Lettori fissi

Contattami

Contattami
Per scrivermi clicca sull'immagine

Partecipo alla rubrica "al Km 0"

Partecipo alla rubrica "al Km 0"
il 2° e 4° venerdì di ogni mese

Contest Vinti

Contest a cui partecipo

Preleva il mio Banner

Batuffolando Ricette

Traduttore

English French German Spain Russian Portuguese
Powered by Calendar Labs

Condividi

Post Casuali

Commenti Recenti

Sono su Alice Cucina di agosto 2015

Sono su Alice Cucina di agosto 2015
Con la mia ricetta: peperoncini ripieni alla piemontese

Sono Su Il Giornale.it

Sono Su Il Giornale.it
Con la mia ricetta: risotto allo zafferano con salsiccia e toma piemontese

La mia collaborazione con LionsHome

Faccio parte di

Faccio parte di

Lena

Lena
..snob..io?

Jighen & Seng

Jighen & Seng
L'ora della pappa....

Jerry Lee & Zanna Bianca

Jerry Lee & Zanna Bianca
... sempre insieme

"Chi abbandona gli animali è un vigliacco"

"Chi abbandona gli animali è un vigliacco"

Comunika food

Welcome!

Welcome!
martedì 28 ottobre 2014
Questi  funghi porcini non solamente sono italiani, (e non provenienti già vuoti, secchi, molli, che puzzano di muffa ed insapori da chissà quale paese... come spesso si trovano nei mercati e supermercati) ma... sono freschissimi, profumati, belli gustosi e sodi e... ta-dah! sono  raccolti nel bosco dietro casa mia!!! 

Cosa serve 

Per le fettuccine:

300 g. di farina di grano duro
un pizzico di sale
un goccio di olio
acqua tiepida q.b. (circa 150 ml)
1 bustina di zafferano

Per il sugo:

fughi porcini q.b. a piacere (io ne ho usati quasi due etti)
prezzemolo e cerfoglio (se l'avete) freschi tritati q.b.
vino bianco secco q.b.
sale e pepe
olio evo
1 spicchio d'aglio

Preparare le fettuccine mettendo la farina, sale, olio in una ciotola, unire, mescolando con una forchetta, 50 ml. di acqua nella quale si sarà fatto sciogliere lo zafferano, unire poi altra acqua q.b. al fine di ottenere un impasto sodo, rovesciare la pasta su un piano da lavoro ed impastare finchè si ottiene un composto liscio e non appiccicoso. La quantità di acqua è approssimativa perchè dipende dalla farina, da quanto liquido assorbe.

Formare una palla. Mettere poi l'impasto a riposare mezz'ora avvolto in un tovagliolo.

Nel frattempo pulire bene i funghi eliminando ogni traccia di terra grattando bene il gambo con un coltellino, quindi pulire bene tutto il fungo con una spugnetta o uno straccetto man mano inumidito in acqua tiepida. Ripetere finchè il fungo (o i funghi se sono piccoli) sono ben puliti e senza terra. Possibilmente evitare di mettere i porcini direttamente sotto l'acqua per evitare che si impregnino e si inzuppino perdendo di sapore, ma se c'è qualche grumo di terra ostinato, passarli velocemente sotto l'acqua tiepida corrente. NON metterli mai e poi mai in ammollo.


Quindi asciugarli e tagliarli a grossi pezzi. In una padella antiaderente soffriggere l'aglio in un filo abbondante di olio evo. Unire una manciatina di prezzemolo tritato e i funghi. Farli saltare a fuoco vivo per 5 minuti, poi eliminare l'aglio, unire una generosa spruzzata di vino bianco, farlo evaporare, abbassare la fiamma e cuocere altri 5 minuti. Spegnere.

Occuparsi ora di stendere la pasta, ricavare le fettuccine stendendo un po' di impasto per volta nel rullo della macchinetta oppure stenderlo col mattarello tutto in una volta, si seguito arrotolarlo e tagliare a mano le fettuccine oppure utilizzare l'accessorio apposito della macchina per la pasta (la "nonna papera"), metterle ad asciugare sull'apposito attrezzo o semplicemente distese su un canovaccio infarinato per una mezz'oretta.


Far bollire acqua salata, immergere la pasta e farle cuocere pochi minuti dal momento in cui riaffiorano in superficie. Scolarle con l'aiuto di un colino e metterle, a saltare, nella padella già calda con i funghi porcini. Far insaporire il tutto, aggiungere un mestolino di acqua di cottura e, se necessario, un filo di olio evo e un'altra spolverata di prezzemolo e cerfoglio fresco. Servire.











15 commenti:

  1. adoro le tagliatelle fatte in casa, poi con i porcini!!!!!qui da noi quest'anno non se ne trovano!!!!!peccato, volevo tanto provare la tua ricetta!!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
  2. Ciao Simona! Ho ammirato le tue foto e la perfezione di questo piatto. Amo i funghi, ma devo riconoscere che quelli freschi non li cucino quasi mai. Ho sempre paura di non pulirli bene, ecc e quindi preferisco quelli surgelati che compro sfusi, al kg.
    Le tue tagliatelle sono spettacolari, complimenti!

    RispondiElimina
  3. Belle foto e buone le belle le tagliatelle... e poi con i porcini.... è venuto un piatto da chef ! :)

    RispondiElimina
  4. Ogni tanto bisogna fare un monumento al vicino di casa,il mio mi ha regalato dei bei melograni...fortunate saremo ;)?E tu li hai esaltato al massimo con le tagliatelle fatte da te,complimenti cara,questo piatto è uno spettacolo!

    RispondiElimina
  5. Hai un bosco dietro casa!!! Beata te! Io il bosco lo adoro, mi da pace e tranquillità e adoro andare a funghi.
    Un primo piatto degno, la pasta allo zafferano si sposa alla meraviglia con il sapore dei funghi appena raccolti.
    Bravissima.

    RispondiElimina
  6. che bella ricetta di fettuccine senza uova ma con lo zafferano, mi piace molto

    RispondiElimina
  7. Ma che spettacolo queste fettuccine, un grande piatto!!!

    RispondiElimina
  8. Sì rimangono più ruvide e corpose in bocca. Grazie per l'apprezzamento!

    RispondiElimina
  9. Mi piace l'idea dello zafferano, ma soprattutto mi piacciono questi funghi che invogliano solo a vederli! Direi che in un piatto fanno sicuramente la differenza!
    V

    RispondiElimina
  10. Che bei funghi e che fortuna avere un bosco dietro casa!
    Ti sono venute della fettuccine favolose e poi senza uovo!
    Complimenti:))

    RispondiElimina
  11. Che bei funghi, fortunata ad averli dietro casa!!!!
    Hai preparato un primo piatto eccellente!!!!
    Complimenti!!!!

    RispondiElimina
  12. Ma che brava a fare la pasta fresca!!!! E quel cestino di funghi???? Complimenti davvero un bel piatto!!!

    RispondiElimina
  13. Mmmmmmmm fettuccine fatte in casssaaaaaa, che tessorooooooo inestimabile! e con i funghi!!! Che grande tentatrice!!!! :D
    In questo periodo non sono stata bene (niente di grave!), per questo non sono riuscita a passare, ma sappi che nel mio cuore tu e tuo marito ci siete sempre! ♥
    un abbraccione

    RispondiElimina
  14. mmm che profumo! adoro i funghi ma solo porcini e solo dei nostri boschi!
    bravissima un primo classico ma ... fantastico!
    buona giornata

    RispondiElimina

Grazie per essere mio ospite e per i commenti che scriverai; andranno a migliorare e ad arricchire questo blog.
Si chiede e si ricambia educazione :-)
I commenti sono moderati, per evitare l'antipatico codice captcha ovvero poter scremare lo spam; quindi non saranno immediatamente visibili. I commenti anonimi, di qualunque genere, privi di firma e link di riferimento al proprio sito-blog non sono graditi e non verranno pubblicati

Buona giornata!

Le mie origini?

Le mie origini?
Piemonte & Sicilia

Seguimi su Facebook

Seguimi su Pinterest

La pagina facebook della nostra rubrica "al Km 0"

La pagina facebook della nostra rubrica "al Km 0"
Clicca sull'immagine

RICETTARIO Per leggere tutte le ricette clicca sulle immagini delle categorie elencate di seguito

RICETTARIO Per leggere tutte le ricette clicca sulle immagini delle categorie elencate di seguito
Le dosi, se non diversamente specificato, sono da intendersi per 4 persone

Cosa cerchi?

Antipasti e finger food

Pasta fresca fatta in casa

Primi

Secondi

Secondi di pesce

Verdure e contorni

Torte salate & C.

Preparazioni base salate e dolci

Pane e lievitati salati

Brioches e lievitati dolci

Ricette di mio figlio

Dolcetti e Biscotti

Crostate e crostatine

Torte da credenza

Dolci al Cucchiaio

Dolci Fritti

Torte di compleanno e Dolci farciti

Dolci e lievitati per le feste

Conserve di frutta e verdura - liquori

Consigli dalla A alla Z per realizzare la pasta madre

Consigli dalla A alla Z per realizzare la pasta madre
Clicca sull'immagine per leggere

Consigli dalla A alla Z per preparare e sterilizzare conserve di frutta e verdura

Consigli dalla A alla Z per preparare e sterilizzare conserve di frutta e verdura
Clicca sull'immagine per leggere

Privacy policy cookie

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...