Contattami

Contattami
Per scrivermi clicca sull'immagine

Contest Vinti

Contest a cui partecipo

Preleva il mio Banner

Batuffolando Ricette

Traduttore

English French German Spain Russian Portuguese

Condividi

Post Casuali

Commenti Recenti

Sono su Alice Cucina di agosto 2015

Sono su Alice Cucina di agosto 2015
Con la mia ricetta: peperoncini ripieni alla piemontese

Sono Su Il Giornale.it

Sono Su Il Giornale.it
Con la mia ricetta: risotto allo zafferano con salsiccia e toma piemontese

La mia collaborazione con LionsHome

Faccio parte di

Faccio parte di

Lena

Lena
..snob..io?

Jighen & Seng

Jighen & Seng
L'ora della pappa....

Jerry Lee & Zanna Bianca

Jerry Lee & Zanna Bianca
... sempre insieme

"Chi abbandona gli animali è un vigliacco"

"Chi abbandona gli animali è un vigliacco"

Comunika food

Welcome!

Welcome!
mercoledì 19 novembre 2014

Cosa serve:

500 g. di spinacini (orgogliosamente del mio orto)
150 g. risotto al sugo freddo o preparato il giorno precedente
1 uovo
una grattata di noce moscata
sale e pepe
due cucchiai di formaggio stagionato grattugiato (io ho usato toma di Bra)
2-3 cucchiai di pangrattato + altro per la panatura
olio per friggere

Preparare il risotto in modo tradizionale (soffriggere poca cipolla, unire il riso, fare tostare, unire vino bianco secco, fare evaporare, unire qualche cucchiaio di salsa di pomodoro - io ho usato la mia conserva fatta in casa -  ed unire, poco alla volta brodo di carne o vegetale, portare a cottura e mantecare con formaggio grattugiato. Poi fare raffreddare) Io ho preparato appositamente il risotto il giorno precedente facendone cuocere un po' di più e tenendone da parte 150 g.

Oppure se si vuole semplificare e velocizzare si può far bollire il riso in acqua salata, si scola e si condisce con sugo semplice di pomodoro e toma stagionata,di seguito si fa raffreddare. (ovvio però che sarà meno gustoso)

Scegliere spinacini giovani e teneri. (si pensa erroneamente che siano prerogativa della primavera... beh siccome ho un orto e li semino, garantisco che non è così! Si tratta di una qualità piuttosto che un'altra, gli spinacini danno più lavoro, occorre seminarli in serra avendo bisogno di una certa temperatura per crescere, rendono di "meno" nel raccolto e forse è per questo motivo che in giro se ne vedono pochi. E costano di più) 



In una pentola portare a bollore acqua leggermente salata, unire gli spinacini e far cuocere pochi minuti il tempo necessario per farli appassire. Poi scolarli, lasciarli raffreddare passandoli sotto il getto d'acqua freddissima (in modo che fermi la cottura e mantenga gli spinaci di un bel verde brillante), strizzarli molto bene e tritarli grossolanamente a coltello.

In una ciotola amalgamare: spinacini, uovo, risotto, noce moscata e formaggio grattugiato, regolare sale e pepe ed unire pangrattato quanto basta (2-3 cucchiai)per ottenere un composto manipolabile e morbido ma non molle.

Far riposare almeno una mezz'ora.

Formare delle mini crocchette (grandi quanto una noce - anche meno) passarle nel pangrattato (non occorre passarle nell'uovo) e friggerle velocemente in olio ben caldo ma non fumante. Deve solo formarsi una crosticina e rapprendere l'uovo nell'impasto, il contenuto è già precotto.

Scolare con una schiumarola le mini-crocchette, farle passare in carta da cucina per fare assorbire l'unto in eccesso e servire subito. Veloci, semplici, sfiziose, simpatiche e buone! 






18 commenti:

  1. IL colore portato in tavola è anche un modo x volersi bene e aiuta il buonumore ^_^
    Le tue crocchette strappano di sicuro un sorriso :-)
    Complimenti, ottima proposta!

    RispondiElimina
  2. Simo, quanto sono belle le tue crocchette. Stuzzicanti, chiedi? Decisamente SI'! Io poi, penso si sia capito,adoro i piatti vegetariani... quindi la tua proposta non è solo perfetta per il contest, ma anche "per me" :) .
    Con un "piccolo" sforzo una proposta rossa? :D :D :D
    Un abbraccio e grazie davvero, di cuore :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi hai fatto sorridere... e ne ho proprio bisogno. Se riesco col rosso arrivo molto volentieri :-) grazie davvero di cuore a te!

      Elimina
  3. sfiziosi e saporiti...magari riesco a far a mangiare gli spinaci anche a mio marito!!

    RispondiElimina
  4. Anche a me piacciono molto i piatti che siano colorati. Le tue crocchette sono buonissime, per caso li hai contati ? perché senza che tu guardi provo a prendere una, tanto penso che una tira l'altra ! A presto !

    RispondiElimina
  5. mi piacciono tanto gli spinaci e questo modo per utilizzarli mi stuzzica molto :D

    RispondiElimina
  6. Oh sì che è divertente, anche se a me divertirebbe di più mangiare le tue crocchette! :)
    Un bacione

    RispondiElimina
  7. Ciao, wow che belle. Queste le devo assolutamente provare. Ultimamente mi sto specializzando in ricette vegetariane. Ora ne ho una nuova da provare :-) grazie

    RispondiElimina
  8. Ghiotta idea, proverò anch'io!! Complimenti anche per gli spinaci :)
    Un bacione, buon pomeriggio!!

    RispondiElimina
  9. ottima ricetta per riciclare il risotto,che di solito non so mai cosa farmene!!Se non i soliti suplì!!
    Brava

    RispondiElimina
  10. queste crocchette hanno un aspetto assolutamente invitante! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  11. Deliziose queste crocchette, ecco un bel modo per fare mangiare ad Alice Ginevra gli spinaci (che solitamente non ama tanto). Luca ed io invece non dobbiamo farci pregare, qui faremmo il bis almeno una decina di volte.
    Buon fine settimana
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  12. sono dei bei spinaci giovani, questi fanno già metà ricetta buona ma le polpette sono un idea indovinata

    RispondiElimina
  13. ne immagino il sapore..deliziose!!
    baci

    RispondiElimina
  14. andiamo di crocchette che morbide morbide piacciono a tutti senza problemi

    RispondiElimina
  15. Caspiterina, sono sfiziosissime!! :D

    RispondiElimina
  16. Ma che belle ...un verde brillante che invita... E poi io sono attratta da tutto ció che è polpettato ;)
    Bella ricettina

    RispondiElimina

Grazie per essere passato/a a trovarmi!
E grazie per i tuoi commenti che mi aiuteranno a migliorare e ad arricchire questo blog.
Si chiede e si ricambia educazione :-)
I commenti sono moderati, per evitare l'antipatico codice captcha ovvero poter scremare lo spam; quindi non saranno immediatamente visibili. I commenti anonimi, privi di firma e link di riferimento al proprio sito-blog, o profilo pubblico non sono graditi e non verranno pubblicati

Buona giornata!

Visite

Le mie origini?

Le mie origini?
Piemonte & Sicilia

Partecipa al nostro Contest di "al Km 0"

Partecipa al nostro Contest di    "al Km 0"
Scade il 28-04-2017

Lettori fissi

Seguimi su Facebook

Seguimi su Pinterest

RICETTARIO Per leggere tutte le ricette clicca sulle immagini delle categorie elencate di seguito

RICETTARIO Per leggere tutte le ricette clicca sulle immagini delle categorie elencate di seguito
Le dosi, se non diversamente specificato, sono da intendersi per 4 persone

Cosa cerchi?

Antipasti e finger food

Pasta fresca fatta in casa

Primi

Secondi

Secondi di pesce

Verdure e contorni

Torte salate & C.

Preparazioni base salate e dolci

Pane e lievitati salati

Brioches e lievitati dolci

Ricette di mio figlio

Dolcetti e Biscotti

Crostate e crostatine

Torte da credenza

Dolci al Cucchiaio

Dolci Fritti

Torte di compleanno e Dolci farciti

Dolci e lievitati per le feste

Conserve di frutta e verdura - liquori

Consigli dalla A alla Z per realizzare la pasta madre

Consigli dalla A alla Z per realizzare la pasta madre
Clicca sull'immagine per leggere

Consigli dalla A alla Z per preparare e sterilizzare conserve di frutta e verdura

Consigli dalla A alla Z per preparare e sterilizzare conserve di frutta e verdura
Clicca sull'immagine per leggere

Privacy policy cookie

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...