scriverai; andranno a migliorare e ad arricchire questo blog.
Si chiede e si ricambia educazione :-)
I commenti sono moderati, per evitare l'antipatico codice captcha ovvero poter scremare lo spam; quindi non saranno immediatamente visibili. I commenti anonimi, di qualunque genere, privi di firma e link di riferimento al proprio sito-blog non sono graditi e non verranno pubblicati

Buona giornata!

Le mie origini?

Le mie origini?
Piemonte & Sicilia

Seguimi su Facebook

Seguimi su Pinterest

La pagina facebook della nostra rubrica "al Km 0"

La pagina facebook della nostra rubrica "al Km 0"
Clicca sull'immagine

RICETTARIO Per leggere tutte le ricette clicca sulle immagini delle categorie elencate di seguito

RICETTARIO Per leggere tutte le ricette clicca sulle immagini delle categorie elencate di seguito
Le dosi, se non diversamente specificato, sono da intendersi per 4 persone

Cosa cerchi?

Antipasti e finger food

Pasta fresca fatta in casa

Primi

Secondi

Secondi di pesce

Verdure e contorni

Torte salate & C.

Preparazioni base salate e dolci

Pane e lievitati salati

Brioches e lievitati dolci

Ricette di mio figlio

Dolcetti e Biscotti

Crostate e crostatine

Torte da credenza

Dolci al Cucchiaio

Dolci Fritti

Torte di compleanno e Dolci farciti

Dolci e lievitati per le feste

Conserve di frutta e verdura - liquori

Consigli dalla A alla Z per realizzare la pasta madre

Consigli dalla A alla Z per realizzare la pasta madre
Clicca sull'immagine per leggere

Consigli dalla A alla Z per preparare e sterilizzare conserve di frutta e verdura

Consigli dalla A alla Z per preparare e sterilizzare conserve di frutta e verdura
Clicca sull'immagine per leggere

Privacy policy cookie

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...