Lettori fissi

Contattami

Contattami
Per scrivermi clicca sull'immagine

Partecipo alla rubrica "al Km 0"

Partecipo alla rubrica "al Km 0"
il 2° e 4° venerdì di ogni mese

Contest Vinti

Contest a cui partecipo

Preleva il mio Banner

Batuffolando Ricette

Traduttore

English French German Spain Russian Portuguese
Powered by Calendar Labs

Condividi

Post Casuali

Commenti Recenti

Sono su Alice Cucina di agosto 2015

Sono su Alice Cucina di agosto 2015
Con la mia ricetta: peperoncini ripieni alla piemontese

Sono Su Il Giornale.it

Sono Su Il Giornale.it
Con la mia ricetta: risotto allo zafferano con salsiccia e toma piemontese

La mia collaborazione con LionsHome

Faccio parte di

Faccio parte di

Lena

Lena
..snob..io?

Jighen & Seng

Jighen & Seng
L'ora della pappa....

Jerry Lee & Zanna Bianca

Jerry Lee & Zanna Bianca
... sempre insieme

"Chi abbandona gli animali è un vigliacco"

"Chi abbandona gli animali è un vigliacco"

Comunika food

Welcome!

Welcome!
lunedì 16 marzo 2015
Cosa serve:

4 grandi patate a pasta bianca
1 uovo
prezzemolo tritato
4 fette di platessa fresca
1 costa di sedano
1 carota
2 scatolette di tonno sott'olio da 80 g. caduna
pangrattato q.b.
olio evo
una grattata di noce moscata
1 cucchiaio di parmigiano grattugiato

Far lessare le patate e schiacciarle.
Mettere la carota ed il sedano in un casseruolino con acqua leggermente saltata. Far bollire per 10 minuti ed aggiungere i filetti di platessa. Far cuocere 5-6 minuti e scolarli con una schiumarola. Tenere da parte.


Quando le patate schiacciate e la platessa saranno freddi, tritare quest'ultima con il tonno. Unire il tutto, aggiungere la noce moscata, il parmigiano, il prezzemolo e tanto pangrattato quanto serve perchè il composto non sia appiccicoso (ma nemmeno asciutto, andare ad occhio... dipende dalle patate quanto ne assorbono), regolare di sale.


Formare un polpettoncino e passarlo in altro pangrattato.
In una padella antiaderente far scaldare olio evo e far dorare il polpettone da tutte le parti girandolo delicatamente con due cucchiai di legno. Occorre girarlo spessissimo e farlo dorare bene.
Deve solo diventare croccantino, non deve cuocere molto poichè gli ingredienti sono già tutti cotti.

Lasciare intiepidire un po' e servire. E' ottimo anche freddo.
Questo polpettone è delicatissimo, soffice-soffice con il ripieno cotto al vapore o bollito, quindi molto leggero, solo poi fatto dorare in padella per conferire una crosticina appetitosa. Perfetto anche per gli anziani magari con qualche problemino ad addentare cibi troppo duri e perfetto per i bambini!




12 commenti:

  1. Semplice e goloso, segno e provo così anche il maritino mangia un po' di pesce senza fare storie ^_*
    Buona settimana cara <3

    RispondiElimina
  2. davvero molto saporito, bella scelta!!!!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
  3. Complimenti, appena ora vedo la tua foto. Sei bellissima e molto solare. Il polpettone e molto gustoso e sicuramente un giorno proverò anche io a farlo con del pesce, visto che non l'ho mai fatto. Il problema è che i miei non mangiano tutti il pesce e sarà un problema, ma uno più piccolo ci sta proprio. Buona serata !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bah.... non ho mai voluto mettere la faccia.. per pudore penso, ora mi "gìra" così ma non è detto che duri ... :-) grazie comunque.. bacioni! (bellissima... ma và! non farmi ridere :-))

      Elimina
  4. Buonissimo! Ricetta inserita nella lista del contest :-)
    In bocca al lupo!

    RispondiElimina
  5. Delizioso e insolito questo polpettone, grazie della ricetta!!!!

    RispondiElimina
  6. con un impasto simile faccio delle polpettine....prossima volta un bel polpettone che a fette va benissimo!
    un abbraccio
    raffaella

    RispondiElimina
  7. ha un colore bellissimo debbo dire.
    e poi il fatto che sia soffice me lo rende proprio affascinante... i miei polpettoni tendono ad essere sempre un po' stopposetti

    RispondiElimina
  8. Ottima ideaaaa! Copio subito e lo preparo a mio figlio! Grazieeee

    RispondiElimina
  9. Caspita non ho mai mangiato il polpettone creato con questi ingredienti! Mi piace un sacco questa versione :D

    RispondiElimina
  10. ottimo..non ho mai aggiunto la platessa..è da provare!!Grazie!!
    baci

    RispondiElimina

Grazie per essere mio ospite e per i commenti che scriverai; andranno a migliorare e ad arricchire questo blog.
Si chiede e si ricambia educazione :-)
I commenti sono moderati, per evitare l'antipatico codice captcha ovvero poter scremare lo spam; quindi non saranno immediatamente visibili. I commenti anonimi, di qualunque genere, privi di firma e link di riferimento al proprio sito-blog non sono graditi e non verranno pubblicati

Buona giornata!

Le mie origini?

Le mie origini?
Piemonte & Sicilia

Seguimi su Facebook

Seguimi su Pinterest

La pagina facebook della nostra rubrica "al Km 0"

La pagina facebook della nostra rubrica "al Km 0"
Clicca sull'immagine

RICETTARIO Per leggere tutte le ricette clicca sulle immagini delle categorie elencate di seguito

RICETTARIO Per leggere tutte le ricette clicca sulle immagini delle categorie elencate di seguito
Le dosi, se non diversamente specificato, sono da intendersi per 4 persone

Cosa cerchi?

Antipasti e finger food

Pasta fresca fatta in casa

Primi

Secondi

Secondi di pesce

Verdure e contorni

Torte salate & C.

Preparazioni base salate e dolci

Pane e lievitati salati

Brioches e lievitati dolci

Ricette di mio figlio

Dolcetti e Biscotti

Crostate e crostatine

Torte da credenza

Dolci al Cucchiaio

Dolci Fritti

Torte di compleanno e Dolci farciti

Dolci e lievitati per le feste

Conserve di frutta e verdura - liquori

Consigli dalla A alla Z per realizzare la pasta madre

Consigli dalla A alla Z per realizzare la pasta madre
Clicca sull'immagine per leggere

Consigli dalla A alla Z per preparare e sterilizzare conserve di frutta e verdura

Consigli dalla A alla Z per preparare e sterilizzare conserve di frutta e verdura
Clicca sull'immagine per leggere

Privacy policy cookie

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...