Contattami

Contattami
Per scrivermi clicca sull'immagine

Contest Vinti

Contest a cui partecipo

Preleva il mio Banner

Batuffolando Ricette

Traduttore

English French German Spain Russian Portuguese

Condividi

Post Casuali

Commenti Recenti

Sono su Alice Cucina di agosto 2015

Sono su Alice Cucina di agosto 2015
Con la mia ricetta: peperoncini ripieni alla piemontese

Sono Su Il Giornale.it

Sono Su Il Giornale.it
Con la mia ricetta: risotto allo zafferano con salsiccia e toma piemontese

La mia collaborazione con LionsHome

Faccio parte di

Faccio parte di

Lena

Lena
..snob..io?

Jighen & Seng

Jighen & Seng
L'ora della pappa....

Jerry Lee & Zanna Bianca

Jerry Lee & Zanna Bianca
... sempre insieme

"Chi abbandona gli animali è un vigliacco"

"Chi abbandona gli animali è un vigliacco"

Comunika food

Welcome!

Welcome!
venerdì 25 settembre 2015
Cosa serve a persona:

5 costolette di agnello
1 uovo
farina bianca q.b.
pangrattato q.b.
olio di arachide o evo per friggere
sale q.b.
aromi freschi sminuzzati con le mani: prezzemolo, erba cipollina, santoreggia, maggiorana, rosmarino e fiori di rosmarino, salvia, fiori di lavanda 
Poi serve: ciuffi di menta di rosmarino (o aromi a piacere) per guarnire

Mescolare il pangrattato con gli aromi ed i fiori.

Passare le costolette nella farina e scuoterle bene per eliminarne l'eccesso. Passarle nell'uovo sbattuto e nel pangrattato aromatizzato.
Schiacciare bene per fare aderire la panatura alla carne.



Scaldare l'olio possibilmente in una padella di rame o ferro o comunque adatta alla frittura. Far dorare a fuoco alto le costolette da ambo le parti, poi abbassare a fiamma moderata e farla ancora friggere per 5 minuti da ambo le parti, salare (sempre da ambo le parti). Si avrà la carne leggermente rosata e tenera.


Adagiare le costolette su carta da cucina assorbente, trasferirle in un piatto da portata e servire con rametti di aromi freschi.



e... siccome non ho preso la ricetta da nessuna parte se non dalla mia fantasia, per piacere replicala pure, anzi mi fa molto piacere e se è stata gradita aspetto commenti, critiche e consigli, ma per piacere inserisci il link di attribuzione e provenienza al mio blog. 
Grazie! :-)

Queste costolette sono tutte per il mio più vecchio amico d'infanzia, per te Chicco!!!

Eccoci qui: anno 1979 io avevo 13 anni e tu 15 




32 commenti:

  1. Devono essere molto appetitose cucina così!

    RispondiElimina
  2. A me e a mio marito piace molto anche perché un tempo mia suocera aveva delle pecore e faceva certi arrosti al forno da leccarsi le dita. Ora per comprala non mi piace, nei negozi c'è una puzza di carne che mi passa la voglia di mangiarla. Se avessi la carne fresca, cosa che sicuramente tu hai, la prenderei e la mangerei di gusto. La tua ha un aspetto molto invitante.

    RispondiElimina
  3. Ah, dimenticavo, che bella ragazzina pensierosa e molto seria. Chi sa a cosa pensavi... !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissima.. (ho scritto la risposta lunghissima ed è saltata la connessione..sgrunt!) ti dirò: a casa mia, d'origine mia madre non cucinava carne ovina, io per fortuna sono curiosa, non ho i paraocchi come molti che dicono: "questo non mi piace" solo perchè non l'hanno mai mangiato. Prima si assaggia e poi si giudica. Quindi agnello e capretto mi piacciono molto. La pecora qui in Piemonte io non l'ho mai vista dal macellaio. Solo formaggi. Io e mio marito l'abbiamo mangiata in Sardegna e non ci è piaciuta, sapore troppo forte, ma forse, chi lo sa, non ce l'hanno cucinata bene. Non saprei dirti.
      P.s. io sono seria!!! :-))) me lo sento dire da quando sono nata che "guardo brutto" quindi... pensa quando sono arrabbiata davvero ahahah! bacioni

      Elimina
  4. Colpito in pieno il tema del Contest! Grazie di cuore per la partecipazione.
    Ileana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie a te per l'opportunità di averne parlato :-)

      Elimina
  5. NNO POTEVI FARGLI DEDICA MIGLIORE, SARA' FELICISSIMO DI UN PIATTO COSI' GHIOTTO E SUCCULENTO DOPO TUTTI QUESTI SACRIFICI!!!!!W L'AMICIZIA VERA!!!!BACI SABRY

    RispondiElimina
  6. Con il tocco provenzale della lavanda una delizia! Blog...(fav)oloso ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eccolo!!!! vabbè tu sei "di parte".. non vale :-)

      Elimina
    2. ma perchè non si vede la foto del tuo profilo? fai gli scherzi?

      Elimina
    3. Eccome se vale.. gran ricetta! Wow ora mi si vede. ..vero?

      Elimina
    4. Oh là! Si ti si vede :-) grazie smack

      Elimina
  7. Agnello e capretto mi piace moltissimo e quindi questa ricetta fa per me ma non i fiori di lavando non sopporto nemmeno l'odore...scusa. Bacioni e buona fine settimana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. haha ma scusa di che? hai perfettamente ragione, sono particolari, o piacciono o no. bacioni e buon week a te cara!

      Elimina
  8. Complimenti per il nuovo blog. Sembra un libro vintage di ricette, mi piace molto. E la storia è molto dolce. Complimenti per essere insieme da così tanti anni ed essere ancora felici e complimenti a te che sei ancora uguale!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Seee uguale!!! buonanotte... zoommmma meglio Natascia :-) metti meglio a fuoco cara amica mia! Grazie per i complimenti del vestitino del blog mi fanno molto piacere. Si ma .. siamo AMICI siamo sempre stati solo AMICI si capisce spero eh? ..

      Elimina
  9. Ciao Simona, grazie ancora per essere arrivata al mio blog, ho ricambiato molto volentieri unendomi al tuo! Queste costolette di agnello piacerebbero soprattutto al mio papà! Vedo che ci hai messo anche un tocco provenzale con i semi di lavanda! interessante, mai provato questo abbinamento! Tu si che cucini parecchio!! :) complimenti e a presto allora!

    RispondiElimina
  10. Perfette queste costolette ...mi piace assai qui
    Francesca

    RispondiElimina
  11. Ottime queste costolette.
    Non sei cambiata molto da quando avevi 13 anni !
    Buon fine settimana
    Mandi

    RispondiElimina
  12. Merhabalar, çok leziz görünüyor. Ellerinize sağlık.

    Saygılar.

    RispondiElimina
  13. Ma che bella favola, Simo! Ci voleva proprio una ricetta "celebrativa", bacioni a presto

    RispondiElimina
  14. che belli questi ricordo, sono magnifici, grazie per averli condiviso con noi e complimenti per le costolette hanno un ottimo aspetto

    RispondiElimina
  15. Che carino tutto il racconto che ci hai fatto del tuo amico del cuore :) Io lo avevo quando ero piccina poi ogni volta in cui qualcuno è diventato mio amico del cuore, o si innamorava lui di me o io di lui per cui ora all'amicizia tra uomo e donna non credo più!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Luna cara... :-) anche non non credo assolutamente che possa esistere amicizia disinteressata tra uomo e donna (sentimentalmente o fisicamente parlando) ne ho avuto vari esempi anche io e si continua ad averne sempre.. questa è l'unica! forse perchè nata quando gli ormoni erano ancora dormienti? non so dirtelo, ma sono fortunata, sì! grazie del tuo commento :-) bacioni

      Elimina
  16. Che adorabile post amica mia cara...E come è bello sentir parlare di cotte infantili , di farfalline nello stomaco , di desideri più o meno repressi..e in un certo senso trasformati, viverli ancora..
    Peccato mi è capitato poche volte ....ma non le ho dimenticate!
    Sai che non riesco a mangiare l'agnello? Non ti dico perchè, ma forse visto che sono un'animalista convinta l'immaginerai..
    E pensare che mia nonna lo faceva sempre e che buono che era..
    Bacissimo adorabile!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu sei adorabile! una persona delle poche che, non mangiando carne, lo dici rispettando chi invece lo fa (molte volte leggo, vedo e sento prepotenze in tal senso, è una storia infinita, io mi comporto come te, rispetto sempre! bacissimi Nella carissima

      Elimina
  17. mi hai fatto tornare adolescente con questo post, ricordi delle primi fuochi, che bello essere rimasti amici,

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, hai ragione, la cotta delle elementari chi la scorda? Siamo sempre rimasti amici caso unico e raro :-)

      Elimina
  18. buone anche le costolette, un ottimo modo per prepararle

    RispondiElimina
  19. Che belle le vostre foto, ormai con questa mania delle foto digitali si è perso il gusto di stamparle!!!
    Noi non siamo grossi mangiatori di carne, però mi piace ta tua cottura

    RispondiElimina

Grazie per essere passato/a a trovarmi!
E grazie per i tuoi commenti che mi aiuteranno a migliorare e ad arricchire questo blog.
Si chiede e si ricambia educazione :-)
I commenti sono moderati, per evitare l'antipatico codice captcha ovvero poter scremare lo spam; quindi non saranno immediatamente visibili. I commenti anonimi, privi di firma e link di riferimento al proprio sito-blog, o profilo pubblico non sono graditi e non verranno pubblicati

Buona giornata!

Visite

Le mie origini?

Le mie origini?
Piemonte & Sicilia

Partecipa al nostro Contest di "al Km 0"

Partecipa al nostro Contest di    "al Km 0"
Scade il 28-04-2017

Lettori fissi

Seguimi su Facebook

Seguimi su Pinterest

RICETTARIO Per leggere tutte le ricette clicca sulle immagini delle categorie elencate di seguito

RICETTARIO Per leggere tutte le ricette clicca sulle immagini delle categorie elencate di seguito
Le dosi, se non diversamente specificato, sono da intendersi per 4 persone

Cosa cerchi?

Antipasti e finger food

Pasta fresca fatta in casa

Primi

Secondi

Secondi di pesce

Verdure e contorni

Torte salate & C.

Preparazioni base salate e dolci

Pane e lievitati salati

Brioches e lievitati dolci

Ricette di mio figlio

Dolcetti e Biscotti

Crostate e crostatine

Torte da credenza

Dolci al Cucchiaio

Dolci Fritti

Torte di compleanno e Dolci farciti

Dolci e lievitati per le feste

Conserve di frutta e verdura - liquori

Consigli dalla A alla Z per realizzare la pasta madre

Consigli dalla A alla Z per realizzare la pasta madre
Clicca sull'immagine per leggere

Consigli dalla A alla Z per preparare e sterilizzare conserve di frutta e verdura

Consigli dalla A alla Z per preparare e sterilizzare conserve di frutta e verdura
Clicca sull'immagine per leggere

Privacy policy cookie

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...