Contattami

Contattami
Per scrivermi clicca sull'immagine

Contest Vinti

Contest a cui partecipo

Preleva il mio Banner

Batuffolando Ricette

Traduttore

English French German Spain Russian Portuguese

Condividi

Post Casuali

Commenti Recenti

Sono su Alice Cucina di agosto 2015

Sono su Alice Cucina di agosto 2015
Con la mia ricetta: peperoncini ripieni alla piemontese

Sono Su Il Giornale.it

Sono Su Il Giornale.it
Con la mia ricetta: risotto allo zafferano con salsiccia e toma piemontese

La mia collaborazione con LionsHome

Faccio parte di

Faccio parte di

Lena

Lena
..snob..io?

Jighen & Seng

Jighen & Seng
L'ora della pappa....

Jerry Lee & Zanna Bianca

Jerry Lee & Zanna Bianca
... sempre insieme

"Chi abbandona gli animali è un vigliacco"

"Chi abbandona gli animali è un vigliacco"

Comunika food

Welcome!

Welcome!
giovedì 13 marzo 2014

Per 6 persone:


un pezzo da 900 g. di vitello - la parte chiamata "gallinella"

50 g. prosciutto crudo
1 cipolla piccola bianca
1 chiodo di garofano
sale e pepe
1 piccolo rametto di timo o, in alternativa, rosmarino
il succo di 1 limone naturale
150 ml. panna liquida
olio evo q.b.
una noce di burro


Chiedete al macellaio di tagliarvi la parte della gallinella e fatevela legare o legatela voi con spago da cucina.
Fare sciogliere il burro con l'olio e fate rosolare bene la carne.
Una volta rosolata salatela da ogni parte e pepatela leggermente.
Aggiungere la cipolla tagliata a rondelle fini ed il prosciutto tritato finemente. Aggiungere anche il timo e il chiodo di garofano sbriciolato.


Abbassare la fiamma e lasciare stufare per un'ora e mezza bagnando con poca acqua se necessario.
A fine cottura, scolare il pezzo di carne ed adagiarla sul tagliere. Attendere che si intiepidisca un po' per ottenere delle belle fette sottili.

Scaldare in forno una teglia da portare a tavola.

Intanto raccogliere il fondo di cottura e passarlo o metterlo nel bicchiere del minipimer e frullare.

Riversare il fondo nella casseruola, riaccendere il fuoco basso e stemperare mescolando con un cucchiaio di legno, il succo del limone e poi la panna.

Rimettere  nella pentola l'arrosto tagliato a fette e riscaldare appena.
Sistemare le fette di arrosto nella teglia da portare a tavola, cospargere con la salsa acida e servire.



10 commenti:

  1. che buono! Mi farebbe molto piacere se passassi dal mio blog: http://golosedelizie.blogspot.it/
    ti aspetto ^_

    RispondiElimina
  2. Deve essere gustosissimo!!!! Complimenti!!! Un abbraccio

    RispondiElimina
  3. Davvero uno splendido secondo della festa, con quel sughetto deve essere davvero uno spettacolo! Un bacione

    RispondiElimina
  4. che bella versione d'arrosto mi piace sia la cane che quel lione con la panna :-)

    RispondiElimina
  5. Molto invitante, un ottimo secondo, brava!!!!

    RispondiElimina
  6. Un ottimo arrostino che mi magnerei adesso! :D
    un bacione

    RispondiElimina
  7. Ciao, grazie per la visita, per ora google fa i capricci, ma io sono già unita ai tuoi lettori quindi intanto ti seguo io.... complimenti per l'arrosto, non ho mai provato la panna acida, ma mi incuriosisce.
    Grazie mille

    RispondiElimina
  8. Che invidia, che buono, mi viene da piangere. La carne piemontese mi mancaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!!

    RispondiElimina
  9. Ciao cara,rieccomi,era un po' che non venivo a trovarti..
    ottimo il tuo arrosto!!
    a presto

    RispondiElimina

Grazie per essere passato/a a trovarmi!
E grazie per i tuoi commenti che mi aiuteranno a migliorare e ad arricchire questo blog.
Si chiede e si ricambia educazione :-)
I commenti sono moderati, per evitare l'antipatico codice captcha ovvero poter scremare lo spam; quindi non saranno immediatamente visibili. I commenti anonimi, privi di firma e link di riferimento al proprio sito-blog, o profilo pubblico non sono graditi e non verranno pubblicati

Buona giornata!

Visite

Le mie origini?

Le mie origini?
Piemonte & Sicilia

Partecipa al nostro Contest di "al Km 0"

Partecipa al nostro Contest di    "al Km 0"
Scade il 28-04-2017

Lettori fissi

Seguimi su Facebook

Seguimi su Pinterest

RICETTARIO Per leggere tutte le ricette clicca sulle immagini delle categorie elencate di seguito

RICETTARIO Per leggere tutte le ricette clicca sulle immagini delle categorie elencate di seguito
Le dosi, se non diversamente specificato, sono da intendersi per 4 persone

Cosa cerchi?

Antipasti e finger food

Pasta fresca fatta in casa

Primi

Secondi

Secondi di pesce

Verdure e contorni

Torte salate & C.

Preparazioni base salate e dolci

Pane e lievitati salati

Brioches e lievitati dolci

Ricette di mio figlio

Dolcetti e Biscotti

Crostate e crostatine

Torte da credenza

Dolci al Cucchiaio

Dolci Fritti

Torte di compleanno e Dolci farciti

Dolci e lievitati per le feste

Conserve di frutta e verdura - liquori

Consigli dalla A alla Z per realizzare la pasta madre

Consigli dalla A alla Z per realizzare la pasta madre
Clicca sull'immagine per leggere

Consigli dalla A alla Z per preparare e sterilizzare conserve di frutta e verdura

Consigli dalla A alla Z per preparare e sterilizzare conserve di frutta e verdura
Clicca sull'immagine per leggere

Privacy policy cookie

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...